Schegge di vangelo a cura di don Stefano Bimbi
Maria Madre della Chiesa a cura di Ermes Dovico

India


LA Festa dell’Annunciazione nell’Orissa, nelle chiese vandalizzate a Pasqua
India

LA Festa dell’Annunciazione nell’Orissa, nelle chiese vandalizzate a Pasqua

 

Le comunità cristiane dell’Orissa hanno celebrato con gioia e speranza la ricorrenza dell’Annunciazione raccogliendosi in preghiera nelle chiese profanate la notte di Pasqua

 


India. La Conferenza episcopale contro la tratta di uomini
Emigrazione e tratta di uomini

India. La Conferenza episcopale contro la tratta di uomini

La Conferenza episcopale indiana ha organizzato un incontro di formazione per animatori pastorali in vista di un piano di azione coordinato per proteggere gli emigranti dai trafficanti


I dalit cristiani: i più discriminati fra i discriminati
INDIA

I dalit cristiani: i più discriminati fra i discriminati

L’impegno in favore dei dalit (lo sono circa il 60 per cento dei cristiani indiani) è una delle cause dell’ostilità verso i cristiani degli estremisti indù. Il 20 e 21 febbraio la Conferenza episcopale ha presentato all’Indian Social Institute di Bangalore un nuovo sito web creato per incentivare i matrimoni tra le caste. 


L'anno peggiore per i cristiani in India: 351 violenze
2017

L'anno peggiore per i cristiani in India: 351 violenze

Nel 2017 sono stati denunciati 351 episodi di violenza ai quali ne vanno aggiunti tanti altri non rilevati. Sono in aumento gli attacchi degli attivisti indù alle chiese, la domenica o durante importanti festività religiose, ma anche ai luoghi di culto privati. Spesso le autorità evitano di intervenire o si rendono complici.


India: violenza e intolleranza crescenti verso i cristiani
FURORE INDU'

India: violenza e intolleranza crescenti verso i cristiani

L’odio nei confronti dei cristiani cresce all’approssimarsi del Natale anche in India, dove negli ultimi anni si assiste a un crescente clima di ostilità. Alcuni episodi raccontano la fede profonda e viva e insieme il timore dei cristiani.


India, se un canto di Natale è "conversione forzata"
PERSECUZIONI NELL'AVVENTO

India, se un canto di Natale è "conversione forzata"

Il 14 dicembre, trenta seminaristi e due preti indiani rimangono chiusi in una stazione di polizia nello stato del Madhya Pradesh, mentre una folla di nazionalisti indù, fuori, li vuole linciare. La loro "colpa"? Cantare canti natalizi, cosa che comporta l'accusa di "conversione forzata". E' solo l'ultima di una serie di persecuzioni dei cristiani in India.