Schegge di vangelo a cura di don Stefano Bimbi
San Federico di Utrecht a cura di Ermes Dovico

Agricoltura


La ribellione agricola smaschera i pifferai dell'utopia green
verso l'uomo nuovo

La ribellione agricola smaschera i pifferai dell'utopia green

È in atto uno scontro tra l'ideologia dell'ambientalismo apocalittico e la grande sollevazione degli agricoltori. In palio c'è la totale alienazione dalla realtà che tiene insieme tutte le politiche “euro-green”, la sua distanza incolmabile da ogni razionalità pratica e le implicazioni dispotiche e distopiche di una loro applicazione. 


Contadini kulaki: Repubblica ha trovato il nuovo nemico di classe
la protesta

Contadini kulaki: Repubblica ha trovato il nuovo nemico di classe

Un editoriale di Repubblica svela la posta in gioco nella protesta dei trattori: i contadini sono dei privilegiati come i kulaki della Russia zarista. E per questo vanno puniti perché la transizione ecologica è il nuovo verbo nel nome di un'ideologia non più rossa, ma green. 


Il Green Deal europeo uccide l'agricoltura e minaccia l'ambiente
LA PROTESTA DEI TRATTORI/2

Il Green Deal europeo uccide l'agricoltura e minaccia l'ambiente

Taglio drastico dei fitofarmaci, estensione del biologico, riduzione dei terreni coltivati sono misure che puntano a una "decrescita" che minaccia l'intera società. È necessario che Bruxelles riapra un dialogo con il mondo agricolo.
- L'Ue si condanna se fa la guerra agli agricoltori


In Emilia anche il Piano dell'Aria azzoppa gli agricoltori
oggi il voto

In Emilia anche il Piano dell'Aria azzoppa gli agricoltori

Finanziamenti "capestro" alle aziende che riducono del 4% il seminativo e la concorrenza sleale dei prodotti provenienti dall'Ucraina. E ora anche il Piano dell'Aria che criminalizza gli agricoltori come produttori di inquinamento, senza tenere conto della conformazione della Pianura Padana. Associazioni di categoria sul piede di guerra.


Trattori in rivolta: «Contro diktat europei e sindacati complici»
LA PROTESTA ARRIVA DA NOI

Trattori in rivolta: «Contro diktat europei e sindacati complici»

La protesta degli agricoltori tedeschi arriva da noi. Da ieri trattori in rivolta ad oltranza in decine di città italiane. «Subiamo le politiche green dell'Europa che vuole farci confiscare dalle multinazionali e pagarci per non seminare. E i sindacati sono complici», dice alla Bussola Danilo Calvani, referente del C.R.A. 

- Una protesta diffusa in Europa di Stefano Magni


La carne coltivata non soppianta la zootecnia e non è una panacea
IL DIBATTITO

La carne coltivata non soppianta la zootecnia e non è una panacea

Nel dibattito sul divieto imposto alla carne coltivata, l'ideologia è stata dominante, da una parte e dall'altra. Però: la carne coltivata non soppianterà gli allevamenti, per lo meno non nel breve periodo. E dall'altra parte la propaganda dei suoi sostenitori contro gli allevamenti non ha basi scientifiche.


L'Ue impedisce un'agricoltura libera. Ora impone la rotazione
DIRIGISMO VERDE

L'Ue impedisce un'agricoltura libera. Ora impone la rotazione

Niente nuovi incentivi europei per l'agricoltura se non si obbedisce alle nuove regole che impongono la rotazione delle colture. Questa tecnica può dare dei vantaggi, ma per il Sud Italia, ad esempio, comporta anche molte difficoltà. Ennesimo esempio di dirigismo.


Chi sta facendo la guerra al cibo
AGRICOLTURA

Chi sta facendo la guerra al cibo

L'Onu sta lanciando da anni continui allarmi carestia. Ma l'Onu stessa, i governi europei e diversi altri governi progressisti occidentali, stanno facendo di tutto per ridurre la produzione di cibo, colpendo l'agricoltura con politiche ecologiste.


L’agricoltore, custode della terra
MESTIERI & LETTERATURA / 3

L’agricoltore, custode della terra

Il lavoro nei campi cura il paesaggio e l’uomo, come testimonia la lingua latina. Vari autori sin dall'antichità hanno valorizzato la campagna, ma con Verga vi fa irruzione il dramma scaturito dalla cupidigia, che non risparmia neanche l’armonia contadina.


Due strade per evitare una crisi alimentare globale
SICUREZZA ALIMENTARE / 2

Due strade per evitare una crisi alimentare globale

La prima misura per calmierare i prezzi mondiali dei prodotti alimentari è immettere nel mercato una parte delle scorte accumulate. Ma servono poi interventi strutturali che aumentino la produzione: l'UE ha preso la strada opposta, puntando sul biologico, e per questo i Paesi in via di sviluppo devono procedere autonomamente. Le conseguenze negative della Laudato si’ e il ruolo positivo che invece potrebbe avere la Chiesa.


Il costo della guerra che l'Ue ci sta facendo pagare
DANNI COLLATERALI

Il costo della guerra che l'Ue ci sta facendo pagare

I prezzi erano già alle stelle ed ora ci si mette la guerra. Le sanzioni che l'Europa ha messo in campo contro la Russia come risposta alla guerra in Ucraina, ci costano care. In settori in cui le politiche ecologiste avevano fatto lievitare le bollette. Aiutare il popolo ucraino non deve tradursi in scelte auto-lesioniste per gli europei. 


Global warming e stress termico
Organizzazione internazionale del lavoro

Global warming e stress termico

Svipop 16_07_2019 Anna Bono

Un rapporto dell’Ilo sulla base di proiezioni che presuppongono un aumento costante di origine antropica della temperatura sulla Terra fornisce indicazioni per combattere il conseguente stress termico