• LA RICANDIDATURA

    Raggi, così i 5S scardinano il vincolo dei due mandati

    Nonostante il disastro amministrativo degli ultimi quattro anni, Virginia Raggi correrà di nuovo per il Campidoglio. Ad oggi sono nulle le possibilità che arrivi a un ballottaggio. Ma con questa mossa i big dell’M5S sdoganano la deroga al vincolo dei due mandati

    • LOCKDOWN

    Con i verbali pubblicati, Conte inchiodato alle sue responsabilità

    Scoperchiato il vaso di Pandora dei verbali delle riunioni del Comitato tecnico scientifico, il Governo appare ancora più vulnerabile. Viene attaccato, infatti, non solo dalle opposizioni, ma anche dal comitato delle vittime del Covid-19 e da liberi e insospettabili pensatori.

    • GUERRA FRA GRILLINI

    5 Stelle uniti... solo dalla paura di perdere il seggio

    Gaffes, dimissioni, liti ormai aperte fra esponenti del Movimento 5 Stelle. Lo scenario è quello di un partito diviso su tutto e unito solo dalla paura di perdere il seggio, soprattutto da parte di chi non ha una seconda possibilità di farsi eleggere. E per tenere in sella la classe dirigente sta saltando anche il vincolo dei due mandati

    • SBARCHI

    Governo Conte "duro" solo a parole sull'immigrazione

    Immigrazione, un abisso fra le parole e i fatti: il governo, per bocca di Conte e della Lamorgese, lancia proclami di rinnovata durezza, ma al tempo stesso permette che gli sbarchi continuino indisturbati. Gravi i rischi: un quarto di tutti i positivi al Covid si trova fra i 20.000 clandestini. E anche il pericolo di infiltrazioni jihadiste è concreto

    • AL VIA L'ITER PARLAMENTARE

    Legge bavaglio approda in Aula, Forza Italia si ricompatta

    È iniziata ieri la discussione generale sulle misure di prevenzione e contrasto della violenza e della discriminazione per motivi legati al sesso, al genere, all'orientamento sessuale e all'identità di genere. Gli interventi dei deputati iscritti a parlare hanno confermato le posizioni già viste in Commissione Giustizia. Ma la discussione generale di ieri ha reso l'immagine di una Forza Italia più vicina alle posizioni degli alleati di centrodestra rispetto a quanto era sembrato nel corso dell'iter in II Commissione. 

    • CONTE VIOLA LA CARTA?

    Governo fuori controllo, l'emergenza è incostituzionale

    La proroga dello stato di emergenza si è fondata non su una condizione attuale, ma su una previsione, tutta da dimostrare, che il virus riacquisti la sua forza nel prossimo autunno. Siamo nel campo del futuribile. Manca il presupposto giuridico della proroga anche perché per la Costituzione l'emergenza deve essere a tempo e l'unico articolo che la giustifichi è quello dello stato di guerra. I padri costituenti diffidavano dell’uomo solo al comando senza controllo. È toccato al governo più di Sinistra mai avuto. 

    • CASO OPEN ARMS

    Salvini a processo, la sorte di chi difende i confini

    Il Senato, con un voto di 149-141, ha detto sì alla richiesta di autorizzazione a procedere nei confronti di Salvini, accusato di plurimo sequestro di persona e rifiuto di atti d’ufficio per il caso Open Arms. Una decisione inquietante per l’Italia, dove intanto continuano gli sbarchi di immigrati irregolari, e che può avere almeno tre conseguenze.

    • GOVERNO IN FIBRILLAZIONE

    Soldi europei solo tra un anno: torna lo scontro sul MES

    Nel Governo c’è una spaccatura profondissima tra gli alleati rispetto all’opportunità di accedere al MES. Lo scontro è diventato ideologico e Conte è tra l’incudine e il martello, tra un Pd sempre più convinto della necessità di utilizzare i soldi del Mes e un Movimento Cinque Stelle graniticamente arroccato sul no al Fondo salva-Stati.

    • ITALIA

    Migranti fuori controllo, cresce il "virus d'importazione"

    Arrivi di clandestini triplicati rispetto all'anno scorso, ma la nuova emergenza sono gli arrivi di persone infettate da Covid-19. Ridistribuiti in tutta la penisola, in molti fuggono dai centri di accoglienza e spariscono. C'è il rischio di una emergenza sanitaria: protestano comuni e regioni.

    • POLITICA

    Forza Italia, la triste deriva filo-governativa

    L'abbandono di tre parlamentari - Quagliariello, Romani e Berutti - in chiara polemica con la disponibilità a votare qualsiasi cosa pur di mantenere la legislatura, certifica lo snaturamento di Forza Italia e dà il via all'annunciata fuga da un partito allo sbando.

    • LA BATTAGLIA IN COMMISSIONE

    Ddl Zan, emendamenti e ostacoli: oggi giorno decisivo

    Oggi in commissione Giustizia comincia l'esame degli emendamenti presentati al discusso testo unico sull'omotransfobia. Non più i 1017 originari dopo che l'altro ieri la presidenza aveva deciso di limitarne il numero a dieci per ciascun gruppo parlamentare su ogni articolo. Il contingentamento dà l'idea della volontà della maggioranza di portare a casa il risultato a tutti i costi. 

    • VERSO LE REGIONALI

    Inciucio M5S-Pd... pur di salvare la legislatura

    Appare tutt’altro che infondata l’ipotesi che i due alleati di governo finiscano per marciare uniti anche alle prossime elezioni regionali del 20 e 21 settembre. Ai simpatizzanti grillini verrà dunque chiesto di ingoiare l’ennesimo rospo