• NICHILISMO GENERAZIONALE

    I suicidi del liceo monzese e il vuoto degli adulti

    Due studenti del rinomato liceo scientifico Frisi si uccidono, la risposta della scuola è l'incapacità di offrire risposte, lo stringersi vicini e gli psicologi. Nulla di peggio per un giovane che cerca negli adulti qualcuno che sappia spiegargli perché valga la pena esserci. Qualcuno che lo sfidi a domandarsi se le risposte del mondo (sballo, ambientalismo, successo etc) sono davvero sufficienti. E che abbia il coraggio di prendere sul serio l'ipotesi che la sua generazione ha rifiutato. 

    • GIUSTIZIA

    Spazzacorrotti cancellata, una buona notizia

    Ci voleva la Corte Costituzionale per bocciare finalmente la famigerata legge Spazzacorrotti, fiore all'occhiello dei forcaioli e vanto del ministro della Giustizia, Bonafede. Vittima illustre di questa legge è stato l'ex governatore della Lombardia, Roberto Formigoni, ma con lui altre decine di persone si sono fatte il carcere ingiustamente. Ora si apra il capitolo risarcimenti.

    • INVERNO DEMOGRAFICO

    Repubblica scopre le famiglie dopo averle disprezzate

    Repubblica scopre le culle vuote dopo aver disprezzato le famiglie italiane scese in piazza a Verona e a San Giovanni. E intervista il ministro Bonetti col suo Family act. Che sarà un flop: perché servono interventi strutturali e non mance da due miliardi. Ma soprattutto comprendere che la causa delle culle vuote sono divorzio, aborto e cultura contraccettiva, che hanno ucciso la speranza di fare figli. 

    • GOVERNO INGIUSTO

    Salvaprecari, siamo alla soluzione finale per le paritarie

    ll Ministero dell’Istruzione disattende quanto deciso dal legislatore. Il Miur pubblica gli schemi per il "salvaprecari", ma manca la procedura straordinaria per l'abilitazione dei docenti delle scuole secondarie paritarie. La soluzione finale di una discriminazione che costringerà le paritarie a chiudere. 

    • RELATIVISMO RELIGIOSO

    Venezia e quei vescovi che fanno il tifo per la moschea

    Anche il patriarca di Venezia si accoda a molti altri vescovi italiani, da Firenze a Crema, e auspica presto una moschea nella sua città. Leggerezza? Ingenuità? Ignoranza? Strumentalità? Profetismo improvvisato? Si tratta di relativismo religioso e va respinto per molti motivi. Ecco quali. 

    • VATICANO

    Sorondo, il simbolo della confusione nella Chiesa

    Difende a spada tratta la comunione al presidente argentino, abortista e convivente; e difende le offese a Trump durante un convegno da lui organizzato. Sono solo gli ultimi misfatti di monsignor Marcelo Sanchez Sorondo, argentino, cancelliere delle Pontificie Accademie delle Scienze e delle Scienze sociali. Gli ultimi di una lunga serie.

    • IL CASO

    Il blasfemo Cantico di Benigni entusiasma solo Avvenire

    Il quotidiano della Conferenza Episcopale Italiana si è esibito – e a più riprese – in un ridicolo balletto giornalistico per elogiare una delle più miserevoli, infondate e blasfeme interpretazioni del libro della Bibbia più commentato dai Padri e nel Medioevo, ossia il Cantico dei Cantici.

    • IL CASO ITALIA

    Il business dell'accoglienza non è vera sussidiarietà

    Spesso si sente dire che il sistema di accoglienza italiano risponderebbe al principio di sussidiarietà. Ma è un inganno: le realtà sociali che accolgono dipendono dallo Stato centrale sia per le risorse che per le regole, sono quindi degli esecutori. E vivono fino a che lo Stato desidera che vivano. 

    English Español
    • INNO ALLA VITA

    Il "sacrificio" entra in scena al Festival di Sanremo

    Sul teatro del politicamente corretto sale un rapper che colpisce Amadeus per la sua voglia di combattere pur inchiodato alla carrozzina con la Sla. Il giovane canta un inno alla vita, parlando della bellezza del sacrificio (l'amore dei suoi cari) e del Rosario che allontana il diavolo della disperazione. Chi soffre non può non essere rimasto colpito, e questo è sufficiente.

    English Español
    • PAKISTAN

    Ragazze rapite e violentate, il silenzio di Chiesa e UE

    Dopo il caso di Huma, il Pakistan può continuare tranquillamente a perseguitare i cristiani, a favorire il rapimento e lo stupro delle ragazze cristiane, a uccidere chi chiede di non essere discriminato come cittadino di serie B. In Europa e in Italia può contare su molti complici.

    • FESTIVAL

    Sanremo, Fiorello e la fede buona solo per far ridere

    Apertura del Festival di Sanremo subito discutibile: Fiorello entra dalla platea in talare, facendo la caricatura di un prete. Ma nella discutibilità della gag risalta un dato di fatto: la fede, i sentimenti religiosi, i cattolici sono ridotti a macchietta.

    • L'ANNIVERSARIO

    Abu Dhabi, un anno fa. L'equivoco sulle religioni resta

    A un anno dalla firma della Dichiarazione di Abu Dhabi restano i due equivoci di fondo: la volontà di Dio del pluralismo religioso e la collaborazione tra le religioni per la pace. Ma il punto è proprio questo: dalla visione che le religioni hanno del volto di Dio derivano poi le altre visioni sulla persona, la famiglia, la donna, la legge, la libertà. E la pace. 

    English Español