• SANTA MARIA IN SABATO

    A distanza di duemila anni

    È più facile o più difficile di allora credere all’incarnazione e alla nascita di Gesù? Probabilmente è più facile, perché la storia della Chiesa ha dato ampia conferma a quegli eventi. L'importante è non darli per scontati, per non smettere di scorgere le meraviglie di Dio.

    • EDITORIALE

    In centomila ci interrogano

    Tanti sono i cristiani uccisi nel mondo nel 2012, in maggioranza nei paesi islamici. Ma anche in Occidente aumentano i casi di discriminazione e intolleranza, e soprattutto il pregiudizio anti-cristiano che vi domina, impedisce alla diplomazia occidentale di muoversi per rispondere a questa «emergenza mondiale».

    • BENE COMUNE

    Dite qualcosa di cattolico

    Organizzazioni, giornali e vertici ecclesiali italiani: tutti salgono sul treno di Monti, ma senza porre quelle condizioni che rappresentano l'originalità della presenza dei cattolici in politica. Chi si occuperà di famiglia, vita, libertà di educazione?

    • EDITORIALE

    Non lasciamo solo il Papa

    Cari amici lettori, nel fare a tutti voi gli auguri di Buon Natale permettetemi anzitutto di ringraziarvi per il vostro affetto, la vostra fedeltà e il vostro incoraggiamento. Questo primo mese è stato molto positivo per La Nuova Bussola Quotidiana.

    • SANTA MARIA IN SABATO

    Quel sì che ha cambiato la storia

    Natale è alle porte. Nasce Gesù. È lui il protagonista, ma Maria, che lo mette al mondo, non è certamente un personaggio secondario. Ci aiuta a capirlo molto bene anche l’ultimo libro di Benedetto XVI, L’infanzia di Gesù.

    • RETROSCENA

    Caso marò, rischio autogol

    Le garanzie offerte dal governo italiano per il rientro di Girone e Latorre in India dopo le vacanze natalizie, prevedono che i due fucilieri non siano fermati dalla Procura di Roma (sono sotto inchiesta anche in Italia), un implicito riconoscimento della giurisdizione indiana sul caso.

    • EDITORIALE

    Intervenire con decisione

    Non deve scandalizzare il fatto che anche preti e vescovi siano peccatori, ma il fatto che si cerchi di trasformare il peccato in dottrina. E' per questo che l'«omoeresia» è una questione da affrontare con chiarezza e determinazione: a rischio ci sono le future generazioni di sacerdoti.

    • EDITORIALE

    21 dicembre 2012

    Tra due giorni finisce il mondo, così almeno qualcuno crede o ama credere. Ma se quella della profezia Maya è una balla, purtroppo il clima da fine del mondo continuerà a farci compagnia perché troppe persone sono interessate a incutere terrore per ricavarne vantaggi. Ma noi lasciamo stare il 21 dicembre e attendiamo il 25.

    • EDITORIALE

    Bianchi, maestro di doppiezza

    Ancora il priore della Comunità di Bose, stavolta per esaltare i suicidi dei monaci tibetani che protestano contro l'occupazione cinese. Una vecchia passione quella di Bianchi per i suicidi-martiri: la teorizzò nel 1998 dalle colonne di Avvenire. Ma il vero problema è....

    • EDITORIALE

    Campagna d'odio contro il Papa

    La reazione scomposta dei gruppi gay al Messaggio per la Giornata della Pace mette in evidenza come Benedetto XVI, nel riproporre i principi non negoziabili, abbia toccato un punto decisivo nella cultura odierna. Che però crea imbarazzo anche tra politici e media cattolici.

    • SANTA MARIA IN SABATO

    Un debito di riconoscenza

    “L'incontro” è un fatto indelebile nella memoria. È il momento in cui la fede diventa esperienza viva di un amore che ti segue sempre e ovunque, che ti ha pensato e voluto, e che ti accompagnerà costantemente fino alla morte ed oltre.

    • EDITORIALE

    Legge 40, come se non ci fosse

    Con l'ennesimo rinvio alla Consulta della Legge 40 sulla fecondazione artificiale, è il caso di riconoscere che in questi anni la legge è stata peggiorata di molto, e si sta rivelando per il mondo cattolico ciò che il Vietnam significò per gli Stati Uniti.