Schegge di vangelo a cura di don Stefano Bimbi
San Roberto di Molesme a cura di Ermes Dovico

Gaza


Israeliani fuori da Gaza, una ritirata con molti significati
MEDIO ORIENTE

Israeliani fuori da Gaza, una ritirata con molti significati

Cogliendo di sorpresa osservatori e corrispondenti, Israele ha ritirato la brigata dell’esercito che occupava Khan Yunis. Le ragioni di questa mossa a sorpresa sono molte, da Biden all'Iran. 


Pasqua di guerra in Terra Santa. Pizzaballa: "Tempo di ricominciare"
MEDIO ORIENTE

Pasqua di guerra in Terra Santa. Pizzaballa: "Tempo di ricominciare"

Continua la guerra a Gaza, dove si muore anche di fame. Proteste in Israele contro Netanyahu. Guerra in Siria e Libano. Per il patriarca Pizzaballa: «È tempo di ricominciare daccapo. Ci sarà bisogno di una risurrezione».


Biden scarica Israele. Netanyahu protesta, ostaggi Usa sacrificati
MEDIO ORIENTE

Biden scarica Israele. Netanyahu protesta, ostaggi Usa sacrificati

Con l'astensione degli Usa è passata una risoluzione che chiede il cessate-il-fuoco a Gaza, ma non la liberazione degli ostaggi. E fra questi ci sono anche americani. 


Gaza, perché è giusto parlare di risposta "sproporzionata"
MEDIO ORIENTE

Gaza, perché è giusto parlare di risposta "sproporzionata"

Il patriarca Pizzaballa e il cardinale Parolin accusano Israele di risposta "sproporzionata". Non solo i numeri danno loro ragione, ma i fatti dimostrano che Israele sta perdendo la sua anima.


A Gaza si muore di fame, alta tensione in Cisgiordania
L'ALTRA GUERRA

A Gaza si muore di fame, alta tensione in Cisgiordania

Un'altra strage a Gaza tra la popolazione alla caccia di aiuti alimentari, Israele e Hamas si rimpallano la responsabilità. In Cisgiordania spadroneggiano i coloni ultraortodossi mentre Netanyahu è contestato anche in casa.


Ramadan segnato da morte e tensione nella Striscia di Gaza
medio oriente

Ramadan segnato da morte e tensione nella Striscia di Gaza

Aerei e artiglieria israeliani continuano incursioni e bombardamenti, mentre da parte di Hamas il mese del digiuno viene definito «il mese della vittoria e il mese della jihad». Malgrado gli appelli, l'odio non si placa.


Le Chiese di Gerusalemme chiedono di superare l'odio fra popoli
MEDIO ORIENTE

Le Chiese di Gerusalemme chiedono di superare l'odio fra popoli

Un odio fra popoli apparentemente insanabile: questo sono Israele e i Territori oggi. Ma i cristiani non rinunciano alla speranza. Il messaggio delle Chiese di Gerusalemme e del cardinale Pizzaballa.


Gaza, strage per prendere il cibo. Israele nega le sue responsabilità
MEDIO ORIENTE

Gaza, strage per prendere il cibo. Israele nega le sue responsabilità

Gaza, assalto ai camion che portavano cibo. I soldati israeliani sparano ed è strage. Il governo Netanyahu si riserva di verificare i dettagli. Condanna della comunità internazionale. 


Hamas e l'agenzia Onu per i rifugiati, una relazione ambigua
GAZA

Hamas e l'agenzia Onu per i rifugiati, una relazione ambigua

Un bunker di Hamas proprio sotto la sede centrale dell'Unrwa a Gaza riaccende i sospetti sull'agenzia per i rifugiati. Gli israeliani denunciano una collaborazione assidua con i terroristi.


Netanyahu vuole Rafah, nonostante si rischi la catastrofe umana
GAZA

Netanyahu vuole Rafah, nonostante si rischi la catastrofe umana

Sono in corso i preparativi di un'offensiva contro Rafah, nell'estremo Sud della Striscia di Gaza. Nonostante gli avvertimenti dell'amministrazione Usa sul rischio catastrofe umanitaria.


Dialoghi senza pace, ancora nessuna tregua a Gaza
MEDIO ORIENTE

Dialoghi senza pace, ancora nessuna tregua a Gaza

Nonostante le proteste americane e dell'opinione pubblica, Netanyahu tira dritto: Hamas non può porre condizioni di pace. Sfuma l'occasione di un'altra tregua.


Attacco a Israele: dipendenti ONU tra i terroristi di Hamas
scandalo

Attacco a Israele: dipendenti ONU tra i terroristi di Hamas

Ben 12 uomini dell'Agenzia delle Nazioni Unite per i palestinesi coinvolti nell'assalto del 7 ottobre: lo rivela l'indagine dell'intelligence israeliana. Non è un caso isolato e molte nazioni ora sospendono i finanziamenti.