• CRISI DA CORONAVIRUS

    Conte resta al governo solo per mancanza di alternative

    Mattarella, Confindustria, le regioni del centrodestra, intere categorie professionali, stanno mandando sempre più segnali negativi al governo Conte. Il Paese reale, sempre più insofferente, sta dando segni di esasperazione. L'unico elemento che salva il governo è la mancanza di una maggioranza alternativa e l'impossibilità di andare al voto

    • CONTE & CO.

    Il posto di un leader è (anche) in prima linea

    La discussa visita in Lombardia del presidente del Consiglio Conte ben due mesi dopo l'inizio dell'epidemia e ad emergenza ormai superata, mette in risalto la quasi totale assenza delle autorità civili dalle zone devastate. Un grave errore, una brutta figura, un pessimo segnale.

    • IL MONITO DELLA CORTE

    Avvertimento a Conte, dietro la Cartabia c'è Mattarella

    La critica neppure troppo velata a Palazzo Chigi da parte della presidente della Corte Costituzionale Cartabia. Conte in più occasioni ha mostrato di voler sospendere l’ordine costituzionale e alcuni intravvedono in questo intervento la longa manus di Sergio Mattarella.

    • DOMANDE

    Il sovrano che graziosamente ci governa

    Da chi è stato scelto per governarci questo giovin signore che agisce per il nostro bene? Chi è il Padre del giovin signore che con tanta cortese premura ci ricorda quanto bene ci governa? Di chi siamo sudditi?

    • IL CASO

    Lo scaricabarile sui mafiosi scarcerati

    La questione dei capimafia scarcerati negli ultimi giorni è diventata un pasticcio. La si sta buttando in caciara, come spesso accade quando la propensione alla propaganda politica raggiunge elevati livelli di esasperazione.

    • PROPAGANDA

    Il teorema di Report sul complotto immaginario

    La puntata di Report, il programma condotto da Sigfrido Ranucci su Rai 3, trasmessa il 20 aprile, intitolata Dio patria famiglia Spa, è un’insalata mista di spezzoni mal cuciti e giustapposti alla buona per suffragare un teorema preconcetto. Un presunto complotto di Trump contro il Papa che esiste solo nella mente degli autori

    • IL VERTICE EUROPEO

    Un successo a parole, sul Recovery fund non c'è accordo

    Se è vero che sullo scacchiere dell’accordo europeo Italia, Spagna e Francia sembrano alleati, è altrettanto vero che la Germania non ha alcuna intenzione di cedere alle loro pretese. Come sarà finanziato il Recovery Fund? Con sussidi o con prestiti? La risposta al quesito è decisiva, anche perché il fondo sarà collegato al bilancio europeo per i prossimi sette anni. La mutualizzazione del debito non incontra il gradimento di tedeschi, olandesi e austriaci e quindi non si farà.

    • IL NUOVO CHE AVANZA

    Noi distratti dalla pandemia, loro si spartiscono gli Enti

    Eni, Enel, Leonardo... Aprile è mese di nomine, ma invece di prorogare le cariche a dopo la fine dell'emergenza, i partiti al governo si sono "discretamente" spartiti le poltrone. E campioni della lottizzazione, guarda un po', i 5Stelle. Con Travaglio che nomina il presidente Eni.

    • EUROPA E MAGGIORANZA

    Il governo è diviso dal Mes. Salvagente da Berlusconi

    C'è sempre tensione nella maggioranza di governo. Non solo la divergenza fra Pd e Movimento 5 Stelle sull'accettazione del Mes, ma anche i grillini, al loro interno, si stanno dividendo, con Di Battista alla testa della fronda anti-governo. Conte, per blindare la maggioranza, sta chiedendo e ottenendo l'aiuto di Forza Italia

    • IMMIGRAZIONE

    Sbarchi, immigrati in quarantena a spese nostre

    Dopo gli alberghi assegnati dal governo alla quarantena di quasi 500 clandestini giunti a Lampedusa e in Sicilia i circa 150 migranti illegali a bordo della Alan Kurdi, la nave della Ong tedesca Sea Eye, sono stati trasferiti venerdì sulla Raffaele Rubattino, attrezzata a nave-quarantena. Operazione che costerà cara, anche politicamente

    • NUOVE TECNOLOGIE

    Arriva Immuni, la app che traccia i contagi. Non senza dubbi

    Dopo settimane di studi, il governo ha selezionato Immuni, una app per cellulari per tracciare i contagi. E' una misura che consentirebbe di uscire dal lockdown con più tranquillità. Ma sarà veramente rispettosa della privacy? E soprattutto: quanti la installeranno, visto che occorre una copertura del 60% delle utenze perché faccia effetto?

    • CORONAVIRUS

    Lockdown: gli italiani sono i più reclusi del mondo

    Tutto il mondo si chiude di fronte al dilagare del coronavirus. Ma c’è qualcuno che è più chiuso degli altri: dove per lockdown si intende l’ordine impartito ai cittadini di stare chiusi in casa, l’Italia ha adottato le misure di lockdown più rigide del mondo e attualmente è l’unico Paese realmente paralizzato.