Schegge di vangelo a cura di don Stefano Bimbi
Beata Vergine Maria del Monte Carmelo a cura di Ermes Dovico

Netanyahu


Khan Younis, la caccia ai leader di Hamas costa 90 morti
STRISCIA DI GAZA

Khan Younis, la caccia ai leader di Hamas costa 90 morti

Il pesante raid nel campo profughi di al-Mawasi aveva come obiettivo il capo dell'ala militare di Hamas Mohammed Deif, di cui non si conosce ancora la sorte. Come reazione Hamas si è ritirata dalle trattative per il cessate il fuoco.


Su Israele diviso incombe l'ombra del fronte libanese
medio oriente

Su Israele diviso incombe l'ombra del fronte libanese

Benny Gantz lascia il Gabinetto di Guerra, ma per Netanyahu restano il ricatto di Ben Gvir e le tensioni in tutto il Paese, mentre al nord si riaccendono gli scontri con gli Hezbollah.


Gaza: strage nella scuola Unrwa di Nuseirat, lievita l'odio fra i due popoli
TERRA SANTA

Gaza: strage nella scuola Unrwa di Nuseirat, lievita l'odio fra i due popoli

Massacro a Nuseirat, a seguito di un attacco aereo israeliano su una cellula di Hamas. Distrutta una scuola dell'Unrwa, i morti sono almeno quaranta. La guerra però sta scaldando gli animi ovunque, come si è visto nella marcia nazionalista di Gerusalemme, dove gli estremisti di Ben Gvir hanno rispolverato il peggio della loro ideologia anti-araba.

- Il nuovo fronte libanese di Stefano Magni


Gaza: flebili prospettive di pace. Hamas e Israele indecisi sul piano Biden
MEDIO ORIENTE

Gaza: flebili prospettive di pace. Hamas e Israele indecisi sul piano Biden

Il presidente Usa Joe Biden vuole la pace tra Israele e palestinesi e presenta un piano in tre fasi. Hamas, che pure non esclude, aspetta il parere dei suoi capi a Gaza. E Netanyahu, se accetta, rischia di perdere il governo. La guerra potrebbe durare ancora a lungo e allargarsi alla Cisgiordania.


Gantz, ultimatum a Netanyahu: un piano per Gaza o via dal governo
MEDIO ORIENTE

Gantz, ultimatum a Netanyahu: un piano per Gaza o via dal governo

Il ministro Benny Gantz, membro del Gabinetto di Guerra, contesta a Netanyahu di non aver idee chiare sul dopoguerra. Ora chiede di mostrare le carte subito, o metterà in crisi il governo.


Guerra a Gaza: gli accordi di pace sfuggono di nuovo
MEDIO ORIENTE

Guerra a Gaza: gli accordi di pace sfuggono di nuovo

Gaza: trattativa ancora in corso, ma accordi rinviati perché Hamas alza il tiro delle richieste. Devastazione senza fine e fiducia distrutta fra le comunità religiose. 


La "vendetta" di Netanyahu è un boomerang per Israele
MEDIO ORIENTE

La "vendetta" di Netanyahu è un boomerang per Israele

Stretto tra la scelta di attaccare Rafah o trovare un accordo con Hamas per cessate il fuoco e rilascio degli ostaggi, il premier israeliano si è infilato in un vicolo cieco, incapace di annientare Hamas senza sterminare i civili palestinesi.


Israele risponde all'Iran con un raid solo simbolico
MEDIO ORIENTE

Israele risponde all'Iran con un raid solo simbolico

Ieri, venerdì 19 aprile all’alba Israele ha colpito una base aerea nei pressi di Isfahan, nell’Iran centrale. Fine della faida fra i due paesi nemici. 


In attesa della reazione israeliana che tutto l'Occidente frena
MEDIO ORIENTE

In attesa della reazione israeliana che tutto l'Occidente frena

Il governo israeliano deve decidere come rispondere al bombardamento iraniano del 13 aprile. Tutti gli alleati di Israele frenano la rappresaglia, temendo l'escalation. 


Guerra Iran-Israele: Europa, se ci sei, batti un colpo
UE

Guerra Iran-Israele: Europa, se ci sei, batti un colpo

Dopo l'attacco iraniano a Israele, il G7 a guida italiana reagisce bene e con tempismo, chiedendo sanzioni per l'Iran e di evitare ulteriori escalation a Israele. L'Ue è assente. Dichiarazioni ambigue di Borrel e tempi dilatati dei ministri degli Esteri. Ma serve l'apparato della politica estera europea?


Nella lunga notte dell'Iran, anche in Cisgiordania si muore
GUERRA NASCOSTA

Nella lunga notte dell'Iran, anche in Cisgiordania si muore

Nel giorno che ha preceduto l'attacco notturno iraniano su Israele, i coloni hanno attaccato villaggi palestinesi, facendo altre vittime. Cisgiordania, un fronte dimenticato.


Guerre e destabilizzazione, paghiamo gli errori di Biden
MEDIO ORIENTE

Guerre e destabilizzazione, paghiamo gli errori di Biden

Laddove Trump aveva posto le basi per un equilibrio in Medio Oriente con gli Accordi di Abramo, l'attuale amministrazione USA ha incoraggiato l'Iran nella sua opera di destabilizzazione. Un disastro diplomatico.