• LO SCENARIO

    Vittoria dei Sì e pareggio nelle regioni congelano la politica

    Con la vittoria schiacciante dei Sì e sinistra che perde "solo" le Marche, Di Maio e Zingaretti cantano vittoria. Ma il voto non è rassicurante neanche per i partiti al governo. E soprattutto il voto referendario significa che il Parlamento è ora delegittimato e sarebbe coerente chiederne lo scioglimento approvando velocemente una nuova legge elettorale. Ma è invece più probabile che, data la situazione, sia nel centrosinistra che nel centrodestra prevalgano le spinte stabilizzatrici.

    • SPIONAGGIO

    Perché ai cinesi interessano i vescovi di Brescia, Fiesole e Biella

    Come emerge dall'inchiesta sulla raccolta dati ad opera della ditta Zhenhua Data, in Cina, anche la Chiesa viene attentamente monitorata. Tre diocesi emergono nel database cinese: Brescia, Fiesole e Biella. Le ragioni di tanta attenzione sono ignote, ma si tratta di tre centri industriali e commerciali che interessano molto la Cina. E i prelati hanno "influenza nei settori strategici"

    • MISURA CHE FA ACQUA

    Reddito di cittadinanza pure ai Bianchi, altro flop grillino

    Secondo la Guardia di Finanza, le famiglie dei quattro accusati (i fratelli Marco e Gabriele Bianchi, Francesco Belleggia e Mario Pincarelli) per la morte di Willy Monteiro avrebbero percepito indebitamente 33.000 euro. È noto che del reddito di cittadinanza hanno usufruito anche carcerati, e pochi beneficiari hanno trovato lavoro. Ma i Cinque Stelle non ammettono il fallimento

    • IL NO AL REFERENDUM

    Costa più la burocrazia dei parlamentari

    Il numero dei parlamentari è un falso problema, anche se per puro calcolo statistico in un numero più grande dovrebbe essere più facile trovare persone competenti. Per ridurre i costi e aumentare l'efficienza è necessario ridurre l'apparato burocratico, il personale delle Authority e il costo delle Regioni.

    • DOPO DUBLINO

    L'Ue non ferma i clandestini, anche se cambia politica

    La presidente della Commissione Ue, Ursula von der Leyen, ha annunciato il superamento delle regole sull'immigrazione dettate dal vecchio trattato di Dublino. Era ora e i partiti italiani, all'unisono, plaudono alla svolta. Tuttavia la nuova politica, che si basa sulla redistribuzione dei rifugiati, non risolve il problema dell'immigrazione incontrollata. Anzi, può incentivarla

    • 'NDRANGHETA

    Report dei Servizi inguaia il Pd. “Commissariate Reggio”

    Il silenzio di Sinistra e media mainstream sui clamorosi report dei Servizi segreti su intrecci di appalti, funzionari e 'Ndrine nella Rossa Reggio Emilia quando Delrio era sindaco: episodi su cui Carabinieri e Aisi chiesero di indagare, ma che la Procura non approfondì. Quagliariello chiede di commissariare il Comune targato Pd e denuncia la «congiura del silenzio».

    • IPOCRISIA

    Aggressioni a Selvi e Salvini, ma la sinistra non si indigna

    Il leader della Lega viene aggredito da una trentenne del Congo, che gli strappa camicia e rosario, ma i partiti al governo reagiscono con indifferenza, a parte qualche eccezione. E il regista Muccino se la prende addirittura con chi esprime solidarietà. Stesso copione dopo l’aggressione di Grillo al giornalista Selvi. A parti invertite, si sarebbe scatenato un putiferio

    • GOVERNO

    Un Conte nervoso denota debolezza con le sue sparate

    Alla festa del Fatto e a Cernobbio, il premier Conte spara un po' su tutti, su Draghi che ritiene "stanco", sul presidente Mattarella che riterrebbe il caso di ricandidare (perché dirlo adesso? per bruciarlo?) e sulle elezioni regionali, per le quali mette le mani avanti. E infine è pronto a intascare l'eventuale vittoria del Sì per scipparla a Di Maio. Solo consigli di Casalino? O sono segni di debolezza?

    • COMUNISMO

    Nobel ai medici cubani? Propaganda castrista in Italia

    Parte dal nostro Paese la campagna per assegnare il premio Nobel per la Pace ai medici cubani, che sono arrivati in Italia nei mesi duri del coronavirus. Si tratta di una mossa propagandistica ben preparata in anticipo a Cuba, lanciata dalle associazioni filo-cubane in Italia e poi da quelle in Francia. Dopo gli appelli di Grillo di Potere al Popolo e di Sputnik News, infine del comune di Crema

    Español
    • CRISI DI VALORI

    Ue, quei “visionari” che ce l’hanno con i Paesi cristiani

    I leader di quattro gruppi del Parlamento europeo (Soc, Ppe, Verdi, Liberali) minacciano di non firmare il bilancio e scrivono a Merkel e von der Leyen per chiedere che i fondi siano concessi solo a chi rispetta quello che chiamano “stato di diritto”. Il loro bersaglio? Paesi come Polonia e Ungheria, che cercano, legittimamente, di resistere alle lobby Lgbt e abortiste

    • GIALLO-ROSSI

    Governo, si prepara la resa dei conti nel Pd e nei 5 Stelle

    La prossima crisi di governo potrebbe scoppiare se dovesse andar male la riapertura delle scuole. O ancor più probabilmente se i partiti di maggioranza dovessero patire una sconfitta pesante nelle elezioni regionali. I pericoli peggiori per la tenuta della maggioranza vengono all'interno degli stessi partiti di maggioranza. I renziani scalpitano nel Pd. E nel M5S il fronte anti-Conte è forte

    • CRISI DI GOVERNO

    Il settembre nero di Giuseppe Conte

    Per il governo Conte potrebbero ben presto arrivare tre avvisi di sfratto, uno in fila all'altro. Il primo è sulla riapertura delle scuole, su cui regna ancora l'incertezza. Il secondo sarà l'esito delle elezioni regionali. Il terzo è l'assemblea di Confindustria