• IL DOCUMENTO

    Scuole cattoliche, il “no” a docenti Lgbt è normale

    L’istruzione del 29 marzo della Congregazione per l’Educazione cattolica sta ricevendo accuse di discriminazione per il riferimento, nell’art. 77, all’orientamento sessuale. Ma la possibilità di sanzionare chi va contro, per dottrina e stile di vita, all’identità di una scuola è giusta. E in linea con il Concordato, le leggi e la giurisprudenza costituzionale.

    • LA CEI APRE

    Comunione, proposte per il ritorno alla normalità

    Finalmente la Cei apre a una prudente ripresa anche in Chiesa e alla Comunione sulla lingua, ma Milano ha già detto che continuerà a vietarla. Però la nota dei vescovi significa che i diritti dei fedeli devono essere rispettati. E per chi non si fida? Due proposte: una fila ad hoc per chi si comunica in bocca o creare due momenti distinti. Ma dal punto di vista medico non c'è mai stato rischio. 

    • IL LIBRO

    Vita spirituale, Garrigou-Lagrange guida all’unione con Dio

    La gloria eterna è il fine della vita cristiana, la sua sorgente è Gesù, il peccato ne è l’ostacolo. È questo il cuore degli esercizi predicati dal domenicano Garrigou-Lagrange nei suoi ultimi anni in terra e ora raccolti nel volume Vita spirituale. Una miniera di insegnamenti sulla preghiera, la sofferenza, l’amore puro, per conoscere Dio «come lui si conosce»…

    • CONTINENTE NERO

    Monsignor Carlassare torna nell'inferno del Sud Sudan

    Monsignor Carlassare, ferito in un attentato, torna nella sua diocesi di Rumbek, del Sud Sudan, dilaniato da nove anni di guerra civile, con centinaia di migliaia di morti. Era stato colpito da una fazione, per odio etnico. Era considerato troppo vicino ai Nuer, etnia di minoranza. È la violenza tribale quella che dilania il Sud Sudan e tutta l'Africa. 

    • CORSI E RICORSI

    Pio X e la pace fondata sulla giustizia

    Papa Pio X scrisse l’Esortazione apostolica «Dum Europa», rivolgendo la sua supplica a Dio affinché allontanasse «quanto prima le funeste fasi di guerra» ed ispirasse «ai supremi reggitori delle Nazioni pensieri di pace e non di afflizione».

    • L'ATTO SOLENNE DI PAPA FRANCESCO

    «Noi consacriamo la Russia»: quelle parole che rispettano le indicazioni

    Il legame tra Fatima, Roma e Russia risale ad allora e ieri si è manifestato di nuovo con l'Atto di consacrazione al Cuore Immacolato di Maria presieduto nella Basilica di San Pietro da Papa Francesco. Un evento storico in occasione della solennità dell'Annunciazione che ha visto la partecipazione di migliaia di persone, 3500 secondo le prime stime. 

    • ATTO COMPIUTO

    Il popolo, il Papa e Maria: la consacrazione riunisce Cielo e terra

    Con la solenne consacrazione di ieri, dopo un’intensa liturgia penitenziale in cui il Santo Padre ha chiesto perdono a Dio a nome di tutti, è avvenuta una “ricucitura” tra Cielo e terra. La Chiesa, il mondo, la Russia e l’Ucraina sono ora proprietà di Maria, che si presenta al trono di Dio come nostra Avvocata. L’atto compiuto ieri - per la consacrazione, la comunione con i vescovi, le ragioni storiche - corrisponde alle modalità chieste dalla Madonna. Ed è da questo fatto oggettivo, con l’invito di tornare a Dio, che occorre ripartire.
    -  INDICAZIONI RISPETTATE di Nico Spuntoni 

    English Español
    • TEOLOGIA DEL CORPO

    La sessualità nel suo senso soprannaturale. Ecco il corso

    Definite «una sorta di bomba ad orologeria» (Weigel), le catechesi di san Giovanni Paolo II sulla Teologia del Corpo rappresentano un insegnamento rivoluzionario, nel metodo e nel contenuto, sulla sessualità umana. Aperte le iscrizioni a un corso d’approfondimento tenuto dal professor don José Granados e che si svolgerà il 2-3 aprile.

    • IL TESTO

    L'atto di consacrazione al Cuore Immacolato di Maria

    Ecco il testo integrale della consacrazione al Cuore Immacolato di Maria che verrà pronunciato dal Santo Padre durante la Liturgia della Penitenza di oggi pomeriggio, per la Solennità dell'Annunciazione, con inizio alle 17 nella Basilica di San Pietro.

    • L’ATTO SOLENNE

    Consacrarsi a Maria, la via indicata dai santi

    Oggi, al culmine della liturgia a San Pietro (inizio alle 17), papa Francesco consacrerà al Cuore Immacolato di Maria la Chiesa e il mondo, in particolare Russia e Ucraina. Un atto fondamentale, se si accompagnerà all’abbandono di ciò che è alla base della guerra e di ogni male: il peccato. Una battaglia che non riguarda solo le nazioni in generale, ma si gioca in ciascuno dei nostri cuori, chiamati alla consacrazione alla Madre celeste come insegnata dai santi, dal Montfort a Massimiliano Kolbe, a Padre Pio.
    - IL TESTO DELLA CONSACRAZIONE ODIERNA

    • L'INTERVISTA/ MONS. WASSERBAUER

    L'incontro con i profughi ucraini risveglia la fede nei cechi

    La Repubblica Ceca ha accolto, nel primo mese di guerra in Ucraina, un'ondata di profughi di guerra. Zdenek Wasserbauer, vescovo ausiliare di Praga, spiega alla Bussola che "Chi è chiamato ad accogliere, anche se non credente, si rende conto che queste persone vengono da una terra dove la religiosità è più sentita". 

    • SPAGNA E FRANCIA

    Abusi, le "inchieste" un pretesto contro la Chiesa

    Approvata dal Congresso spagnolo una commissione per indagare sugli abusi sui minori, ma solo nella Chiesa. Vescovi sconcertati. E così, sottolinea uno studio, si occulta la pedofilia in altri ambienti e istituzioni. In Francia, intanto, corretto in modo sostanziale il Rapporto Ciase che aveva puntato il dito contro la Chiesa.