• VISITA IN GERMANIA

    Erdoğan arrogante, Merkel in imbarazzo

    Il presidente turco a Berlino inneggia ai Fratelli musulmani e si presenta con una lista di 69 turchi presenti in Germania di cui chiede l'estradizione. E la cancelliera Merkel commenta: “Ci sono ancora differenze profonde”.

    • REPRESSIONE ISLAMICA

    Turchia: giornalisti "terroristi", tutti in galera

    Metin Duran, giornalista, è stato incarcerato con accuse di terrorismo il 30 marzo 2018. Dal 2015 non parla più ed è paralizzato da un ictus, ma la magistratura turca lo ha ritenuto ancora pericoloso. E' il caso più eclatante di una repressione che, per volontà di Erdogan, colpisce i giornalisti. Li vede come i "giardinieri che innaffiano il terrore".

    • TURCHIA

    Arresti e condanne, repressione a pieno regime

    768 arresti in una settimana in Turchia, sempre con l'accusa di terrorismo. E poi 104 ergastoli per altrettante persone che Ankara vuole vicine a coloro che organizzarono il golpe del luglio 2016. Erdogan sta trasformando la Turchia in un carcere a cielo aperto.

    • SIRIA

    Sui curdi si gioca il futuro tra Turchia e Usa

    Le truppe turche stanno per avere il sopravvento ad Afrin, enclave curda in Siria, e non si fermeranno lì, rischiando di scontrarsi con gli americani che difendono i curdi. Ankara: «Gli americani decidano da che parte stare».

    • turchia

    Il Papa incontra Erdogan

    Cinquanta minuti di colloquio tra il pontefice e il Presidente della Turchia. Al centro la questione di Gerusalemme

    • TURCHIA

    Una donna, laica, sfida l'islamismo di Erdogan

    Si chiama Meral Aksener, ha 61 anni, ed è esponente di punta della destra nazionalista. Potrebbe essere lei la vera antagonista del presidente Erdogan alle prossime elezioni: una prospettiva elettrizzante per tutte le donne, ma che non piacerà alle femministe nostrane.

    • MEDIO ORIENTE

    Kurdistan, si apre una nuova crisi

    Con l’Isis ormai alle corde, è il referendum per l’indipendenza curda a surriscaldare gli animi in tutto il Medio Oriente con il rischio di una nuova guerra sovrapposta a quelle già esistenti.