• IL RICORDO

    Addio allo psicologo Ricci, perseguitato perché difese la famiglia

    È morto a 70 anni Giancarlo Ricci, punto di riferimento per la psicoanalisi in Italia. Pacato e di vasti interessi, fondatore di Chaire e critico dell’omosessualità, dovette affrontare un procedimento disciplinare da parte dell’Ordine degli psicologi della Lombardia per aver detto che «i figli hanno bisogno di una madre e di un padre». Vicenda che raccontò in un’intervista alla Nuova Bussola. E non fu l’unica persecuzione.

    • DECRETO RILANCIO

    Zero risorse dal governo, la notte dei movimenti pro-family

    Delusione delle associazioni pro-family per il Decreto Rilancio che ignora totalmente i bisogni delle famiglie. Ma l'associazione Family Day minaccia le manifestazioni di piazza mentre il Forum della Famiglia (Cei) mantiene il dialogo con il governo. Segno che nel mondo pro family prevalgono le opzioni politiche sul bene della famiglia. Ma c'è un motivo più profondo che spiega l'inefficacia delle associazioni familiari: agiscono come se in questi 50-60 anni non fosse cambiata completamente la cultura e la stessa percezione di cosa sia la famiglia. E senza neanche rendersene conto assumono la stessa mentalità del mondo.
    - DIVORZI EXPRESS CON LA SCUSA DEL COVID, di Luca Volontè
    - FRANCIA, NELLE SCUOLE CACCIA ALLE FAMIGLIE "RELIGIOSE", di Benedetta Frigerio

    • FINE CIVILTA'

    Divorzi rapidi, online, via email con la scusa del Covid

    Senza la serietà delle promesse che ogni cittadino compie ogni giorno, la civiltà finisce nella ‘giungla’. Ed è quel che sta accadendo con la nuova ondata di divorzi ultra-rapidi. Con la scusa del lockdown, si fanno sentenze online, si accelerano divorzi e separazioni via email. Succede in Italia e in Irlanda, va meglio negli Usa.

    • CORONAVIRUS

    Strage silenziosa nelle case di riposo, un problema europeo

    Mentre la pandemia di coronavirus si diffonde in tutto il mondo, sta diventando chiaro che, nel mondo, le persone più colpite hanno più di 60 anni e che i luoghi più colpiti in Europa sono le case di cura. Non è solo un problema italiano (o lombardo, in particolare), ma lo stesso scenario si ripete in tutta Europa. 

    • DIRITTI DEI MINORI

    Onu, c'è del buon grano anche in mezzo alla zizzania

    Dell'Onu siamo abituati ad assistere ai peggiori scivoloni ideologici. Ma c'è del buono anche nelle Nazioni Unite, come nel rapporto Unicef a tutela delle famiglie, in una parte della relazione di Catalina Devandas-Aguilar contro l'aborto eugenetico e infine nello stesso rapporto, pur con qualche pecca, del segretario generale Guterres in difesa del diritto alla vita.

    • LA VOCE DEL FAMILY DAY

    Fase 2, Gandolfini: «Il Governo ha dimenticato le famiglie»

    L’esecutivo sta pensando a una Fase 2 per i lavoratori senza considerare contemporanee misure per gli studenti. «In Italia ci sono 12 milioni di famiglie con 8,4 milioni di figli a carico in età scolastica: se le scuole restano chiuse, chi terrà i minori?», chiede il leader del Family Day, Gandolfini. Che propone misure su assegni familiari, congedi parentali e salute dei bambini. Il Governo agirà?

    • PSYCHOLOGICAL MEDICINE

    Nuovo studio: il matrimonio fa bene alla salute

    Una recente ricerca della rivista Psychological Medicine, pubblicata dalla Cambridge University Press, evidenzia che esiste un forte legame tra le nozze e la salute maschile. Gli uomini sposati fanno in generale meno uso di sostanze nocive quali alcol, cannabis e tabacco. Un riscontro, questo, che ha risvolti importanti sul piano educativo, sanitario e sociale. Ecco quali.

    • PROPAGANDA

    Due “papà” gay nel cartoon, è la Disney anti-famiglia

    Nella serie DuckTales sono comparsi due “papà” gay - due paperi - con addirittura due figlie e ognuno con indosso la maglietta avente la scritta «I’m with dad». Una sorpresa? Non proprio. Si tratta dell’ennesimo ossequio alla causa Lgbt da parte della Disney. Dove già negli anni Novanta, come rivelò l’allora amministratore delegato Michael Eisner, il 40% dei dipendenti erano gay.

    • QUALE SOCIETÀ APERTA

    Soros cavalca il virus per attaccare la famiglia

    Sul sito della Open Society, la fondazione di George Soros, parte un inaudito attacco alla famiglia, con un editoriale che identifica nel nucleo familiare costretto alla quarantena dall'epidemia l'origine di tutte le violenze e i soprusi. Non è un caso unico: molta stampa rema contro la famiglia sperando in un boom di divorzi. Preghiamo che non avvenga

    • L’ESEMPIO

    Ungheria, le politiche per la natalità danno frutti

    Nel gennaio 2020 il tasso di natalità ungherese è cresciuto del 9,4% rispetto al gennaio 2019. I figli per donna sono aumentati da 1,4 a 1,6 e i matrimoni addirittura del 100%. Segno del legame tra nozze e bambini, che smentisce l’immigrazionismo alla Soros. Il Paese di Orbán insegna che le politiche di sostegno - culturale ed economico - alla famiglia hanno solo bisogno di tempo per funzionare.

    • RISORSE IN TEMPI DURI

    La famiglia fa superare la crisi: lo dice la ricerca

    Un recente studio ha indagato il valore dell'"educazione orizzontale" tra fratelli e sorelle, per verificare quanto l'esperienza quotidiana tra loro sia un valore, rispetto alla situazione dei bambini soli: si conferma la centralità dell'esperienza familiare nell'educazione, nella costruzione della personalità e della crescita di un cittadino che sa assumersi responsabilità e doveri.

    • STUDIO SCIENTIFICO

    Quel legame tra il Covid-19 e le famiglie italiane

    Secondo un recente studio scientifico, l'elevato tasso di anzianità della popolazione è uno dei maggiori motivi per cui l'Italia primeggia per letalità del Covid-19. Mentre invece gli ampi contatti intergenerazionali che caratterizzano le famiglie italiane, favoriscono in modo diretto e indiretto, la diffusione del virus. Da qui si giustificano le misure di protezione più aggressive.