Schegge di vangelo a cura di don Stefano Bimbi
Sant’Agnese di Boemia a cura di Ermes Dovico

Libertà religiosa


L'islam denunci la violenza
JIHAD

L'islam denunci la violenza

Nigeria, Siria, Libia, Egitto, Sudan, persino nel Brunei: ovunque, nel mondo islamico, arrivano notizie di violenza. Perché? Il linguaggio politicamente corretto impone di non porsi neppure il problema. Benedetto XVI ne parlava, invece.


Paul Bhatti, l'uomo del vero dialogo
con l'islam
PAKISTAN

Paul Bhatti, l'uomo del vero dialogo con l'islam

Paul Bhatti, ministro delle Minoranze religiose in Pakistan, è fratello di un martire, Shabhaz, morto per mano talebana tre anni fa. Benché minacciato, il fratello e successore non demorde. Difende i diritti dei cristiani e dialoga con gli imam.


E a Bologna
vogliono vietare
il rosario pro-vita
IL CASO

E a Bologna vogliono vietare il rosario pro-vita

"Sciacallaggio psicologico anti-abortista": così l'associazione atea Uaar definisce i gruppi di preghiera della Comunità Papa Giovanni XXIII, che si riuniscono di fronte agli ospedali in cui si praticano gli aborti.


Chi vuole che Santa Sofia diventi una moschea
ISTANBUL

Chi vuole che Santa Sofia diventi una moschea

La basilica di Santa Sofia a Istanbul, simbolo dell'unità cristiana, fu per cinque secoli una moschea. Ataturk la trasformò in museo. Ma il governo islamico Erdogan, da anni, mira a farla tornare moschea. E ora sembra giunto il momento.


Crocifissioni, oggi in Siria domani in Italia
LIBERTA' RELIGIOSA

Crocifissioni, oggi in Siria domani in Italia

Ha suscitato molto scalpore la crocifissione in Siria di due uomini - entrambi musulmani -, ma è ciò che prescrive il Corano e che viene applicato normalmente in Sudan, Arabia Saudita, Iran. E in Italia? La traduzione del Corano è acritica.


Il coraggio
di Ayaan, la viltà
dell'Occidente
ISLAM

Il coraggio di Ayaan, la viltà dell'Occidente

Ayaan Hirsi Ali, somala, nata musulmana, rischia tuttora di essere uccisa per apostasia. Saggista e autrice di Submission, il film per cui il regista Theo Van Gogh ha perso la vita, continua ad essere discriminata anche in Occidente.


Può un cattolico restare passivo di fronte alla storia?
PASQUA 2014

Può un cattolico restare passivo di fronte alla storia?

Lasciamo gestire la storia da chi vuole, o permette, la fine dell'uomo? Le leggi sui “diritti umani”, che noi consideriamo offensive per la dignità dell’uomo, ci verranno presto imposte e chi non le osserverà sarà punito.


Camerun, cronaca di un rapimento annunciato
SACERDOTI ITALIANI

Camerun, cronaca di un rapimento annunciato

Il rapimento di due sacerdoti italiani nel Camerun era stato ampiamente previsto a causa dell'attività dei gruppi islamici e non è stato sventato dalle autorità locali. Il Nord del Camerun è diventata zona di terroristi e contrabbandieri.


Omofobia, si riparte. Prove tecniche di dittatura
LIBERTA' DI ESPRESSIONE

Omofobia, si riparte. Prove tecniche di dittatura

Da mercoledì in discussione al Senato il disegno di legge Scalfarotto, che introdurrà nient'altro che un reato d'opinione. Diventerà un crimine sostenere che l'unica vera famiglia è quella naturale.


Aha, i fanatici laicisti che odiano i crocefissi
USA

Aha, i fanatici laicisti che odiano i crocefissi

L'American Humanist Association (Aha) è un'organizzazione laicista statunitense che sta combattendo una crociata alla rovescia: far togliere i crocefissi da tutti i luoghi pubblici, compresi monumenti ai caduti e omaggi ai defunti.


Vietnam, la terra dei cristiani espropriati
PERSECUZIONE

Vietnam, la terra dei cristiani espropriati

I cristiani di Con Dau devono lasciare le loro case. Il loro villaggio deve lasciar spazio a un nuovo resort eco-turistico. Dietro ogni scusa possibile, il regime comunista vietnamita perseguita i cristiani, sfruttando l'assenza di diritti di proprietà.


Pakistan, salviamo
Sawan Masih,
condannato
perché cristiano
ASIA

Pakistan, salviamo Sawan Masih, condannato perché cristiano

Lahore, Pakistan: Sawan Masih è nel braccio della morte, accusato da un ex amico di "blasfemia" nel corso di una lite patrimoniale. I musulmani che hanno assaltato e distrutto il suo quartiere, in compenso, sono tutti liberi.