• IL BELLO DELLA SCUOLA/28

    Scuola, la sacra tristezza del sabato sera

    Leopardi descrive la noia come il sentimento che denuncia in maniera inconfondibile la statura umana, l’aspirazione all’Infinito del nostro animo, la sua incapacità di accontentarsi di piaceri finiti e limitati, la necessità di incontrare un piacere infinito che corrisponda al proprio cuore.

    • IL BELLO DELLA LITURGIA

    La Madonna di Bruges, capolavoro di Michelangelo

    Dopo il successo della Pietà vaticana, il Buonarroti si vide commissionare dai fiamminghi Mouscron una Madonna con Bambino per la cappella di famiglia a Bruges. La Vergine appare assisa su un trono e il suo bellissimo viso ha un’espressione assorta. E il genio di Michelangelo restituisce il rapporto, filiale e divino, tra Maria e Gesù in un semplice ma eloquente intreccio delle mani. Tutto da ammirare

    • REALTÀ DEL XX SECOLO

    Il genocidio armeno, non più solo una canzone

    Con il voto a dicembre 2019 del Congresso statunitense, sono ora 32 i Paesi che riconoscono formalmente il genocidio armeno ad opera dell’Impero ottomano. Sono una trentina le opere musicali dedicate a questo sterminio, tra cui Ils sont tombés (“Sono caduti”), una delle canzoni politicamente più impegnate di Charles Aznavour.

    • IL LIBRO

    Juan Diego, il santo che vide il tramonto del Quinto Sole

    Gli ultimi anni dell’Impero Azteco, sacerdoti pagani dediti ai sacrifici umani, l’angoscia di Aquila Parlante. Cioè colui che passerà alla storia come san Juan Diego, il veggente delle apparizioni della Madonna di Guadalupe, convertitosi dopo l’arrivo di Cortés e compagni. Un romanzo storico di Matteo Soldi, Il tramonto del Quinto Sole, alza il sipario su quegli eventi lontani. Liberandoli dalle leggende nere.

    • TESTIMONIANZE CATTOLICHE

    Maria ci prepara al futuro. Prossimo incontro NBQ

    Carissimi lettori vi invitiamo al nuovo appuntamento de La Nuova Bussola Quotidiana dal titolo: "Maria ci prepara al futuro". Si tratta di una speciale testimonianza di Suor Emmanuel Maillard di Medjugorje, insieme a Diego Manetti, autore del libro: "Perchè appare la Madonna", edito da questo giornale. Ecco tutte le informazioni necessarie, vi aspettiamo!

    • IL LIBRO

    La Storia infinita, 40 anni di fantasia che si fa realtà

    La Storia infinita insieme al Signore degli Anelli e alle Cronache di Narnia va a costituire una ideale trilogia di opere letterarie fantastiche dove la fantasia, l’immaginazione, il mito, non sono intesi come estraniazione dalla realtà, ma come ricerca del Bello, del Buono, del Vero. Riflessioni a 40 anni dal capolavoro di Ende. 

    • IL BELLO DELLA SCUOLA/27

    La ricerca della felicità, una domanda oggi ignorata

    Può esistere un uomo che non desideri la felicità? Oggi il mondo pensa che essa equivalga a ricchezza, carriera, donne, ecc. E, così, il potere muove tante persone che pensano di essere libere. Invece, si può sostenere la speranza di felicità propria e altrui solo quando nella vita si è incontrato qualcosa in grado di ridestare la nostra domanda più profonda

    • IL BELLO DELLA LITURGIA

    Il riposo durante la fuga in Egitto, secondo Caravaggio

    Nel dipinto di Michelangelo Merisi, Il riposo durante la fuga in Egitto, l’angelo è il perno compositivo che dà la chiave di lettura dell’opera. Che è chiaramente divisa in due, per evidenziare l’umanità di Giuseppe, sulla sinistra, e la sacra divinità del Figlio, abbracciato dalla Madre, a destra. E poi c’è il paesaggio, quasi un unicum nella produzione dell’artista, con il cardo e il tasso barbasso che rimandano alla Passione e Resurrezione di Gesù.

    • IL LIBRO

    Il Fatto di Cristo, un «già» che fa desiderare il «non ancora»

    Nel suo recente volume «Già & non ancora», don Piero Re medita sull’Avvenimento di Cristo, a partire dal mistero dell’Incarnazione del Verbo e dall’intimo desiderio del cuore di conoscere l’amore, e quindi Colui che ne è la sorgente. Un desiderio che oggi, nella cultura del vuoto in cui viviamo, è tanto più urgente riscoprire.

    • SANTA CATERINA DA BOLOGNA

    La visione e i segreti della notte santa di Natale

    La fondatrice delle Clarisse del Corpus Domini di Bologna ebbe una vita stracolma di doni celesti, che oggi elargisce generosa ai fedeli. Tra questi, l'eccezionale visione della Madre di Dio con in braccio il Bambinello, che le insegna come vivere santamente la Notte di Natale e le svela un particolarissimo segreto sulla nascita del Salvatore.

    • NATIVITÀ DEL SIGNORE

    Natale, la quinta candela: si accenda la luce della nostra fede

    La fede è la luce che più di ogni altra si deve accendere a Natale. È la fede di Maria che inginocchiata prega senza guardare il figlio. Guarda oltre. Forse pensa a noi che lontani dalla Parola e dalla Carne di questo Bimbo, vaghiamo nel buio dei monti di Basan e non ci accorgiamo che sul monte di Dio splende l’argento vivo di una vita che non muore. Nell'opera di Lucas Cranach il vecchio c'è l'augurio per tutti noi.

    • DAI SOVIETICI ALLA GUERRA PERMANENTE

    Afghanistan, a 40 anni dall'invasione la pace manca

    Sono passati esattamente 40 anni dal 24 dicembre 1979, giorno in cui l’esercito sovietico oltrepassò il confine dell’Afghanistan per “portare aiuto” al governo amico, filo comunista, di Noor Mohammed Taraki. La guerra che iniziò allora fece esplodere una realtà sociale tanto frammentata quanto fragile. La pace non è tornata tuttora.