• LA SFIDA

    Conte e Mentana si affrontano con monologhi. Non era il caso

    Giuseppe Conte ed Enrico Mentana si sfidano a distanza, dopo il discorso divisivo del premier. Mentana dichiara che non l'avrebbe mandato in onda, Conte si sente censurato e risponde con un comunicato, Mentana replica: "non siamo in Venezuela". Ed è rissa, nel momento in cui il Paese soffre e dovrebbe essere più unito che mai. 

    • CORONAVIRUS

    Lockdown: gli italiani sono i più reclusi del mondo

    Tutto il mondo si chiude di fronte al dilagare del coronavirus. Ma c’è qualcuno che è più chiuso degli altri: dove per lockdown si intende l’ordine impartito ai cittadini di stare chiusi in casa, l’Italia ha adottato le misure di lockdown più rigide del mondo e attualmente è l’unico Paese realmente paralizzato.

    • IMMIGRAZIONE

    Italiani blindati, ma porte aperte agli immigrati

    Il governo Conte ha deciso di mettere a disposizione una nave-quarantena, la Azzurra, per i 156 immigrati portati in Italia dalla Alan Kurdi, della Ong tedesca Sea Eye. Si tratta di una decisione che, oltre a stornare risorse preziose per la lotta all'epidemia, mina la credibilità dell'Italia. Pronta a blindare ai domiciliari i suoi cittadini, ma con i porti aperti.

    • PROLIFERAZIONE BUROCRATICA

    Quarantamila regole per rispettare il lockdown all'italiana

    La legge è uguale per tutti e i furbi vanno puniti. Ma quando le leggi sono troppe per essere ricordate tutte? Le ordinanze emanate su base nazionale sono state 228, quelle delle venti regioni 339, mentre quelle dei comuni risultano essere in totale ben 40.000. La burocratizzazione della macchina decisionale mina la lotta al virus

    • LA DIFFICILE RICOSTRUZIONE

    Conte nega, ma su Mes e patrimoniale il Governo si spacca

    Tra i dem prevalgono i favorevoli alla versione light del Mes, mentre in casa grillina e a Palazzo Chigi la parola Mes è impronunciabile. E cosa succederebbe se Bruxelles chiudesse la porta a ogni ipotesi di Eurobond? All’Italia non resterebbe altro che ingoiare il rospo del fondo salva-Stati. E il governo, a quel punto, potrebbe non reggere.

    • IMMIGRAZIONE

    Riprendono gli sbarchi di immigrati (con mascherina)

    L’epidemia di Coronavirus in Italia non ferma gli sbarchi di migranti illegali nella Penisola. Rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso, sono 3mila contro 550. Sbarcano immigrati da Egitto, Iraq e Tunisia, anche dotati di guanti e mascherina dai loro scafisti. Protesta a Lampedusa e aria di rivolta delle autorità locali in Sicilia. 

    • LO STUDIO IN ESCLUSIVA

    Solo il costo standard salverà la scuola disastrata

    Per la scuola non servono più soldi, ma maggiore efficienza e giustizia. Ecco lo studio più aggiornato sul Costo standard per alunno elaborato da suor Anna Monia Alfieri e messo dalla Nuova BQ a disposizione dei parlamentari che ora hanno un'occasione storica: dare una svolta e riformare la scuola con tagli agli sprechi per 12 miliardi. Aiutando le scuole paritarie con soli 2 miliardi, lo Stato risparmierebbe già quest'anno 3 miliardi di euro che invece spenderà se il 30% degli istituti dovesse chiudere. «Non c'è più tempo, l'emergenza Covid ci costringe ad andare a monte del problema scuola». Ecco, nel dettaglio, quanto costerebbe un alunno dall'Infanzia alla Maturità. 
    -IL TESTO INTEGRALE DELLO STUDIO 

    • SCELTE DISCUTIBILI

    Covid, un governo degli annunci: troppe incognite nella fase 2

    Con il prolungamento del lockdown fino al 3 maggio, si inaspriscono le tensioni tra Governo e imprenditori. Il Decreto Liquidità, pubblicato ieri, desta perplessità riguardo a fisco e accesso al credito. L’impressione è quella di una generale confusione sulle politiche governative in materia economica. E Bruxelles non aiuta.

    • VIRUS E SCUOLA/1

    “Uccidere le paritarie: così il Governo condanna lo Stato”

    Il governo dei cattodem mette in croce le scuole parrocchiali e il ministro non dà risposte alle Regioni: stralciati gli emendamenti per salvare le private in regime pubblico. Gelmini, Gallone e Binetti accusano: «Senza il 50% di Paritarie le Statali andranno al collasso». Ma basterebbero 2 miliardi per la detraibilità e lanciare così il costo standard per risparmiare 12 miliardi all'anno.

    • IL CASO

    Covid-19 e fake news, nessuna censura

    Ha fatto molto discutere la nascita, sabato scorso, della "Unità di monitoraggio per il contrasto della diffusione di fake news relative al Covid-19 sul web e sui social network”. Ma il suo scopo, istituzionale, non ha nulla a che vedere con compiti di vigilanza o sanzionatori.

    • DIRITTO ED EPIDEMIA

    Scudo penale per i sanitari, non sia un colpo di spugna

    Visto l'alto numero di denunce che i medici in prima linea devono subire, si sta inserendo nel "Cura Italia" uno scudo penale che li metta al riparo da futuri processi, vista l'eccezionale situazione. Ma vale anche per le strutture sanitarie che hanno mandato i medici allo sbaraglio. E il rischio è anche che restino impuniti gli abbandoni terapeutici.
    - GESÙ MISERICORDIOSO, L'IMMAGINE CONTRO IL COVID-19, di Ermes Dovico

    • COMUNICAZIONE DA PANICO

    Voce dal sen fuggita: gli errori di Borrelli e Azzolina

    Le parole possono a volte fare più male delle pietre. Ha fatto male ai cittadini e ai mercati la dichiarazione di Borrelli (Protezione Civile), secondo cui noi potremmo tornare a vivere solo nella seconda metà di maggio. Ha fatto male a studenti e insegnanti l'anticipo del decreto della Azzolina (Istruzione) sul fatto che tutti verranno promossi. 
    -“DATECI LA MESSA”. INDOVINA CHI SALE IN CATTEDRA? di Andrea Zambrano