Schegge di vangelo a cura di don Stefano Bimbi
Santa Giovanna d’Arco a cura di Ermes Dovico

Politica


Codice deontologico, la parola al Garante della privacy
GIORNALISMO

Codice deontologico, la parola al Garante della privacy

In questi mesi si è assistito a un'escalation di abusi da parte dei giornalisti, con un susseguirsi di scoop che violano la privacy e la dignità delle persone colpite. Il Garante della privacy propone una riforma ed eccone i punti essenziali.


Pd e Forza Italia, due cantieri aperti
POLITICA

Pd e Forza Italia, due cantieri aperti

Nel Pd c’è un Renzi solo al comando e tutti gli altri che sotto sotto sperano che fallisca; Forza Italia è un partito elettoralmente “acefalo”, perché Berlusconi non è più candidabile. Ma le europee ci diranno se entrambi i partiti hanno un futuro.


Mussolini, dal socialismo al fascismo
STORIA

Mussolini, dal socialismo al fascismo

Socialismo e fascismo sono gemelli separati alla nascita. Lo dimostra anche l'ultima fatica di Mazzuca e Farrell "Il compagno Mussolini", sugli anni di formazione politica nel Partito Socialista del futuro "duce".


Italicum passa il primo test, nonostante le polemiche
LEGGE ELETTORALE

Italicum passa il primo test, nonostante le polemiche

Niente preferenze, né primarie obbligatorie, né parità di genere, premio di maggioranza per arriva al 37% e quota di sbarramento al 4,5%: questa è la nuova legge elettorale. Ma l'iter è ancora lungo. E il Pd rischia la scissione.


Legge elettorale
e quote rosa,
l'ennesimo
inganno
ITALICUM

Legge elettorale e quote rosa, l'ennesimo inganno

Una novantina di deputate insistono per l'obbligo di liste elettorali con il 50% di candidate donne. Ma la parità di opportunità sancita dalla Costituzione si riferisce alla condizione di partenza, non di arrivo.


"Solo noi difendiamo i valori". "Sì, ma al governo..."
NCD: BOTTA E RISPOSTA

"Solo noi difendiamo i valori". "Sì, ma al governo..."

Il Sen. Giovanardi: senza l'Ncd al governo, questa maggioranza parlamentare avrebbe già approvato leggi su omofobia, educazione gender e unioni civili. Luna: l'indottrinamento al gender è già iniziato. Ed Ncd non ha avanzato pregiudiziali sui temi eticamente sensibili.


Governo Renzi, tra affanni e doppiopesismi
POTERE ESECUTIVO

Governo Renzi, tra affanni e doppiopesismi

Il governo Renzi ha già finito la sua luna di miele. Dopo il primo incidente, il caso Gentile, ora sono in discussione quattro segretari indagati. Il ministro Boschi li difende invocando la presunzione di innocenza.


Nuovo Centrodestra
contraddittorio
sui temi etici
ALLEANZE

Nuovo Centrodestra contraddittorio sui temi etici

Politica 05_03_2014

Su educazione di genere, omofobia e unioni civili, il Nuovo Centrodestra dice poco o nulla. Non pone quei punti come prioritari nella sua trattativa con il nuovo governo Renzi di cui fa parte. Anzi li considera temi "non conflittuali".


Caso Gentile, l'ipocrisia dei giornali italiani
QUARTO POTERE

Caso Gentile, l'ipocrisia dei giornali italiani

Il sottosegretario Gentile si dimette. È accusato di aver censurato un numero del suo quotidiano "Calabria Ora" per proteggere suo figlio. Ma scagli la prima pietra quel giornale che è senza peccato di collusione con la politica.


La dittatura di Grillo spacca la base del suo movimento
ANTIPOLITICA

La dittatura di Grillo spacca la base del suo movimento

Altri espulsi dal Movimento 5 Stelle e il sogno della lotta anti-casta sta svanendo. Una contraddizione stridente: perché battersi contro la partitocrazia da un partito che silenzia il suo dissenso interno e ricorre a periodiche purghe staliniane?


Renzi inizia con una fiducia risicata
GOVERNO

Renzi inizia con una fiducia risicata

Il governo Renzi riesce a partire con una fiducia risicata. Ma ora inizia il difficile: il premier deve guardarsi dai suoi compagni di partito, non ha la fiducia dell'opposizione ed è visto con scetticismo dalle parti sociali.


Governo fatto,
resta il nodo
della legge elettorale
FOCUS

Governo fatto, resta il nodo della legge elettorale

Sedici ministri, per metà donne. Fuori la Bonino. Renzi punta al 2018 ma il balletto attorno alla legge elettorale e i messaggi "trasversali" dei vari leader fanno pronosticare il voto nel 2015.