• L’INTERVISTA AL CARDINALE

Urosa: «No al sincretismo visto in Vaticano, la missione è evangelizzare»

«Dobbiamo evitare il sincretismo presente nel rituale tenuto nei Giardini Vaticani attorno a un immenso lenzuolo, gestito da una donna amazzonica davanti a immagini sconosciute e ambigue». Il venezuelano Jorge Savino Urosa è il primo cardinale che si espone contro i riti tribali del 4 ottobre in Vaticano e lo fa con un’intervista esclusiva alla Nuova Bussola. In cui apre a un possibile rito amazzonico «ma senza sincretismi indebiti e pagani», poiché la liturgia «deve rispettare la natura sacra dell’Eucaristia». E per rivitalizzare il cattolicesimo in Amazzonia e nel mondo, spiega che c’è un’unica via: «Serve seguire la missione fondamentale della Chiesa: annunciare Gesù Cristo!».

Editoriale

    • NUOVO RAPPORTO

    I “paletti” per l’eutanasia? Bugia per l’autodistruzione

    Un’indagine del National Council on Disability dimostra che la morte di Stato non introduce la libertà di scelta ma spinge i malati a uccidersi, facendoli sentire un peso e non offrendo loro opzioni di vita. È una contagiosa mentalità mortifera (con cui fa i conti anche l’Italia), figlia di un razionalismo materialista che non riconosce l’infinito e disprezza il limite.

    • IL CASO MOLINA

    Pedofilia, il prete condannato dal Papa era innocente

    Dopo 3 anni di sofferenze il sacerdote salvadoregno José Antonio Molina è stato scagionato dall'accusa di pedofilia dal tribunale civile. Il suo accusatore si era inventato tutto andandolo a denunciare al vescovo. Ma nel frattempo il Papa ha emesso il decreto inappellabile di sospensione a divinis. Le analogie col caso Pell: quando ad accusare c'è la parola di uno solo. 

    Focus

    • INTERVISTA ALLA DISSIDENTE

    Masih Alinejad, i mercoledì bianchi contro il velo iraniano

    Intervista a Masih Alinejad, giornalista e dissidente iraniana, esule volontaria negli Stati Uniti, lotta contro lo hijab obbligatorio, il velo imposto a tutte le donne in Iran sin dal 1979. Promuove le proteste del "mercoledì bianco", giorni in cui le donne si levano il velo in pubblico, sfidando il pericolo degli arresti e delle rappresaglie.

Ultimi articoli

    • LA FIGLIA DI GIANNA BERETTA MOLLA

    "Vi racconto il santo matrimonio di mamma e papà"

    Gianna Emanuela Molla racconta come la santità della mamma sia fiorita in un matrimonio vissuto come "via per il Paradiso" e, ancor prima, in un intreccio di vite familiari intrise di amore per il Signore, sempre messo al primo posto. Se oggi famiglia e matrimonio sono sempre più vessati dallo spirito del mondo, la Chiesa coi suoi santi profetizza una via di luce e di speranza.

    - I CONIUGI WOJTYLA VERSO GLI ALTARI, di Costanza Signorelli

    • IL BELLO DELLA SCUOLA/17

    L’astronomia del Novecento e il Paradiso di Dante

    Oggi si dispone di più nozioni rispetto a epoche come il Medioevo, ma non si dispone del disegno da ricomporre e spesso si giunge a negare che questo esista. Eppure, «ex uno omnia»: da un principio deriva tutto il resto. Un uomo medievale come Dante coglieva l’unità inscindibile di tutta la realtà e, perciò, di tutto il sapere. Come gli scienziati, grazie alle acquisizioni del XX secolo, stanno scoprendo leggendo il suo Paradiso.