Schegge di vangelo a cura di don Stefano Bimbi
Sant’Etelberto a cura di Ermes Dovico

Editoriali


Quel sì che ha cambiato la storia
SANTA MARIA IN SABATO

Quel sì che ha cambiato la storia

Natale è alle porte. Nasce Gesù. È lui il protagonista, ma Maria, che lo mette al mondo, non è certamente un personaggio secondario. Ci aiuta a capirlo molto bene anche l’ultimo libro di Benedetto XVI, L’infanzia di Gesù.


Caso marò,
rischio autogol
RETROSCENA

Caso marò, rischio autogol

Editoriali 21_12_2012

Le garanzie offerte dal governo italiano per il rientro di Girone e Latorre in India dopo le vacanze natalizie, prevedono che i due fucilieri non siano fermati dalla Procura di Roma (sono sotto inchiesta anche in Italia), un implicito riconoscimento della giurisdizione indiana sul caso.


Intervenire
con decisione
EDITORIALE

Intervenire con decisione

Non deve scandalizzare il fatto che anche preti e vescovi siano peccatori, ma il fatto che si cerchi di trasformare il peccato in dottrina. E' per questo che l'«omoeresia» è una questione da affrontare con chiarezza e determinazione: a rischio ci sono le future generazioni di sacerdoti.


21 dicembre 2012
EDITORIALE

21 dicembre 2012

Tra due giorni finisce il mondo, così almeno qualcuno crede o ama credere. Ma se quella della profezia Maya è una balla, purtroppo il clima da fine del mondo continuerà a farci compagnia perché troppe persone sono interessate a incutere terrore per ricavarne vantaggi. Ma noi lasciamo stare il 21 dicembre e attendiamo il 25.


Bianchi, maestro
di doppiezza
EDITORIALE

Bianchi, maestro di doppiezza

Ancora il priore della Comunità di Bose, stavolta per esaltare i suicidi dei monaci tibetani che protestano contro l'occupazione cinese. Una vecchia passione quella di Bianchi per i suicidi-martiri: la teorizzò nel 1998 dalle colonne di Avvenire. Ma il vero problema è....


Campagna d'odio
contro il Papa
EDITORIALE

Campagna d'odio contro il Papa

La reazione scomposta dei gruppi gay al Messaggio per la Giornata della Pace mette in evidenza come Benedetto XVI, nel riproporre i principi non negoziabili, abbia toccato un punto decisivo nella cultura odierna. Che però crea imbarazzo anche tra politici e media cattolici.


Un debito di riconoscenza
SANTA MARIA IN SABATO

Un debito di riconoscenza

“L'incontro” è un fatto indelebile nella memoria. È il momento in cui la fede diventa esperienza viva di un amore che ti segue sempre e ovunque, che ti ha pensato e voluto, e che ti accompagnerà costantemente fino alla morte ed oltre.


Legge 40, come
se non ci fosse
EDITORIALE

Legge 40, come se non ci fosse

Con l'ennesimo rinvio alla Consulta della Legge 40 sulla fecondazione artificiale, è il caso di riconoscere che in questi anni la legge è stata peggiorata di molto, e si sta rivelando per il mondo cattolico ciò che il Vietnam significò per gli Stati Uniti.


Il nuovo ordine
europeo
EDITORIALE

Il nuovo ordine europeo

Quello in corso in Europa è un attacco sistematico alla famiglia naturale, è in atto un'accelerazione che unisce conservatori e progressisti. Distruggere la famiglia è l'obiettivo di ogni potere totalitario, perché elimina così l'ultima barriera che lo separa dall'asservimento del singolo.


Assalto alle opere
Sembra guerra
EDITORIALE

Assalto alle opere Sembra guerra

Sequestrati beni per oltre un milione alla Fondazione Meeting, con l'accusa di truffa aggravata. "Ipotesi di reato infondata, bilanci sempre trasparenti", risponde la Fondazione. Ma è solo l'ultimo episodio di una serie, che punta a ridurre gli spazi per i cristani.


Scelte sbagliate
messaggi sospetti
EDITORIALE

Scelte sbagliate messaggi sospetti

Le reazioni politiche e dei mercati all'annuncio del ritorno di Berlusconi appaiono sproporzionate e alquanto sospette. Ora le possibilità di un Monti bis aumentano, e anche la Cei spinge per questa soluzione, ma senza chiarire i criteri con cui appoggiare questa soluzione.


Politica, tempo
di scelte forti
EDITORIALE

Politica, tempo di scelte forti

Gli ultimi sviluppi mettono in evidenza come - a sinistra e a destra - si siano ristretti gli spazi di presenza dei cattolici, che nel prossimo Parlamento rischiano di essere fortemente ridotti, e i princìpi non negoziabili messi da parte. Servono scelte forti e immediate.