• STATI UNITI

    Mette all'asta la sua verginità, ma per “amore”

    Una ventenne in stato di necessità decide di aiutare la famiglia mettendo all'asta la sua verginità. «Che male c'è? Lo faccio per amore, della mia famiglia», dice lei. Ecco la nuova parola talismano: per amore abbiamo l'eutanasia, l'aborto e la sperimentazione sugli embrioni...

    • SCENARI

    Educazione gay di massa. Lo vuole l'Unesco

    Un report dell'organismo Onu per la cultura, con la scusa della lotta all'omofobia e transfobia chiede che in tutte le scuole del mondo si imponga un'educazione gender sin dai primissimi anni. L'Italia si sta già adeguando: vanno in questo senso la legge sulle unioni civili e i ddl su cyberbullismo e omofobia.

    • L'INTERVISTA

    «Renzi? Aspetto ancora l'invito per la sfida»

    A un mese dal referendum la Nuova BQ intervista Massimo Gandolfini, leader del Comitato delle Famiglie per il No: «Renzi disse che avrebbe sfidato mister Family Day parrocchia per parrocchia. Sto ancora aspettando, nel frattempo ho toccato cento città e ho visto che la gente si convince al No quando sente parlare dei risparmi ridicoli». Il 26 a Verona in piazza per dire No alla Riforma e Sì alle politiche per la famiglia che questo governo non fa.

    • GENDER

    Quel sacerdote che incoraggia il coming out

    All’incontro dell'Agedo (associazione di genitori, parenti e amici di Lgbt), tenutosi a Milano, c'è anche un prete, Don Dario. Ha ricordato ai suoi interlocutori che cosa dice la Sacra Scrittura? Al contrario, si è accodato alle critiche dei laicisti contro il Magistero. 

    • MUM, DAD&KIDS

    Una petizione contro la risoluzione Ue sfascia-famiglia

    Un milione di firme entro il 9 dicembre prossimo per dire “no” al tentativo della Commissione Europea di sgretolare il concetto di famiglia aggirando per questo i trattati dell’Unione. Anche se l'Unione Europea non ha competenza nel diritto di famiglia, sta facendo di tutto per calare dall'alto i "nuovi diritti".

    • I RISVOLTI

    Pro Family Vita dura con la Cirinnà

    Il problema delle politiche familiari dopo l'approvazione della Cirinnà. Anche l'Arcigay vuole entrare consulte comunali, come dimostra il caso di Trieste. Che fare? Tre strade: azioni mirate, far emergere i principi della famiglia naturale oppure resistere. Strade che comportano una maturazione della classe politica che oggi non si vede. Ma è nei tempi duri che si vede la stoffa dei credenti.

    • LE RICADUTE DELLA CIRINNA'

    Uniti civilmente come sposi anche per il codice penale

    Il decreto attuativo della legge Cirinnà affronta anche la figura dell'unito civilmente sotto il profilo penale. Che avrà le stesse garanzie e le stesse aggravanti di quelle riservate agli sposi. Una piena equiparazione? Non proprio, perché la natura delle unioni civili è profondamente diversa da quella del matrimonio. 

    • CHIESA

    San Giovanni Paolo II, la profezia sulla famiglia

    San Giovanni Paolo II aveva visto chiaramente la lotta apocalittica per la dignità dell'uomo tra Dio e i suoi nemici, e per questo tanto si era speso nel magistero e nell'istituzione di un Consiglio per la Famiglia e di un istituto universitario dedicato al matrimonio e alla famiglia. Aldilà delle parole celebrative, è chiaro che oggi le priorità si sono spostate altrove, e quando si parla di famiglia si ritiene a torto - superato questo insegnamento.

    • CALO DELLE NASCITE

    Crisi demografica, problema globale

    La crisi demografica non riguarda soltanto l'Italia e neppure solo l'Europa. E' una crisi globale. Le sue cause non vanno ricercate nella crisi economica, semmai in una precisa operazione culturale, nata negli Stati Uniti negli anni '60 sulla pianificazione familiare.

    • CALO DELLE NASCITE

    L'inverno demografico avanza in Italia

    L'Istat registra un nuovo record negativo del numero di nascite. Nel 2016, in Italia, sono venuti al mondo 14.600 neonati in meno rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente, il 6% in meno. Non cambia il numero di figli per donna, da trent'anni, ma il numero di donne fertili decresce. L'inizio di questa tendenza, guarda caso, coincide con la rivoluzione sessuale e le politiche anti-famiglia.

    NON E' SOLO UN PROBLEMA ITALIANO di Robi Ronza

    • GENDERCRAZIA

    «Gay non si nasce», bufera su scienziati onesti

    Lanciata negli Usa una petizione contro due ricercatori che hanno solo presentato una sintesi degli studi sul tema, da cui emerge anche una maggiore propensione degli LGBt a depressione e suicidio. E intanto l'inglese BBC impone una quota LGBT fra i suoi dipendenti e dirigenti. Surreale reprimenda del governo: l'8% è poco, dovete arrivare al 10.

    • L'UDIENZA SU COPPA GAY CAMBIA DI SEZIONE

    Stepchild, Gandolfini & co evitano il golpe in Cassazione

    La Corte di Cassazione ha rinviato alla prima sezione della Corte l’udienza sulla stepchild adoption che inizialmente era stata assegnata alla VI sezione in quello che a tutti era parso un golpe da parte dei giudici su una materia delicata e complessa come quella dell’adottabilità di un bambino da parte di una coppia omosessuale.