• IL LIBRO

    La bugia del "divorzio facile" e la crisi come occasione

    Nel volumeIl diritto e il desiderio. Ritrovare sé stessi attraverso le crisi familiari”, l’avvocato familiarista Massimiliano Fiorin raccoglie dodici storie di crisi di coppia, allo scopo di aiutarle a ritrovare attraverso le difficoltà anzitutto sé stessi, senza arrendersi all’illusione di un “divorzio facile” privo di conseguenze.

    • IL DUELLO/ 19

    Perché Dante e Petrarca furono pellegrini diversi

    L’uomo medioevale ha una profonda consapevolezza di essere homo viator, dalla Terra verso la vera patria celeste: Dante contempla lo spettacolo della rosa dei beati, come chi giunga alla meta del santuario e trovi ristoro; l’iter circolare del Petrarca lo induce a ritornare negli stessi luoghi alla ricerca di quel volto che ha idolatrato. 

    • Cristianesimo e alimenti proibiti / 3

    La carne di cavallo, un tabù che affonda nella storia

    Nell’Ebraismo la carne equina è considerata “impura”. Per i cristiani, invece, le radici di questa proibizione risalgono all’VIII secolo quando Gregorio III, a seguito della vittoria di Carlo Martello nella Battaglia di Poitiers, vieta il consumo di carne di cavallo. Il suo successore, papa Zaccaria, conferma il divieto per ragioni legate ai sacrifici pagani dei Germani. Tracce di questa avversione nei confronti delle carni equine permangono in molte aree cristiane.

    English Español
    • IL BELLO DELLA LITURGIA

    Un’icona per capire la Pentecoste

    Dal VI secolo in Siria e Palestina comparvero le prime immagini della Pentecoste. Scindendosi questa festa con quella dell'Ascensione, Maria per lo più scompare da questa iconografia. Con la discesa dello Spirito Santo gli apostoli stessi incarnano la vocazione missionaria della Chiesa e il posto lasciato vuoto diventa segno della presenza, invisibile ma concreta, di Cristo, che ne è il capo. Da ora i Dodici diventano una cosa sola, nel nome di Gesù.

    • La mano di Dio

    Da re degli aborti a pro vita, l’autobiografia di Nathanson

    Dopo aver spinto per la legalizzazione, eseguito migliaia di aborti - anche sui suoi stessi figli - e guidato la più grande clinica abortiva del mondo, Bernard Nathanson riconobbe la realtà del concepito grazie allo sviluppo degli ultrasuoni e si convertì, divenendo un paladino del diritto alla vita. Tradotta per la prima volta in italiano, è uscita la sua autobiografia: “La mano di Dio”.

    • LA MORTE DEL CANTAUTORE

    Maestro o cercatore? Non fate di Battiato un santino

    La morte di Battiato, cantautore intelligente dalla poetica indefinita e contraddittoria, ma per tutti un maestro. Di che cosa? Nei suoi testi una ricerca senza domande, ma molte impressioni, eppure padre Spadaro lo iscrive già nel pantheon dei cristiani inconsapevoli. In realtà fu relativista, sufi, esoterico, radicale, new age e anarchico. Meglio liberarlo dai sofismi intellettualoidi e ricordarlo per le immagini vibranti dei suoi versi senza farne per forza un santino della Sinistra e della nuova religione universale. 

    • ALL'INFERNO CON DANTE

    La tragedia del conte Ugolino VIDEO

    • IL LIBRO

    Formigoni, una “storia” che non è ancora finita

    «Per noi il cristianesimo non era un intimismo, era un fatto vivo, una comunione di vita che tende a permeare tutti i livelli dell’esistenza, la globalità della vita», con l’obiettivo di tradurre la fede «in sapienza e novità di storia». Roberto Formigoni si racconta nel libro-intervista con Rodolfo Casadei “Una storia popolare” (Cantagalli).

    • Cristianesimo e alimenti proibiti / 2

    Il cannibalismo, un tabù per molti popoli e religioni

    Gli assedi, le carestie e altre calamità sono tra le più frequenti cause che hanno indotto storicamente al cannibalismo. Il raccapriccio verso tale pratica è uguale in quasi tutte le religioni, con qualche eccezione. La Chiesa, eccetto che in stato di necessità, lo condanna. E come si spiega il fatto di nutrirsi del Corpo di Cristo secondo la dottrina, fondata sulla Bibbia, della transustanziazione? Con il comando del Signore e il fine della salvezza eterna.

    English Español
    • IL DUELLO/18

    Petrarca vuole perdersi nella selva oscura di Dante. (Per amore)

    La celeberrima immagine dantesca della selva oscura compare anche nel Canzoniere del Petrarca che ricerca la solitudine come soluzione illusoria per sanare l’amore per Laura non corrisposto. Ma anche questo tentativo di trovar salvezza, pur se nobile, è solo illusorio e Petrarca ne è cosciente. Le lacerazioni sono, infatti, insanabili, o almeno così sembra al poeta. 

    • IL BELLO DELLA LITURGIA

    L’Ascensione di Gesù, Colui che ci prepara un posto

    Il primo modello iconografico dell’Ascensione prende forma in Oriente. Poi arriva Giotto, con il suo capolavoro nella Cappella degli Scrovegni, che supera l’iconografia tradizionale. Gesù è accompagnato in cielo da schiere di angeli e da una moltitudine di personaggi che assecondano il Suo moto ascensionale, confidanti nella promessa evangelica: “Vado a prepararvi un posto”.

    • ALL'INFERNO CON DANTE/ 33

    Dante scopre chi fu il traditore fiorentino a Monteaperti VIDEO