• L’ANALISI

    Il Sinodo che ha dimenticato la salvezza delle anime

    Nel documento finale del Sinodo sull’Amazzonia colpisce il silenzio sulla missione della Chiesa: la salvezza delle anime. Si parla di dialogo, ma non di vita eterna. La moltiplicazione dei ministeri e le “quote rosa” confermano la linea mondana. Riguardo a diaconesse e preti sposati (senza continenza), i registi del Sinodo hanno usato cautela, perché l’obiettivo immediato era, secondo l’espressione cara a papa Francesco, “avviare processi”.

    - E IL PAPA PENSA GIÀ AL PROSSIMO SINODO, di N. Spuntoni

    • SIPARIO SULL’AMAZZONIA

    Francesco striglia i cattolici “farisei” e pensa a nuove riforme

    Nell’omelia di ieri per la Messa a chiusura del Sinodo, il papa ha paragonato l’atteggiamento del fariseo a quello di tanti cattolici di oggi e si è detto grato per i lavori sinodali incentrati sulle «voci dei poveri». Inoltre, nel discorso di sabato, Bergoglio ha elogiato Greta e la Repam e preannunciato un possibile sinodo sulla sinodalità, dicendo che «la Chiesa deve sempre essere riformata».

    • IL DOCUMENTO FINALE DEL SINODO

    Rito amazzonico, viri probati, donne diacono: la nuova Chiesa uscita dal Sinodo

    I 185 padri sinodali aventi diritto hanno votato il documento finale del Sinodo speciale dei Vescovi per la Regione Panamazzonica. Il testo non è vincolante ma sarà offerto a papa Francesco in vista della preparazione dell'apposita esortazione post-sinodale. Nel documento finale è entrata la proposta di istituire un rito amazzonico. Passa anche una "teologia dal volto amazzonico". Ha trovato posto il diaconato permanente anche per le donne. E nell'ambito dei nuovi ministeri, viene proposta nel documento anche la possibilità per i laici di esercitare la cura pastorale, in assenza di un sacerdote nella comunità. Su nessuno dei punti proposti, comunque, c'è l'unanimità. Opposizioni forti di minoranze di padri sinodali soprattutto sul rito amazzonico e sulla "teologia dal volto amazzonico". E intanto la Pachamama, ripescata dal Tevere, torna in chiesa.

    COME SIAMO ARRIVATI FIN QUI di Luisella Scrosati
    - DOSSIER: IL SINODO PER L'AMAZZONIA

    • IL SINODO

    Chiesa mondana e senza verità: come siamo arrivati fino a qui

    Quanto è grave l’attuale situazione della Chiesa? Se lo è chiesto Martin Hähnel dell’Università Cattolica di Eichstätt-Ingolstadt. E ha individuato cinque punti: l'idea di progresso che ha sostituito la Provvidenza, una morale senza più il paradigma della verità e della ragione, la mondanizzazione della Chiesa, l'abbandono del sensus fidei e infine ragioni economiche. Un'agenda di cui il Papa rischia di farsi complice. 

    • LA GIORNATA

    Sinodo in chiusura, scontro su celibato e rito amazzonico

    Ancora una volta al briefing hanno parlato suore e vescovi favorevoli a diaconato femminile e viri probati. Ma in una intervista il cardinale Stella frena sull'ordinazione di uomini sposati e sul rito amazzonico.

    • SINODO

    Il Papa e le statuette, una situazione surreale

    Parlando a braccio ai padri sinodali, il Papa ha chiesto perdono per le statuette pagane gettate nel Tevere. Che però i Carabinieri hanno recuperato e domenica potrebbero addirittura essere esposte nella messa conclusiva del Sinodo per l'Amazzonia. Un epilogo incredibile che segna il disastro degli uomini della comunicazione vaticana e copre di ridicolo la Santa Sede.
    - THE POPE AND THE STATUETTES.... (ENGLISH VERSION)
    - OGGI SI VOTA, SCONTRO SU VIRI PROBATI E RITO AMAZZONICO, di Nico Spuntoni
    - DOSSIER: IL SINODO PER L'AMAZZONIA

    • el debate

    Rito amazònico, excusa para fragmentar el catolicismo

    ¿Rito amazónico? ¿Por qué no, entonces, un rito bantú o pigmeo, hasta una completa fragmentación del rito romano? Citar el rito ambrosiano es desproporcionado porque creció precisamente como efecto de una profunda asimilación del rito romano y de los ritos orientales en clave anti arrianista. Las paraliturgias de estos días revelan el engaño de una ritualidad construida ad hoc y que quieren hacer pasar por amazónica. Así lo admitió la organizadora de los rituales que tuvieron lugar en la parroquia de Santa Maria in Traspontina, que, sin saberlo, confirmó el carácter idolátrico –y construido en laboratorio- de la operación.

    • BESTIARIO SINODALE

    Suore dal volto amazzonico e interferenze politiche

    Una riunione organizzata dal Repam con politici brasiliani di sinistra solleva molte domande sulla strumentalizzazione politica del Sinodo. In compenso dalle presenze al briefing si capisce che le suore in Amazzonia hanno abbandonato l'abito. Ma c'è anche una buona notizia: un vescovo che dice che per le vocazioni bisogna anzitutto pregare.

    • sinodo/IL TEMA DEL GIORNO

    Rito amazzonico, scusa per frammentare il cattolicesimo

    Rito Amazzonico? Perché, allora, non un rito bantu o pigmeo, fino a una completa frammentazione del Rito romano? Citare il Rito ambrosiano è uno sproposito perché esso crebbe proprio come effetto di una profonda assimilazione del Rito romano e di quelli orientali in chiave antiariana. Le paraliturgie di questi giorni svelano l'inganno di una ritualità costruita a tavolino e spacciata per amazzonica. Come ha ammesso l'organizzatrice dei rituali in Traspontina, che senza saperlo ha confermato il carattere idolatrico - da laboratorio - dell'operazione. 
    -EN ESPAÑOL  II ENGLISH VERSION
    - TERRA-SENZA-MALI? MA PER FAVORE... di Rino Cammilleri
    - BESTIARIO SINODALE: SUORE DAL VOLTO AMAZZONICO E INTERFERENZE POLITICHE, di Riccardo Cascioli
    - DOSSIER: SINODO DELL'AMAZZONIA

    • L’INTERVISTA

    «Il gregoriano modello per la liturgia? Sì, perché diretto a Dio»

    «Oggi c’è un’incomprensione riguardo all’importanza straordinaria che musica e liturgia devono avere nella vita del cristiano». «Il Concilio ha espressamente richiamato il ruolo del canto gregoriano, della polifonia, dell’organo, del latino» e quindi «le derive della musica liturgica verso la musica pop non si giustificano in nessun modo». La Nuova BQ intervista il maestro Aurelio Porfiri, autore di «Messa a punto», un libro sul legame tra liturgia e musica.

    • RIPASSO DI STORIA

    Terra-senza-mali? Ma per favore....

    Con una liturgia ad hoc vogliono riesumare il mito della Terra senza mali, ma una terra così non è mai esistita, né in Amazzonia né altrove. Vale invece la pena ricordare ciò che i missionari del XVI e XVII secolo - molti erano i gesuiti - trovarono all'arrivo in queste terre.

    • EL DEBATE

    Azcona, obispo amazónico: “En esos ritos está el diablo”

    “En esos rituales está el demonio, hay magia. Nuestra Señora no es la Pachamama, es la Virgen de Nazaret”, afirmó el obispo emérito de Belem, José Luis Azcona Hermoso. Esta reacción contra los ritos paganos realizados en Roma recientemente proviene de un obispo amazónico, que conoce la Amazonía más que muchos padres sinodales. “Lo que hemos visto en estos días son escandalosos sacrilegios demoníacos. Nosotros en la Amazonía lo sabemos bien”.