• INTERVISTA A PUPI AVATI

    «Io, ostracizzato dal Pci e sempre alla ricerca della fede»

    «Preparo il film della vita: un grande atto di riconoscenza a Dante Alighieri, un essere umano arrivato alla forma più alta della poesia attraverso il dolore». La chiacchierata estiva della Bussola con Pupi Avati: «Ho frequentato il potere, non ho trovato giustizia né verità, solo prevaricazione. Ora vado in chiesa per chiedere a Dio di credere ogni giorno», ma la «Chiesa non vuole più credere: sto scrivendo una pellicola su un prete efficientissimo, ma senza fede». L'ostracismo dei comunisti: «Partecipavo alle manifestazioni contro la censura, quando sequestrarono il mio film mi ritrovai solo con la fiaccola in mano». Il film più amato? «Storia di ragazze e di ragazzi, con Haber in stato di grazia». Un politico in un film? «Gli darei la parte del baro, ma nessuno vorrebbe Conte al tavolo da poker di Regalo di Natale, Salvini furbetto, Zingaretti invece farebbe ottimi bluff».

    • IL BELLO DELLA LITURGIA

    San Giacomo, il primo apostolo a morire per Gesù

    A Padova, nella Basilica del Santo, è intitolata a san Giacomo una meravigliosa cappella interamente affrescata con gli episodi che più ne segnarono l’esistenza terrena. Si va dalla conversione del mago Ermogene al martirio per decapitazione. Che è stato seme di una devozione planetaria, con fulcro nel grandioso santuario in Galizia.

    • SANTITÀ E ARTE

    Il fascino della Maddalena sui pittori d’ogni epoca

    Tra i molti pittori che si sono cimentati nel dipingere l’incontro tra Maria Maddalena e Cristo Risorto c’è Giotto, che per la Cappella degli Scrovegni raffigurò la santa con il corpo proteso in avanti, in ginocchio. E poi tornò sul tema ad Assisi. Di grande interesse anche i dipinti del Beato Angelico e di Tiziano, artisti diversi per stile ma entrambi “incuriositi” dall’evento.

    • LETTURE PER L’ESTATE/4

    Tutto chiede salvezza, per rialzarsi dagli abissi di dolore

    Una settimana di Tso, una settimana in un reparto dove tutto viene trattato come malattia. Altri cinque pazzi con cui condividere le giornate, parlando del tempo e della bellezza, di Dio e della morte. Comprendendo che da un semplice gesto di umanità può riprendere a battere il cuore. Un tuffo nel romanzo “Tutto chiede salvezza”, di Daniele Mencarelli, vincitore del Premio Strega Giovani 2020.

    • IL CONFRONTO

    Da Chernobyl al Covid, come il potere tratta le emergenze

    Unione Sovietica, 1986, disastro di Chernobyl: il Partito comunista decise quel che doveva sapere la popolazione di quell’immane tragedia nucleare, nascondendo senza scrupoli la verità. Analogamente oggi nel mondo, Italia compresa, non solo c’è un’informazione “guidata” sul Covid-19 ma anche un nuovo potere che alimenta e sfrutta la paura per imporsi. Ma un antidoto c’è

    • 84° ANNIVERSARIO

    Guerra di Spagna, testimonianza di un liberale per Franco

    Il 18 luglio è l'anniversario dell'Alzamiento Nacional, la rivolta militare guidata dal generale Franco che diede inizio alla Guerra di Spagna. Quest'anno l'anniversario avviene all'indomani dell'esumazione forzata della salma di Franco, per volontà del governo socialista. La sua vittoria, però, salvò la Chiesa e fermò il comunismo, come attestato anche dalle testimonianze di avversari prestigiosi, quale il liberale Gregorio Marañón Posadillo.

    • IL BELLO DELLA LITURGIA

    Tiepolo e la Madonna del Carmelo, summa di tutte le virtù

    Nella Sala Capitolare della Scuola Grande dei Carmini, a Venezia, sono in tutto nove le tele tiepolesche il cui soggetto protagonista è lo Scapolare, glorificato dalla presenza delle Virtù cardinali e teologali. Che sono proprie della Vergine, ma cui tutti gli uomini possono tendere affidandosi alla sua potente e materna intercessione, come sperimentò san Simone…

    • ANNIVERSARIO

    Il Caravaggio e la tela che mostra l'amore per la musica

    Il 18 luglio di 410 anni fa, nel 1610, a soltanto 38 anni, moriva Michelangelo Merisi detto il Caravaggio. Accostiamoci all’artista per la via a noi solita, quella della passione per la musica, ammirando in particolare il Riposo durante la fuga in Egitto, dipinto intorno al 1597: una specifica composizione polifonica vocale di argomento sacro è riconosciuta nella partitura letta dall’angelo. 

    • INFANZIA SOTTO ATTACCO

    Netflix e il baby trans, la propaganda passa per le serie TV

    Si chiama The Baby-Sitters Club ed è una nuova serie di Netflix che riguarda le vicende di cinque adolescenti alle prese con il baby-sitting. Uno dei bambini accuditi “si sente” una bambina. Nella serie si usano gli argomenti del transgenderismo per normalizzare quel che normale non è. Un salto di qualità nella manipolazione mediatica, che fa male innanzitutto ai minori.

    • IL LIBRO

    La saga degli Adler, l'epopea asburgica giustamente di parte

    Il prato alto. La tempesta. Dal 1246 al 1683 dei Biagini (edito da Solfanelli) è una saga familiare degli Adler che si intreccia con la storia dell'impero d'Asburgo. Incontriamo Marco D'Aviano nella battaglia di Vienna che fermò definitivamente i turchi, ricordiamo il tradimento della Francia, la divisione dell'Europa voluta dai protestanti. 

    • LETTURE PER L'ESTATE/3

    Il latino ci salva la vita (e ci fa essere meno narcisi)

    Perché il latino ci salva? Come l'adolescente che tale rimane nel suo mondo, finché è convinto che le questioni che vive siano solo sue e non anche presenti in altri, così la modernità deve imparare ad uscire da questo rapporto narcisistico che vive con la propria epoca imparando a dialogare con il sé che ci ha preceduto: l’uomo del passato, che indossava altri panni, ma aveva lo stesso cuore. Un libro di Silvia Stucchi. 

    • IL BELLO DELLA LITURGIA

    La nuova Città di Dio nel mosaico di Santa Pudenziana

    Tra le più antiche basiliche di Roma, Santa Pudenziana ospita nell’abside uno splendido mosaico che risalirebbe al tempo immediatamente successivo al sacco dell’Urbe ad opera di Alarico. Tra le mani, infatti, Cristo regge un libro su cui è scritto: “Dominus conservator Ecclesiae Pudentianae”. Il Signore è circondato dagli Apostoli, in una scena che verosimilmente prefigura la Gerusalemme Celeste.