• APPUNTI PER LA MATURITÀ/7

    Saba, la ricerca e l’approdo al porto della fede

    La ricerca delle proprie origini, lo scavo nel proprio passato infantile e adolescenziale, il desiderio di appartenere, l’approdo ad una terra alla fine del viaggio caratterizzano tanta della produzione di Saba. Nell’umanità che incontra, scopre la presenza dell’Infinito e del Signore Gesù, a cui si converte negli ultimi anni di vita terrena.
    L’ESERCITAZIONE

    • MANIPOLAZIONE MENTALE

    La psicologia del Novecento che prepara il Mondo Nuovo

    L'incubo del Mondo Nuovo, romanzo distopico di Aldous Huxley, è realizzabile? Purtroppo sì. Tutta la psicologia del Novecento non è nata solo con l'intento di aiutare le persone con problemi psicologici, ma è stata concepita e testata anche per un fine non dichiarato: la manipolazione mentale. Che si applica anche alle masse

    • IL BELLO DELLA LITURGIA

    L’Odigitria e l’Eleousa, il fascino delle icone di Maria

    Tra i vari tipi d’icona che raffigurano la Madonna, l’Odigitria, colei che indica la strada (Gesù), è da sempre una delle più venerate in Oriente e Occidente. Anche a Bologna, nel Santuario di San Luca, se ne può ammirare una. Bellissima pure l’Eleousa, la Madonna della Tenerezza, che ben esprime il legame d’amore tra Madre e Figlio. Esempio ne è l’icona custodita a Cambrai e cara a santa Bernadette.

    • LA DISTOPIA È OGGI/2

    Giovani che odiano i boomer e amano l'Ordine Mondiale

    I boomer sono la generazione che ha faticato e che non vuole essere governata da un potere non democratico. Ma i millennials pensano che siano d'impiccio al Nuovo Ordine Mondiale, gestito dalla scienza e non dalla religione; nel quale una élite controlla la vita di tutti in un mondo rovinato dai "vecchi" a cui si vuole togliere il voto e la vita.

    • IGNORANZA O MALAFEDE?

    Nuove bugie sulla Sindone che dimenticano la scienza

    Tomaso Montanari sostiene sul settimanale de La Repubblica che la Sindone è un dipinto, ma l'esame con la fluorescenza ai raggi X non ha rilevato alcun pigmento di pittura: non manca solo il legante di pittura, manca anche il pigmento. Come si può, allora, dopo analisi chimiche accurate affermare che la Sindone fu dipinta? O si è scientificamente incompetenti, o si è in malafede.

    • SEPPELLIRE I MORTI

    Mamma Lucia, vinse l'odio con la misericordia

    Dal 1943, Lucia Pisapia Apicella si mise a cercare, ricomporre e riconoscere i cadaveri dei soldati dispersi, specialmente quelli tedeschi, che tutti disprezzavano. Lei è il monumento a quell’opera di misericordia “Seppellire i morti” che è ben oltre il semplice atto fisico, ma che racchiude enormi significati di perdono a di affidamento a Dio. 

    • APPUNTI PER LA MATURITÀ/6

    Esercitazione su Ungaretti

    Il fiume come metafora della vita, nei versi del grande poeta.

    Leggi la scheda su Ungaretti

    • APPUNTI PER LA MATURITÀ/6

    La tragedia della guerra e la speranza di Ungaretti

    Dinanzi alle atrocità della Grande Guerra, la sopravvivenza di Ungaretti e la consegna ai posteri delle sue poesie appaiono miracolose. In quell’esperienza di precarietà, e di sofferenza, non si annientò, anzi si accentuò la domanda di Dio. Il desiderio di infinito rasserenò l’animo del poeta, aprendogli prospettive nuove. Fino alla conversione, favorita dalla fede della madre, a quarant’anni.
    L’ESERCITAZIONE

    • IL BELLO DELLA LITURGIA

    La Cena in Emmaus, i discepoli riconoscono il Risorto

    Tra i diversi dipinti, incisioni e disegni di Rembrandt con lo stesso soggetto evangelico, la Cena in Emmaus del 1629 è il primo in assoluto. L’attimo che l’artista, allora ventitreenne, ferma sulla carta è il momento esatto in cui Gesù, finalmente riconosciuto dai Suoi commensali, scompare alla loro vista. La Sua figura si staglia in controluce e illumina la realtà.

    • LA DISTOPIA È OGGI

    Huxley, Orwell, l'Ordine Mondiale e il Covid-19

    Si parla di «tracciare» i cittadini, di vaccinare obbligatoriamente la popolazione; il parlamento è semi-chiuso, il culto religioso è interrotto dalla forza pubblica. Così sul web sono risuscitati libri come "Il Nuovo Mondo" e "1984", scritti per per stabilire le tappe di un programma. A farlo pensare il fatto che Huxley cercò di intruppare nella Fabian Society Orwell, il quale fuggì inorridito dai suoi scopi mondialisti.

    • CORONAVIRUS

    La grande speranza, fra scienza e preghiera

    Il nostro grande progresso può essere spazzato via in poco tempo da un piccolo banale evento incontrollabile, per una ragione molto semplice: che siamo esseri dipendenti e non siamo i creatori e padroni di noi stessi. Occorre chiedere alla scienza di aiutare l'uomo. Ma non dimenticare che Dio è il fondamento della speranza

    • IL LIBRO

    L’arte di guarire, il segreto per la vita interiore

    Un cammino personale di guarigione interiore e affettiva, nel solco di quello compiuto dall’emorroissa nel Vangelo di Marco. È quello proposto da don Fabio Rosini nel libro “L’arte di guarire”. Diagnosi, guarigione e vita sana le tappe essenziali di un percorso alla ricerca dell’unica risposta che può rigenerarci: Gesù.