Schegge di vangelo a cura di don Stefano Bimbi
San Ranieri a cura di Ermes Dovico

Esteri


I Fratelli Musulmani trasferiti a Graz
ISLAM

I Fratelli Musulmani trasferiti a Graz

Esteri 27_04_2014

I Fratelli Musulmani, sempre peggio accolti in Gran Bretagna, hanno deciso di avviare un'opera di decentramento. Spostandosi a Graz, in Austria. Perché scelgono proprio il piccolo Paese centro-europeo? Perché sin dal 1912, una legge...


Papa Francesco "riconosce" il governo di Kiev
UCRAINA

Papa Francesco "riconosce" il governo di Kiev

Il premier del governo provvisorio ucraino, Arseny Yatsenyuk, ha incontrato Papa Francesco e gli ha regalato una foto della rivolta del Maidan. Un gesto politico? Mosca continua a non riconoscere la legittimità del governo Yatsenyuk.


Fatah e Hamas uniti. Per distruggere Israele
MEDIO ORIENTE

Fatah e Hamas uniti. Per distruggere Israele

Esteri 25_04_2014

I due movimenti palestinesi, Hamas e al Fatah, dopo anni di guerra interna, hanno stretto un patto di alleanza, facendo saltare il processo di pace. Apparentemente diversi (uno islamico l'altro laico) hanno gli stessi obiettivi strategici.


Il tardo risveglio di Blair sul pericolo islamico
GRAN BRETAGNA

Il tardo risveglio di Blair sul pericolo islamico

Lungo discorso di Tony Blair sul pericolo di islamizzazione, nel Medio Oriente e anche in Europa. Ma la sua stessa Faith Foundation risulterebbe infiltrata da integralisti islamici, membri dei Fratelli Musulmani.


Ucraina,
la Russia muove
e la Nato
è in scacco
EX URSS

Ucraina, la Russia muove e la Nato è in scacco

Esteri 23_04_2014

Nelle regioni sudorientali dell'Ucraina si sta ripetendo il copione della Crimea. I russi stanno annettendo quei territori senza colpo ferire. L'esercito ucraino è troppo debole e inaffidabile per reagire. E la Nato? Dimostra di non avere piani.


Sud Sudan, inizia un nuovo genocidio
CONTINENTE NERO

Sud Sudan, inizia un nuovo genocidio

Esteri 23_04_2014 Anna Bono

La guerra civile nel Sud Sudan, fra l'etnia Nuer e quella Dinka (fedele al presidente Salva Kiir) sta degenerando con una serie di massacri indiscriminati di civili. Si teme un nuovo genocidio, come quello del Rwanda. Nessuno è al sicuro.


Rwanda,
la difficile riconciliazione nazionale
20 ANNI DOPO

Rwanda, la difficile riconciliazione nazionale

Esteri 22_04_2014 Anna Bono

Le celebrazioni del genocidio in Rwanda durano 100 giorni, tanti quanti quelli dello sterminio dei Tutsi, ad opera degli Hutu, del 1994. In questi 20 anni il lavoro di riconciliazione è stato molto duro.


La sorte dei marò dipende dalle elezioni
INDIA

La sorte dei marò dipende dalle elezioni

Esteri 18_04_2014

Nuovo scandaloso rinvio della magistratura indiana: la prossima udienza dei due marò italiani, detenuti dal 15 febbraio 2012, avverrà solo il prossimo 31 luglio. E il governo Renzi pare voglia attendere l'esito delle elezioni indiane.


Nigeria, Boko Haram ha avviato le stragi di Pasqua
CONTINENTE NERO

Nigeria, Boko Haram ha avviato le stragi di Pasqua

Esteri 17_04_2014 Anna Bono

Mentre si avvicina la Pasqua, gli attacchi del gruppo armato jihadista Boko Haram si intensificano in tutta la Nigeria. A Chibok, nello stato di Borno, un commando rapisce più di cento ragazze. E la capitale Abuja è ancora sotto shock.


Niente "macachi", siamo brasiliani antirazzisti
LINGUAGGIO

Niente "macachi", siamo brasiliani antirazzisti

Delirio del politicamente corretto in Brasile. Telecronista dà del "macaco" a un giocatore, dopo un goal. E viene arrestato sul posto, in diretta Tv, con la pesante accusa di razzismo. Una parola che arriva ormai a inglobare ogni cosa.


Ucraina, i primi fuochi di una guerra civile
DONETSK

Ucraina, i primi fuochi di una guerra civile

La regione di Donetsk è diventata un campo di battaglia fra russi e ucraini, per il controllo di una regione strategica ai confini orientali. La prima controffensiva di Kiev, potrebbe far scoppiare la guerra vera, fra Russia e Ucraina.


Salvare
il Lago Ciad, falsa
emergenza
AFRICA

Salvare il Lago Ciad, falsa emergenza

Esteri 14_04_2014 Anna Bono

A Rimini, all'inizio del mese, si era riunita una conferenza internazionale per discutere su un piano di salvataggio del Lago Ciad, che si starebbe prosciugando, lasciando a secco "30 milioni" di persone. Sarà vero?