• USA

    Mamma, ho perso l'Ucraina!

    Un americano su sei sarebbe favorevole a un intervento militare in difesa dell'Ucraina. Ma un sondaggio rivela che solo un'esigua minoranza di cittadini statunitensi sappia dove si trovi il Paese europeo epicentro della crisi.

    • 20 ANNI DOPO

    Rwanda, il più grande errore dell'Onu e delle Ong

    Sconfitti nella guerra civile e fuggiti dal loro Paese, i responsabili del genocidio in Rwanda si rifugiarono nello Zaire, sotto la protezione dell'Onu e di numerose Ong. E, sotto gli occhi degli operatori umanitari, prepararono un'altra guerra.

    • INTERVISTA

    «Ucraina, una luce per l'Europa»

    La rivoluzione ucraina segna l'inizio di una nuova epoca nell'ex Unione Sovietica. Per monsignor Francesco Braschi, di Russia Cristiana, il Maidan è una "luce per l'Europa", una provocazione per la nostra società ripiegata in un pigro cinismo.

    • ISLAM

    Fratelli Musulmani, alla conquista dell'Europa

    L’internazionale dei Fratelli Musulmani sta sfruttando il relativismo altrui per imporre il proprio assolutismo islamico anche in Europa, in modo silenzioso e astuto, come predicano apertamente i suoi ideologi.

    • MEDIO ORIENTE

    Siria: con padre Frans vogliono uccidere la speranza

    Padre Frans Van der Lugt, gesuita olandese, a Homs, predicava la pace e credeva nella missione di "sanare ogni ferita". Rapito l'anno scorso, è stato assassinato a pochi giorni dal suo 76mo compleanno.

    • UNGHERIA

    Viktor Orban vince contro i luoghi comuni

    Vittoria a valanga del centrodestra nelle elezioni politiche. La sinistra lo giudica un "dittatore" e la destra lo venera per una politica economica che non ha mai fatto. Ma Orban è soprattutto l'esempio di chi sta in Europa non rinunciando alla propria identità.

    • L'ANNIVERSARIO

    Cuore di tenebra. Il genocidio del Ruanda 20 anni dopo

    Sono trascorsi 20 anni da uno dei più gravi genocidi del Novecento: 1 milione di Tutsi fu sterminato in Ruanda in soli tre mesi di violenza estrema. Un crimine sconcertante, che fu alla base delle successive tragedie africane.

    • GUERRA E VOTO

    Afghanistan alle urne per il nuovo presidente

    Oggi, in Afghanistan, si vota per il prossimo presidente. E alla vigilia delle elezioni, un poliziotto ha ucciso la reporter tedesca Anja Niedringhaus e ferito la sua collega Kathy Gannon. In che mani sono le forze di sicurezza afghane?

    • MALESIA

    Buio fitto sul mistero dell'aereo scomparso

    Due esperti di aviazione, il generale Leonardo Tricarico e il professor Gregory Alegi, commentano la scomparsa, nell'Oceano Indiano, del volo MH370 della Malaysian Airlines, decollato l'8 marzo alla volta di Pechino e mai più rintracciato.

    • SUD AMERICA

    I vescovi del Venezuela denunciano il totalitarismo

    Secondo mese di insurrezione in Venezuela, il presidente Maduro si difende sul New York Times. Ma la Conferenza Episcopale del Venezuela, indirettamente, gli risponde: il presidente vuole imporre un regime totalitario.

    • EX URSS

    La Russia subisce una battuta d'arresto in Ucraina

    Le forze russe non sono sufficienti a invadere il territorio ucraino e stanno già iniziando a ritirarsi. "Senza l'Ucraina, la Russia cessa di essere un impero euroasiatico" dice Zbignew Brzezinky (consigliere Usa).

    • DEMOCRAZIA ISLAMICA

    Turchia, il volto autoritario del governo Erdogan

    Erdogan, attaccato da islamisti rivali e dai laici, sfodera il suo volto autoritario, censurando Twitter e minacciando di oscurare YouTube. Il modello di democrazia islamica è in crisi già da anni. E il premier mostra segni di nervosismo.