• PETRARCA. POETA DEL DESIDERIO/5

    Lettera aperta a Francesco, settecento anni dopo

    Petrarca scrive agli amici, ai conoscenti, ai personaggi importanti della propria epoca e delle epoche precedenti. Il poeta non ama il proprio tempo, ma predilige i tempi passati. Ma è proprio vero che sarebbe stato meglio che Petrarca fosse vissuto in un’altra epoca? Una lettera al poeta, settecento anni dopo.

    • ITINERARI DI FEDE

    Il benvenuto in Basilica lo danno due leoni rossi

    La storia del Duomo di Bologna affonda le proprie radici negli albori dell’era cristiana. La facciata attuale, invece, risale alla metà del Settecento. A Bologna l’apertura della porta santa, in occasione del Giubileo della Misericordia, ha coinciso con l’insediamento del nuovo vescovo, monsignor Matteo Maria Zuppi.

    • ATEISMO

    Darwin Day, per Rovelli è l'occasione per negare Dio

    Oggi, 12 febbraio, ricorre il Darwin Day, nell'anniversario della nascita del padre dell'evoluzionismo. E per il fisico Carlo Rovelli è un'occasione da non perdere: per fare professione di ateismo. Nonostante una lettura seria di Darwin non porti affatto alla negazione dell'esistenza di un Creatore.

    • IL CASO

    Dov’è finita la cultura che ci doveva difendere?

    L’egemonia culturale diventa prima elettorale e poi anche pecuniaria. Insomma, conquistare la cultura è l’unica cosa necessaria; il resto, come l’intendenza, seguirà. Tutto il resto. Lo sapeva bene il vecchio Partito comunista di Gramsci e Togliatti, ma non lo sanno ancora oggi i cattolici.

    • IL PERSONAGGIO

    Il pianista che suona per raccontare un incontro

    Parole e musica. Non per comporre una canzone, ma per raccontare la vita che fiorisce dalle ferite. Il pianista Marcelo Cesena, brasiliano, ha avuto una vita avventurosa, piena di ferite e disperazioni. Ora parla come un uomo guarito. Salvato non solo dalla musica, ma da un incontro. Lui dice: un incontro con Dio.

    • IL CASO PISTOIA

    Quelle “Case di Dio” che fecero nascere gli ospedali

    Pistoia è stata designata capitale della cultura italiana per il 2017. Tra i punti di eccellenza pistoiese c’è l’Ospedale del Ceppo: una struttura di accoglienza, come tutti gli ospedali in Italia, nato dalla presenza cristiana e dalla fede cattolica. Quello di Pistoia, poi, risale addirittura a un’apparizione mariana.

    • PETRARCA. POETA DEL DESIDERIO/4

    Il poeta che osò scrivere una lettera al futuro

    Petrarca dà avvio a un’attenzione diversa per il prestigio del singolo uomo  che caratterizzerà la nuova età umanistico–rinascimentale in cui non più agiografie o romanzi cavallereschi e d’avventura hanno il primato nella produzione letteraria, bensì quei testi che esaltano la vita dei grandi personaggi. 

    • ITINERARI DI FEDE

    Il dipinto miracoloso di Maria del Rosario a Pompei

    La Pontificia Basilica della Beatissima Vergine Maria del Santissimo Rosario di Pompei è tra i santuari mariani più visitati al mondo. La sua storia è legata a Bartolo Longo, beatificato da Giovanni Paolo II, redento dalla pratica del rosario dopo una vita segnata da giovanili errori e da una profonda depressione.

    • ANNIVERSARIO

    Eugenio Corti, il grande scrittore sconosciuto a scuola

    Oggi cade il secondo anniversario della morte di Eugenio Corti, uno dei maggiori romanzieri del Novecento, spentosi il 4 febbraio 2014. Il suo Cavallo rosso ha raggiunto la trentunesima edizione, ma anche I più  non ritornano, il primo diario pubblicato sulla guerra in Russia, è alle diciannovesima.

    • PETRARCA. POETA DEL DESIDERIO/3

    Dall’alloro poetico all’ultimo soggiorno ad Arquà

    Non ancora quarantenne, Petrarca è incoronato poeta in Campidoglio nel 1341 e viene riconosciuto come il maggior poeta vivente, ambito dalle corti e dai regnanti di mezza Europa. L’ultima dimora di Petrarca sarà Arquà, ribattezzata in seguito Arquà Petrarca, che gli offrirà un dolce soggiorno in mezzo ai Colli Euganei.

    • ITINERARI DI FEDE

    La spina della Croce e le 179 reliquie dei santi

    A Maria Regina dei Sardi è intitolata la Cattedrale di Cagliari. Lo ricorda l’iscrizione sul prospetto principale, che un restauro condotto nel corso della prima metà del Novecento ricostruì in stile neoromanico sul modello della facciata del Duomo di Pisa. La chiesa conserva la  reliquia di una spina della croce di Cristo.

    • IERI E OGGI

    Che avrebbe fatto “don Giuss”? Un libro per capire

    «Questo è un libro nato dallo stupore e dall’amicizia. La prima domanda che informa questo testo è: “Che cosa avrebbe detto don Giussani? Come si sarebbe comportato in questa mia stessa situazione?». Lo scrivono Gianfranco Amato e Gabriele Mangiarotti, nell’introduzione al loro libro, Per l’Umano & per l’Eterno.