• TASSE E SINDACATI

    Ci manca solo una patrimoniale di guerra

    Dopo la pandemia e con la guerra alle porte, con il suo strascico di crisi energetica ed alimentare, pensavamo che almeno il dibattito sulla patrimoniale fosse finito. E invece no: torna a proporlo il sindacato Cgil (Maurizio Landini) per i più "ricchi". E trova eco anche nelle forze di governo, nel M5S soprattutto. E il paese è in recessione.

    • GOVERNO

    Se Draghi spegne condizionatori e termosifoni

    L'uscita del presidente del Consiglio che pone l'alternativa tra pace e condizionatori d'aria, conferma la sua inconsistenza politica, oltre che umana. Ci sta facendo scivolare in guerra, dando un ulteriore colpo all'economia del paese, mascherando allo stesso tempo il fallimento delle politiche energetiche.

    • GENDER E ANTILINGUA

    L'utopia egualitaria chiede agli uomini: “Sei incinto?”

    Chiedere agli uomini se sono incinti. È questo ciò che dovrebbero fare medici e personale sanitario al Walton Center NHS Trust di Liverpool. L'indifferentismo sessuale dei moduli, dove non c'è più maschio e femmina, porta a questi ibridi assurdi. 

    • CRISI UCRAINA

    Il massacro di Bucha e la voglia di guerra

    Se si volesse davvero la verità bisognerebbe istituire immediatamente una commissione internazionale indipendente per appurare le responsabilità del massacro di Bucha. Ma sembra troppo forte la voglia di usare questo episodio per inasprire la guerra e coinvolgere maggiormente l'Europa.

    English Español
    • LA POLEMICA

    Il tradimento di intellettuali e giornalisti alla Panebianco

    Sul Corriere della Sera Angelo Panebianco se la prende con quanti si ostinano a non credere alle "verità" elargite dal Potere, sia sul Covid sia sulla guerra in Ucraina. Ma è proprio lui a dimostrare il tradimento di due sistemi, quello dell'informazione e quello degli intellettuali.

    • ASPIRANTI TOTALITARI

    Crediti sociali, il modello cinese sbarca in Emilia

    Il modello cinese può introdursi sottovoce, con un volto sorridente. In Italia sta arrivando sotto forma di “giochi” a punti, per ora solo volontari, applicati su scala locale, nei comuni rossi dell’Emilia Romagna. A Fidenza, nelle case popolari chi perde tutti i punti perde la casa. A Bologna, chi vuole può essere inserito in un sistema di crediti sociali. 

    • CONTRAPPUNTO ALLO SCRITTORE

    Prostituzione legale: Saviano scivola e legittima il male

    Avallare la prostituzione come lavoro porta alla reificazione della donna e alla tratta delle donne. La prostituzione è un male che intacca il bene comune, pertanto lo Stato non può legalizzarla. E le mafie farebbero affari d'oro, proprio come accade nei settori leciti dell'edilizia o dei rifiuti. I due errori del sacerdote della "chiesa" liberal Roberto Saviano, col chiodo fisso della legalizzazione della prostituzione. 

    • IL MESSAGGIO DI FATIMA

    Consacrazione a Maria, è tardi ma non troppo

    Un'attenta ricostruzione dei messaggi e delle lettere di suor Lucia ci fa capire in che senso possiamo dire che la Consacrazione al Cuore Immacolato di Maria arriva tardi per evitare quanto profetizzato a Fatima sugli errori sparsi dalla Russia; ma allo stesso tempo è efficace per abbreviare il tempo della prova.

    English Español
    • LA TRAGEDIA

    Carol e i frutti avvelenati della rivoluzione sessuale

    La tragedia di Carol Maltesi fatta a pezzi dal vicino di casa durante un gioco erotico svela i frutti avvelenati della Rivoluzione sessuale: una sessualità perversa, mortifera e disperata che non ha nulla a che fare né con l’amore, né con il piacere e il dono di sé. Dal duo Byron-Shelley che coniò la rivoluzione sessuale al pansessualismo dei discepoli di Freud passando per la donna oggetto di de Sade, ecco come la libido è diventata giocoforza pulsione di morte in una camera della provincia di Brescia. 

    • LA RIFLESSIONE

    L'inganno della guerra mossa da ideali

    Anche i cattolici sono affascinati dalle opposte motivazioni ideali della guerra in Ucraina: valori occidentali di libertà contro il totalitarismo russo, oppure la lotta di un leader cristiano russo contro il Nuovo Ordine Mondiale. Ma non è né l'uno né l'altro, la realtà è molto più terra terra...

    English Español
    • IL CASO

    Smith vs Rock, tra eccessi e virilità

    Dal punto di vista morale lo scontro (una farsa per alcuni) tra Will Smith e il comico Chris Rock, che agli Oscar ha offeso la moglie dell’attore, configura due azioni riprovevoli perché sproporzionate. Una difesa proporzionata avrebbe richiesto una risposta verbale. Ma il ceffone di Smith, seppur sbagliato, ha riproposto il tema della virilità...

    • CRISI UCRAINA

    Non vanifichiamo l'atto di consacrazione

    L'atto di consacrazione compiuto il 25 marzo rischia di rimanere un episodio isolato se non capiamo che siamo noi i primi a cui è richiesto di convertirsi, di tornare a Dio. E nel conflitto russo-ucraino c'è bisogno di cambiare prospettiva, uscire dalla logica del nemico e del tifo.