• IL VOTO IN POLONIA

    Governare da cristiani fa vincere le elezioni

    Le tifoserie europee e i mass media di sinistra non hanno potuto festeggiare la loro rivoluzione anti popolare polacca, uno schiaffone popolare che i polacchi hanno voluto mandare forte e chiaro a Bruxelles e a tutti i benpensanti europei. E’ possibile governare bene, promuovere le virtù civili e cristiane e far crescere benessere ed economia in paese dell’Europa, senza doversi piegare a ricatti e minacce di istituzioni e lobbies.
    -POLONIA FELIX di Roberto Marchesini

    • GRILLINI DI LOTTA E GOVERNO

    In dieci anni i Cinque Stelle sono diventati la "casta"

    Chi l’avrebbe mai detto che dieci anni dopo il “Vaffa day” i Cinque Stelle sarebbero diventati “casta”? Esistente da dieci anni e al governo da un anno e mezzo, i Cinque Stelle stanno tuttavia attraversando una grave crisi interna. Dopo aver governato con la Lega e con il Pd rischiano di perdere la loro identità (e molti loro protagonisti)

    • LETTERA

    Dai parlamentari ai cattolici, sono diventati tutti masochisti

    Dai parlamentari che votano leggi su leggi che ne sminuiscono il ruolo e l'immagine, ai politici internazionali che si lasciano fustigare da Greta, fino ai cattolici che paiono essere contenti quando si accusa la Chiesa di ogni male: in questo periodo storico strano, pare che il masochismo si sia diffuso come un'epidemia.

    • CARCERI

    Ergastolo, perché è giusta la richiesta della Corte Europea

    La condanna dell'Italia da parte della Cedu sulla condanna all'ergastolo che prevede una detenzione senza fine, è legittima non solo in base ai trattati europei e alla stessa Costituzione italiana, ma anche in una prospettiva cristiana. Ecco perché...

    • COMMISSIONE UE

    Il "Vietnam" delle audizioni dei commissari europei

    Le audizioni dei nuovi commissari sono un "vietnam", uno scontro continuo. La Von der Leyen è sempre più in difficoltà, i leader politici tradizionali escono dalle ultime due settimane parlamentari con le ossa rotte. Senza un cambio radicale di strategia, tutti dovranno ammettere che non i ‘populisti’ ma i ‘visionari’ sono i distruttori dell’Europa.

    • GOVERNO GIALLOROSSO

    I problemi del Paese sepolti sotto una coltre demagogica

    I grillini festeggiano da giorni il taglio del numero dei parlamentari. La misura permette di risparmiare poco, in compenso crea un conflitto sotterraneo col Pd. E non è il peggio, perché poi resta da nascondere il flop del reddito di cittadinanza, l'Ilva, la Pernigotti, lo scatto dell'Iva. C'è poco da esultare. Eppure la retorica demagogica copre tutto.

    • NUOVA LEGGE

    Taglio dei parlamentari, un regalo ai 5Stelle

    Da oggi la riduzione dei parlamentari è legge costituzionale. Ma fatta senza i necessari aggiustamenti istituzionali - previsti da precedenti proposte analoghe - si creeranno gravi ripercussioni sul sistema democratico. È solo una ignobile concessione alla demagogia grillina. 

    • ISLAM ITALIANO

    Radicalizzazione in carcere, Bonafede non può ignorarla

    Il Ministro della Giustizia, Alfonso Bonafede, ha aggiornato cifre e statistiche relative al fenomeno della radicalizzazione islamica nelle carceri italiane. Il problema, che è una minaccia alla sicurezza nazionale, non può più essere affrontato con le vecchie formule. Il sistema di "vigilanza dinamica" delle prigioni non è una soluzione. 

    • INTRECCI TORBIDI

    Conte alle prese con la grana dei servizi segreti

    Il presidente del Consiglio è atteso da un’audizione di fronte al Copasir per spiegare i contatti che gli 007 italiani avrebbero intrattenuto per settimane con il ministro della giustizia statunitense, William Barr. Tra il Russiagate, il presunto complotto di Obama contro Trump, il ruolo di Mifsud e altri intrighi internazionali, difficile capire quale sia la verità.

    • IMMIGRAZIONE

    Il governo bluffa anche sui rimpatri dei clandestini

    Al bluff del fantomatico accordo europeo per la ridistribuzione nei paesi Ue dei migranti illegali sbarcati in Italia e a Malta, il governo aggiunge gli annunci di clamorose quanto inesistenti svolte nella gestione dell’immigrazione clandestina, forse per oscurare il fatto che in un mese gli sbarchi sono quadruplicati (da 22 a 81 al giorno)

    • SCONTRO IN ASSOLOMBARDA

    Cumenda delusi, il primo ostacolo del governo rossogiallo

    Il discorso imbarazzante di Conte che alla platea di Assolombarda consuma il primo strappo del nuovo esecutivo con il ceto produttivo che gli riserva un'accoglienza tiepida. 

    • UE

    Come gli Lgbti dettano l'agenda della Commissione

    La Commissione Giuridica ha avallato le candidature degli ‘indagati candidati’, ma ha bocciato due canidature di ministri con la fedina penale pulita, ma colpevoli solo di essere troppo conservatori sulla famiglia. Parte così la nuova Commissione Ue, mentre è tutto un moltiplicarsi di conferenze sul tema gender e diritti Lgbti