Schegge di vangelo a cura di don Stefano Bimbi
Sant’Apollinare a cura di Ermes Dovico

Israele


Nella lunga notte dell'Iran, anche in Cisgiordania si muore
GUERRA NASCOSTA

Nella lunga notte dell'Iran, anche in Cisgiordania si muore

Nel giorno che ha preceduto l'attacco notturno iraniano su Israele, i coloni hanno attaccato villaggi palestinesi, facendo altre vittime. Cisgiordania, un fronte dimenticato.


Guerre e destabilizzazione, paghiamo gli errori di Biden
MEDIO ORIENTE

Guerre e destabilizzazione, paghiamo gli errori di Biden

Laddove Trump aveva posto le basi per un equilibrio in Medio Oriente con gli Accordi di Abramo, l'attuale amministrazione USA ha incoraggiato l'Iran nella sua opera di destabilizzazione. Un disastro diplomatico.


Dopo l'attacco iraniano, Israele pensa alla risposta. Gli alleati lo frenano
MEDIO ORIENTE

Dopo l'attacco iraniano, Israele pensa alla risposta. Gli alleati lo frenano

L’attacco iraniano contro Israele del 13 aprile è il primo atto di guerra aperta fra i due paesi. Ci sarà una reazione israeliana? Usa e G7 frenano Netanyahu.


Iran, su Israele un attacco "soft" in attesa della vittoria a Gaza
MEDIO ORIENTE

Iran, su Israele un attacco "soft" in attesa della vittoria a Gaza

Dopo il nutrito lancio di droni e missili nella notte tra sabato e domenica (neutralizzati dalle forze israeliane al 99%), l'Iran dichiara chiusa la questione a meno che Israele «non commetta altri errori». Teheran punta sull'impossibilità di Israele di eliminare Hamas.

- Israele reagirà? Gli alleati lo frenano di Stefano Magni


Israeliani fuori da Gaza, una ritirata con molti significati
MEDIO ORIENTE

Israeliani fuori da Gaza, una ritirata con molti significati

Cogliendo di sorpresa osservatori e corrispondenti, Israele ha ritirato la brigata dell’esercito che occupava Khan Yunis. Le ragioni di questa mossa a sorpresa sono molte, da Biden all'Iran. 


Pasqua di guerra in Terra Santa. Pizzaballa: "Tempo di ricominciare"
MEDIO ORIENTE

Pasqua di guerra in Terra Santa. Pizzaballa: "Tempo di ricominciare"

Continua la guerra a Gaza, dove si muore anche di fame. Proteste in Israele contro Netanyahu. Guerra in Siria e Libano. Per il patriarca Pizzaballa: «È tempo di ricominciare daccapo. Ci sarà bisogno di una risurrezione».


Meloni in Libano, oltre la cronaca rosa c'è una guerra che incombe
PAESE DEI CEDRI

Meloni in Libano, oltre la cronaca rosa c'è una guerra che incombe

Un idillio. Così appare, a distanza, la visita del premier Giorgia Meloni in Libano. Ma la realtà è dura. Hezbollah continua ad attaccare. Israele risponde, anche in Siria


Biden scarica Israele. Netanyahu protesta, ostaggi Usa sacrificati
MEDIO ORIENTE

Biden scarica Israele. Netanyahu protesta, ostaggi Usa sacrificati

Con l'astensione degli Usa è passata una risoluzione che chiede il cessate-il-fuoco a Gaza, ma non la liberazione degli ostaggi. E fra questi ci sono anche americani. 


Gaza, perché è giusto parlare di risposta "sproporzionata"
MEDIO ORIENTE

Gaza, perché è giusto parlare di risposta "sproporzionata"

Il patriarca Pizzaballa e il cardinale Parolin accusano Israele di risposta "sproporzionata". Non solo i numeri danno loro ragione, ma i fatti dimostrano che Israele sta perdendo la sua anima.


A Gaza si muore di fame, alta tensione in Cisgiordania
L'ALTRA GUERRA

A Gaza si muore di fame, alta tensione in Cisgiordania

Un'altra strage a Gaza tra la popolazione alla caccia di aiuti alimentari, Israele e Hamas si rimpallano la responsabilità. In Cisgiordania spadroneggiano i coloni ultraortodossi mentre Netanyahu è contestato anche in casa.


Le scorribande degli ultraortodossi e le difficoltà di Netanyahu
ISRAELE

Le scorribande degli ultraortodossi e le difficoltà di Netanyahu

Proseguono le scorrerie degli ebrei ultraortodossi in Cisgiordania e nella Striscia di Gaza. Il governo guidato da Netanyahu non fa nulla per bloccarle. E il premier vive un momento politico difficile su più fronti.


Le Chiese di Gerusalemme chiedono di superare l'odio fra popoli
MEDIO ORIENTE

Le Chiese di Gerusalemme chiedono di superare l'odio fra popoli

Un odio fra popoli apparentemente insanabile: questo sono Israele e i Territori oggi. Ma i cristiani non rinunciano alla speranza. Il messaggio delle Chiese di Gerusalemme e del cardinale Pizzaballa.