• QUALE SOCIETÀ APERTA

    Soros cavalca il virus per attaccare la famiglia

    Sul sito della Open Society, la fondazione di George Soros, parte un inaudito attacco alla famiglia, con un editoriale che identifica nel nucleo familiare costretto alla quarantena dall'epidemia l'origine di tutte le violenze e i soprusi. Non è un caso unico: molta stampa rema contro la famiglia sperando in un boom di divorzi. Preghiamo che non avvenga

    • L’ESEMPIO

    Ungheria, le politiche per la natalità danno frutti

    Nel gennaio 2020 il tasso di natalità ungherese è cresciuto del 9,4% rispetto al gennaio 2019. I figli per donna sono aumentati da 1,4 a 1,6 e i matrimoni addirittura del 100%. Segno del legame tra nozze e bambini, che smentisce l’immigrazionismo alla Soros. Il Paese di Orbán insegna che le politiche di sostegno - culturale ed economico - alla famiglia hanno solo bisogno di tempo per funzionare.

    • RISORSE IN TEMPI DURI

    La famiglia fa superare la crisi: lo dice la ricerca

    Un recente studio ha indagato il valore dell'"educazione orizzontale" tra fratelli e sorelle, per verificare quanto l'esperienza quotidiana tra loro sia un valore, rispetto alla situazione dei bambini soli: si conferma la centralità dell'esperienza familiare nell'educazione, nella costruzione della personalità e della crescita di un cittadino che sa assumersi responsabilità e doveri.

    • STUDIO SCIENTIFICO

    Quel legame tra il Covid-19 e le famiglie italiane

    Secondo un recente studio scientifico, l'elevato tasso di anzianità della popolazione è uno dei maggiori motivi per cui l'Italia primeggia per letalità del Covid-19. Mentre invece gli ampi contatti intergenerazionali che caratterizzano le famiglie italiane, favoriscono in modo diretto e indiretto, la diffusione del virus. Da qui si giustificano le misure di protezione più aggressive.

    • CONFUTAZIONE DEL NYT

    La sociologia ammette: la famiglia non è un errore

    Se anche la firma del Nyt David Brooks pensa che la famiglia sia un istituto creato nel '900 e destinato a fallire, significa che questa è davvero in crisi. Ma la sociologia ammette (persino più della Chiesa) che la famiglia fondata sul matrimonio protegge dalla violenza, dal fallimento scolastico e sociale, dalla povertà. 

    English Español
    • PROBLEMI IRRISOLTI

    Crisi della famiglia e della natalità, l'Europa dorme

    Nei Paesi dell'Ue, non solo si fanno sempre meno figli, ma ci si sposa sempre meno. Stiamo entrando in una nuova era? Di sicuro le nostre istituzioni, italiane ed europee, non se ne sono accorte. Oppure scelgono di non occuparsene, promuovendo politiche per la famiglia incoerenti o adattandosi all'idea di un invecchiamento inevitabile

    • LA POTENZA DI MEDJUGORJE

    «Così la Madonna e mia moglie mi hanno salvato»

    Antonio ha raccontato alla Nuova Bussola Quotidiana di quando «bestemmiavo la Madonna, consigliavo l’aborto, tradivo e spingevo gli amici a tradire». Finché sua moglie, tornata da Medjugorje, cominciò a pregare tutto il giorno, a digiunare due volte alla settimana, a partecipare alla Messa e a confessarsi: «Era cambiata: nonostante fossi stato nel letto di un’altra, mi chiedeva se doveva stirarmi una camicia o se volevo il caffè». La pace che irradiava spinse Antonio in Erzegovina: «Arrivai che volevo bruciare tutto, tornai che amavo Dio e la mia famiglia».

    • AUSTRALIA

    Un Suv le uccide 3 figli. Lei perdona e dice: “Sono in Cielo”

    Sidney, sabato sera: l’auto di un guidatore ubriaco finisce sul marciapiede e uccide quattro piccoli tra i 9 e i 13 anni, di cui tre fratelli. La madre dei tre, cattolica, chiede che la corte sia giusta, ma pronuncia parole di perdono. E spiega: «Ho il cuore spezzato, ma sono in pace perché so che i miei figli si trovano in un posto migliore». Educati all’amore per Gesù e Maria, i suoi bambini recitavano il Rosario. Una famiglia che, di fronte al dolore, mostra al mondo qual è la Via.

    • DENATALITA'

    L'inverno (demografico) finlandese gela le aziende

    La crisi di natalità in Finlandia (meno grave di quella in Italia) sta preoccupando soprattutto gli imprenditori. Sono infatti le associazioni imprenditoriali a chiedere al governo di prendere seri provvedimenti per invertire la tendenza, per prevenire un inevitabile impatto sulla crescita economica. Ma la politica finora non dà risposte convincenti.

    • NUOVO STUDIO

    La convivenza prima del matrimonio? Lo danneggia

    Il Journal of Sex Research pubblica una ricerca di due studiose dell’Università della Florida, basata su un campione di oltre 100 coppie. L’indagine, durata quattro anni, mostra che la convivenza prematrimoniale non è un elemento positivo per la vita di coppia, mentre le coppie sposatesi senza prima convivere mostrano maggiore sintonia. Risultati che suggeriscono una riflessione sulla Chiesa.

    • SEGNALI DAGLI USA

    Toh, anche ai liberal piace la famiglia naturale

    Uno studio di Wendy Wang e Bradford Wilcox mostra un’inattesa tenuta della famiglia naturale proprio nello Stato simbolo dell’ideologia liberal mondiale: la California. E nel frattempo tre intellettuali di sinistra firmano un manifesto in cui scrivono che il matrimonio, per tutta la società statunitense, è fondamentale. Perché «rafforza i legami sociali» e «produce ricchezza».

    • CRISI DEMOGRAFICA

    Dalla Cina alla Russia, la denatalità è un guaio per tutti

    Meno nascite nel 2019 in Cina, che stenta a cambiare abitudini dopo quasi quarant’anni di politica di figlio unico. E ora il Partito Comunista teme per gli effetti economici e sociali nel medio e lungo termine. In Russia, Putin cerca di promuovere la natalità con maggiori aiuti alle famiglie. Pressoché immobili altri Paesi, tra cui l’Italia. Non bastano nuovi fondi: serve un cambiamento culturale, dopo decenni di politiche anti vita e anti famiglia.