• INTERVISTA A CASTELLI

    «Dissi no alla Mafia: voleva trattare per togliere il 41 bis»

    «E' intollerabile il doppiopesismo della Sinistra, spieghi piuttosto perché è andata in carcere da quei detenuti al 41 bis e perché le sta così a cuore il caso di Cospito». Intervista all'ex ministro della Giustizia Castelli, artefice nel 2002 dell'inasprimento del carcere duro: «La Mafia da sempre tratta per toglierlo, perché per loro è vitale mantenere il cordone ombelicale con l'esterno». E rivela: «Ci provarono alcuni mafiosi anche con me, proponendo di dissociarsi dallo stragismo, ma fui inamovibile». 

    • USA

    La cancel culture cancella anche la polizia

    I poliziotti americani hanno il grilletto facile: nel 2021 hanno sparato a 1054 individui, la maggioranza dei quali era bianca, armata e aggressiva. Ma il movimento Black Lives Matter e la politica progressista accusano le forze dell'ordine di razzismo sistemico, proponendo di tagliare loro i fondi. Con conseguenze pesanti.

    • INTERVISTA IN ESCLUSIVA/ RUBEN VARDANYAN

    Parla il premier dell'Artsakh assediato. "Non potete ignorarci"

    Da due mesi prosegue la nuova crisi del Nagorno Karabakh (Artsakh), la regione a maggioranza armena incastonata nel mezzo dell’Azerbaigian e in lotta per l’indipendenza. L’Azerbaigian sta bloccando il corridoio di Lachin. Dopo la guerra del 2020, è rimasta l’unica strada che collega il Nagorno Karabakh con l’Armenia. La Bussola ha intervistato il Ministro di Stato Ruben Vardanyan. "Possiamo sopravvivere? Sì, ma non è più una vita normale. Tutto è in crisi, perché l’intera economia è chiusa, c’è carenza di ogni cosa, dal carburante alle medicine e al cibo, la catena di approvvigionamento non funziona più". "Una delle ragioni di questi blocchi è che abbiamo detto che dovete negoziare con noi, non potete ignorarci".

    • IL LIBRO

    Fame d’aria, un romanzo sul dono della vita

    L’amore genitoriale, nella quotidiana fatica di educare un figlio con disabilità. Le persone incontrate che, come un raggio di luce, sostengono il cammino dei protagonisti, con piccoli, semplici ma decisivi gesti di amore. Ecco il romanzo Fame d’aria, scritto da Daniele Mencarelli.

    • LA QUESTIONE

    Vita, al Governo manca una strategia

    Quest’anno la Giornata per la Vita arriva a stretto giro dall’infelice ordine del giorno con cui la maggioranza di centrodestra si è impegnata a non toccare la 194. Le contraddizioni a livello politico minano la stessa azione culturale, il cui fine è migliorare le cose proprio attraverso la politica. La prudenza è altro dall'indecisione sui principi e dalla mancanza di una prospettiva.

    • CONFERENZA

    Uomo e clima, c'è una scienza che si ribella ai luoghi comuni

    A Roma un evento organizzato dall'associazione Pro Vita e Famiglia è stata l'occasione per mettere insieme molti scienziati ed esperti di clima in grado di confutare l'esistenza dell'emergenza climatica e le tesi che vogliono nell'uomo la causa del riscaldamento globale.

    • VIAGGIO APOSTOLICO

    Sud Sudan, alle origini di un conflitto tutto africano

    La missione del Papa in Africa si conclude nel Sudan del Sud. Lo accoglieranno a Juba, la capitale, il presidente Salva Kiir e il vicepresidente Riek Machar, uniti solo in questa occasione, ma nemici implacabili. La guerra etnica fra Dinka e Nuer, scoppiata nel 2013, è un conflitto con quasi mezzo milione di morti.

    • IL SÌ DEL GOVERNO

    Autonomia differenziata, un antidoto alle clientele

    Il Consiglio dei ministri ha dato il via libera al testo in dieci articoli predisposto da Calderoli e già emendato dai tecnici. Sinistra, Cgil e 5 Stelle protestano. Ma l’autonomia differenziata si basa sulla sussidiarietà verticale, un principio che minaccia il potere clientelare. Perciò la riforma è osteggiata.

    • MEDIO ORIENTE

    Blinken rinnova la relazione speciale fra Usa e Israele

    Il viaggio mediorientale del Segretario di Stato americano Antony Blinken si è concluso dopo i colloqui con Netanyahu e con Abu Mazen. Critica alla politica di insediamenti e annessioni israeliana e anche alla violenza palestinese. Ma come dimostrano le esercitazioni comuni, la visita ribadisce la relazione speciale fra Usa e Israele.

    • IL CASO ROSA CHEMICAL

    «Inopportuno porno e poligamia a Sanremo: difendiamo i bimbi»

    Ha denunciato alla Camera il messaggio del sedicente artista in gara a Sanremo Rosa Chemical, un misto di poligamia, porno e masturbazione che andrà in onda sulla tv pubblica in fascia protetta. Ma Maddalena Morgante, deputata di Fratelli d'Italia, è stata subissata di offese inaudite e nessuno si è stracciato le vesti per i discorsi d'odio di cui è stata fatta oggetto. E alla Bussola dice: «Sono le stesse minacce che ho ricevuto ai tempi del Ddl Zan, c'è un denominatore comune: la famiglia non può essere difesa». 

    • LE OMELIE DI DON ANAS

    Un libro per riscoprire la bellezza del matrimonio

    Comunicare oggi il dono del matrimonio sacramentale sembra un’impresa ardua. Ma le omelie del compianto don Antonio Anastasio (don Anas, per gli amici), raccolte nel libro Non dimenticate il desiderio, spiegano che la logica del per sempre è ancora possibile. A una condizione: mettere Dio al centro.

    • luogocomunismi

    L'ennesima carneficina che fa a pezzi il mito del progresso

    Un delitto terribile avvenuto in Germania sembra riportarci a un "passato" remoto e sanguinoso, che però è il presente. "Siamo nel Duemila e ancora succedono certe cose?", è la prima reazione a caldo, indice però di una irrazionale fede nel futuro (non ammessa ma capillarmente diffusa), che nonostante le tragedie della storia e della cronaca è sempre pronta a riaffiorare e a essere smentita.