• ORA DI DOTTRINA / 38 - IL SUPPLEMENTO

    La vera Chiesa è una: così Howard diventa cattolico

    Dal cristianesimo evangelical alla chiesa anglicana e, infine, alla Chiesa cattolica: ecco il lungo viaggio di Thomas Howard verso la Verità, dove la dottrina e la liturgia sono eterne.

    • ORA DI DOTTRINA /38 - IL VIDEO

    Il diritto di Dio nella liturgia

    Si può dire che la liturgia ha al proprio interno una dimensione giuridica, ovvero rimanda ad uno Ius. Lo Ius (e la virtù annessa che è la virtù di giustizia) ci dice appunto quello che è giusto dare a qualcuno. Detto in altri termini: dare a ciascuno il "suo". Nel caso della liturgia questo qualcuno è Dio.

    • ORA DI DOTTRINA / IL VIDEO

    Sacrilegio e simonia - IL VIDEO

    • ORA DI DOTTRINA / 37 - IL SUPPLEMENTO

    La preghiera e quel segreto inaspettato - Il supplemento

    La preghiera dev’essere spontanea, deve nascere dal cuore, non deve essere meccanica. Sono espressioni vere, ma non dicono tutto della preghiera. L'evangelico Thomas Howard inizia un'esperienza del tutto nuova per la sua comunità: ogni giorno alle 17 in punto smette di lavorare e inizia a recitare le stesse preghiere. Così facendo scopre uno dei più grandi segreti della preghiera....

    • ORA DI DOTTRINA / 37 - LA TRASCRIZIONE

    Il sacrilegio e la simonia - Il testo del video

    Tra i vizi contrari alla virtù di religione per difetto vi è la mancanza di riverenza, rispetto e onore verso le cose sacre: il sacrilegio e la simonia. Il sacrilegio è un peccato grave e consiste nel profanare o nel trattare indegnamente i sacramenti e le altre azioni liturgiche, come pure le persone, gli oggetti e i luoghi consacrati a Dio. La simonia invece consiste nel comprare o vendere delle cose spirituali.

    • ORA DI DOTTRINA / 36 - LA TRASCRIZIONE

    Tentazione di Dio e spergiuro - Il testo del video

    Tentare Dio significa metterlo alla prova, per vedere se è capace di fare una certa cosa, in pratica dubitando di Lui. Lo spergiuro riguarda invece chiamare a testimoniare Dio a sostegno di una menzogna. Entrambi sono peccati gravi contro la virtù di religione.

    • ORA DI DOTTRINA / IL VIDEO

    La tentazione di Dio e lo spergiuro - IL VIDEO

    Due tra i principali vizi contrari alla virtù di religione per difetto sono: la tentazione di Dio e lo spergiuro. Tentare Dio è un peccato grave, perché significa sfidare Dio, dubitando di Lui. Ed è un peccato contrario alla virtù di religione per difetto perché si rifiuta a Dio quel culto interno che gli è dovuto. Lo spergiuro invece è una menzogna confermata con giuramento, attraverso la quale si disonora Dio.

    • ORA DI DOTTRINA / 36 - IL SUPPLEMENTO

    Howard insegna: nella preghiera la forma aiuta la sostanza

    La libertà dello Spirito non è spontaneità  e confusione, al contrario: lo Spirito Santo crea ordine e in questo ordine la creatività e la libertà fioriscono. Per questo le forme della preghiera sono importanti: la preghiera della Chiesa ci educa, ci purifica, allarga i nostri orizzonti

    • ORA DI DOTTRINA / 35 - LA TRASCRIZIONE

    La superstizione divinatoria - Il testo del video

    Negromanzia, àuguri, sortilegi, cartomanzia, astrologia, sogni, pratiche superstiziose: sono le principali pratiche che cercano di prevedere il futuro con l'aiuto evocato o inconsapevole dei demoni. Tutto questo va sotto il nome di superstizione divinatoria.

    • ORA DI DOTTRINA / 35 - IL SUPPLEMENTO

    Il cammino verso la Chiesa cattolica, secondo Howard

    Thomas Howard è un grande convertito dall'evangelicalism alla fede cattolica, e rileggere le sue ragioni ci aiuta a comprendere ed apprezzare quegli elementi della nostra fede che stiamo ignorando o apertamente disprezzando.

    • ORA DI DOTTRINA / 35 - IL VIDEO

    La superstizione

    La superstizione divinatoria è quell'insieme di pratiche che cercano di prevedere il futuro, con modalità che non si avvalgono di elementi leciti. San Tommaso ricorda che nella divinazione si verifica sempre l'intervento dei demoni. O perché vengono esplicitamente evocati (es. negromanzia); oppure perché essi stessi hanno la facoltà di intromettersi (es. cartomanzia). Vi sono poi le cosiddette pratiche superstiziose delle quali viene chiarito l’elemento essenziale.

    • ORA DI DOTTRINA 7 COMPITI ESTIVI

    Chesterton: l'idolatria è idiozia

    Nel mese di agosto sospendiamo le video-lezioni di catechismo, ma proponiamo alcune letture che approfondiscono alcuni dei temi già trattati in questi mesi. Dopo il cardinale Newman sul rapporto fede-mondo, Josef Pieper su otium e culto, e l'allora cardinale Joseph Ratzinger sul significato del culto nella vita cristiana, oggi concludiamo con G.K. Chesterton sull'idolatria.