Schegge di vangelo a cura di don Stefano Bimbi
Maria Ausiliatrice a cura di Ermes Dovico

Vita e bioetica


Cina, la popolazione diminuisce. Ma non è una bella notizia
DEMOGRAFIA E SOCIETÀ

Cina, la popolazione diminuisce. Ma non è una bella notizia

Per la prima volta in 60 anni la Cina vede la popolazione in decrescita di 850mila persone. Effetto a lungo termine delle rigide politiche di controllo delle nascite, ma la crisi demografica può aprire al disastro sociale ed economico a cui il regime cinese ora ha difficoltà a rispondere. La crisi cinese però è lo specchio della crisi dei paesi occidentali, che stanno seguendo gli stessi princìpi che portano alla rovina.

- RALLENTA LA CRESCITA, IL DRAGONE ANNASPA di Stefano Magni


La Cina ammette 60mila morti di Covid. Fine del bluff
I NUMERI RIVELATORI

La Cina ammette 60mila morti di Covid. Fine del bluff

La Cina ammette di aver subito quasi 60mila morti di Covid nell’ultimo mese e incassa il plauso dall’Oms: almeno stavolta ha reso pubblico un dato reale. Quindi tutto quel che ci ha detto finora, inclusa la storia dell'origine della pandemia, è quasi certamente falso. Questa rivelazione distrugge la narrazione cinese e di chi l'ha seguita.


Malta, il caso-grimaldello per liberalizzare l’aborto
SOLITO COPIONE

Malta, il caso-grimaldello per liberalizzare l’aborto

I socialisti maltesi al governo tentano di sfruttare il caso della turista americana Andrea Prudente per introdurre norme pro aborto. Eppure le testimonianze in tribunale smontano la propaganda abortista, mostrando che i medici dell’isola hanno agito bene. Ma si ripete il copione mortifero seguito in altri Stati.


Giornata per la Vita, un messaggio che indica Cristo
45^ EDIZIONE

Giornata per la Vita, un messaggio che indica Cristo

Ricco di spunti il messaggio della CEI per la 45^ Giornata per la Vita (5 febbraio), dal titolo «La morte non è mai una soluzione». Si smonta l’idea che aborto, eutanasia e suicidio assistito rispettino la vera libertà. Si centra il problema alla base della cultura della morte. E si indicano come risposte la retta ragione e Cristo crocifisso e risorto.


Negli USA l'aborto arriva anche per posta
guerra alla vita

Negli USA l'aborto arriva anche per posta

La FDA ha ufficialmente eliminato l'obbligo di dispensare il mifepristone di persona. Il Presidente autorizza il Servizio Postale degli Stati Uniti a ignorare i divieti statali e spedire farmaci abortivi per posta in tutti i 50 Stati. Tempi duri per i pro-life, accusati persino da Trump dell'insuccesso elettorale dei repubbblicani.


Le bugie del bugiardino sulla pillola del giorno dopo
EFFETTI ABORTIVI

Le bugie del bugiardino sulla pillola del giorno dopo

La pillola del giorno dopo può impedire il concepimento oppure l'annidamento dell'embrione. In questo caso non è solo contraccettiva, ma Food and Drug Administration lo aveva omesso."Non ci sono condizionamenti politici", si giustificano: excusatio non petita, che finisce per sollevare più di un dubbio specie in relazione alla "crociata" abortista dell'amministrazione Biden.


«Io, pro-vita, arrestata perché pregavo in silenzio»
INTERVISTA / ISABEL VAUGHAN-SPRUCE

«Io, pro-vita, arrestata perché pregavo in silenzio»

Il 6 dicembre 2022 è stata arrestata a Birmingham perché pregava, nella sua mente, davanti a una clinica per aborti, quel giorno chiusa. Andrà a processo per aver violato l’ordine che di recente ha istituito una zona cuscinetto attorno alla clinica. «Negli ultimi dieci anni abbiamo assistito oltre cento donne», ma ora il divieto «ci impedisce di essere lì nel momento in cui hanno più bisogno di noi». La Nuova Bussola intervista Isabel Vaughan-Spruce.
- VIDEO: C'È GIÀ LA POLIZIA DEL PENSIERO E NESSUNO SE NE PREOCCUPA, di Riccardo Cascioli


Twitter censurava il dibattito sul Covid, ecco le prove
REGIME SANITARIO

Twitter censurava il dibattito sul Covid, ecco le prove

Se nei tre anni di Covid vi siete sentiti censurati, avete constatato che una mano invisibile nascondeva i vostri post... avete ragione. I nuovi Twitter Files, dissotterrati da Elon Musk, dimostrano come il grande social network abbia censurato anche medici e scienziati, se non erano allineati alle politiche pandemiche del governo. 


Covid e vaccini: riconoscere gli errori, per evitarli in futuro
L’INCONTRO DELLA BUSSOLA

Covid e vaccini: riconoscere gli errori, per evitarli in futuro

Dopo tre anni di Covid-19 e due di vaccinazione di massa, sono lampanti gli errori commessi dalle autorità civili, con l’avallo di buona parte della Chiesa, venuta meno alla sua missione profetica. E ancora si insiste sulla stessa direzione, con quarte-quinte dosi e vaccini perfino nei bimbi di sei mesi. L’incontro della Bussola con il professor Bellavite e la filosofa Scrosati.


Per la Scaraffia non tutte le vite sono "desiderabili"
zone grigie

Per la Scaraffia non tutte le vite sono "desiderabili"

Già firma dell'Osservatore Romano, la professoressa considera preferibile desistere dalle terapie salvavita se la tecnologia prolunga la vita di una persona che un tempo non sarebbe sopravvissuta. Ma allora non dovremmo più curare quasi nessuno.


Riecco i 40 giorni per la Vita, con preghiere e testimonianze
L’INIZIATIVA

Riecco i 40 giorni per la Vita, con preghiere e testimonianze

Dopo l’esperienza dello scorso anno, ritornano i 40 Giorni per la Vita, un’iniziativa della Diocesi di Ventimiglia - San Remo. In programma, a partire dal 28 dicembre (Santi Innocenti), preghiere e veglie per chiedere a Dio di porre fine all’aborto, all’eutanasia e agli altri delitti contro la vita. Previste anche testimonianze per sensibilizzare sul tema.


Cina, la politica Zero Covid non ha sconfitto il virus
LOCKDOWN

Cina, la politica Zero Covid non ha sconfitto il virus

La Cina riapre da due settimane. Dopo le proteste contro i lockdown continui nelle maggiori città cinesi, le prime su scala nazionale, Xi Jinping ha consentito una parziale retromarcia. E potrebbe averlo fatto, perché la Cina sta entrando in crisi economica. La versione ufficiale è che il virus è stato sconfitto, ma gli ospedali sono pieni.