• ALL'AZIONE CATTOLICA

    Il Papa: evitate l'«intimismo disgustoso»

    Papa Francesco incontra l'Azione Cattolica e sprona i suoi membri a uscire, sia per la nuova evangelizzazione sia per la testimonianza del Vangelo nella vita della società italiana. E ad evitare la tentazione di un "intimismo disgustoso".

    • MARIO E ISIDORO

    La beatificazione dei martiri della Birmania

    Padre Mario Vergara missionario in Birmania e il catechista birmano Isidoro Ngei Ko Lat, saranno beatificati il prossimo 24 maggio nella Cattedrale di Aversa. Entrambi furono rapiti nel 1950 dai ribelli cariani e morirono da martiri.

    • STORIA FALSA

    La bufala dei matrimoni gay cattolici nell'Ottocento

    Al Gay & Lesbian Film Festival di Torino viene presentato il "documentario" sui matrimoni omosessuali celebrati da un prete in una chiesetta toscana, nel XIX Secolo. Ma è tutto inventato, benché sia spacciato per vero.

    • MIRACOLI EUCARISTICI

    1° maggio, il giallo delle ostie di Alcalà

    Spagna 1597, un moro confessa di aver profanato diverse chiese e rubato particole consacrate. Pentito, ne riconsegna 24 a un prete gesuita. Riposte in una teca, le ostie rimangono intatte per molti anni.

    • L'UDIENZA

    Il dono dell'intelletto

    Il dono dell'intelletto «è una grazia che solo lo Spirito Santo può infondere e che suscita nel cristiano la capacità di andare al di là dell’aspetto esterno della realtà e scrutare le profondità del pensiero di Dio e del suo disegno di salvezza»

    • PRETE DI STRADA

    Don Benzi, aperta la causa di beatificazione

    Don Oreste Benzi (1925-2007) l'immagine del prete con la tonaca lisa che va per le strade ad assistere prostitute, carcerati, senza tetto e disabili. Non un prete progressista, ma "infaticabile apostolo di carità", come lo definì Benedetto XVI.

    • VATICANO

    Fatti i santi, si fa la festa alla Curia

    Riunito da ieri per la quarta volta il Consiglio degli otto cardinali consultori che aiutano il Papa nel progetto di riforma della Curia vaticana. Dopo il depotenziamento della Segreteria di Stato, tocca ora alla soppressione dei Pontifici Consigli.

    • CANONIZZAZIONE

    Speranza e gioia, il dono dei due Santi Papi

    La "grande festa della fede" del 27 aprile 2014 è stata un grande evento. Ma il suo significato è nell'omelia di Papa Francesco: necessità di riformare la Chiesa nella sua continuità.
    - Quattro Papi per la riforma nella continuità, di Massimo Introvigne
    - S
    ulla piazza i "figli spirituali" di Giovanni Paolo II, di Claudia Di Lorenzi

    • CANONIZZAZIONE

    Quattro Papi per la riforma nella continuità

    La "grande festa della fede" del 27 aprile 2014 è stata un grande evento mediatico e sociale seguito da oltre 1 miliardo di persone nel mondo. Ma il suo significato è nell'omelia di Papa Francesco: le piaghe di Cristo, la vicinanza al peccatore, la necessità di riformare la Chiesa nella sua continuità, un ritorno alle sorgenti per l’evangelizzazione di un mondo post-cristiano.

    • MAGISTERO

    La condanna di aborto ed eutanasia è una verità di fede

    Nell'enciclica Evangelium Vitae, San Giovanni Paolo II fa delle dichiarazioni solenni a difesa «del valore della vita umana e la sua inviolabilità, in riferimento alle attuali circostanze ed agli attentati che oggi la minacciano».

    • TESTIMONIANZE

    Voci da Piazza San Pietro

    «Giovanni Paolo II è stato un testimone, l’unico Papa che noi giovani abbiamo conosciuto da vicino». Giovanni XXIII: «il suo miracolo è il Concilio. Fermiamoci a pensare che cosa sarebbe la Chiesa oggi se quel Papa cosiddetto di “transizione” non ci fosse stato». «Il messaggio più forte che Papa Wojtyla ha lasciato, e che oggi ci propone anche Bergoglio, è l’invito a mettere Dio al centro della nostra vita

    • CANONIZZAZIONE

    San Giovanni XXIII, un Magistero dimenticato

    Quella di manipolare i Papi è un'abitudine antica e dura a morire. Di San Giovanni XXIII si è data un'immagine di Papa rivoluzionario, progressista e pacifista. Ma le sue encicliche contengono una coerente difesa del diritto naturale, dell'ordine naturale e l'invito a un rinnovamento spirituale al cui centro sta l'invito alla recita del santo Rosario.