Schegge di vangelo a cura di don Stefano Bimbi
Santa Caterina Drexel a cura di Ermes Dovico

Attualità


«Scudo penale per rassicurare i medici e non frenare le vaccinazioni»
L'INCHIESTA/3

«Scudo penale per rassicurare i medici e non frenare le vaccinazioni»

Le istruzioni della Cassazione per orientare preventivamente i giudici anche sullo scudo penale per i medici vaccinatori: «Per non allarmarli e per non frenare la campagna vaccinale». Motivazioni paternalistiche e non giuridiche che hanno fatto finire in un binario morto le cause dei danneggiati. 
1- I condizionamenti della Suprema ai giudici 
2- La linea sugli effetti avversi: «Trascurabili»


La Cassazione dettava la linea sugli effetti avversi: «Trascurabili»
L'INCHIESTA/2

La Cassazione dettava la linea sugli effetti avversi: «Trascurabili»

La relazione del Massimario della Cassazione per orientare i giudici sulle cause Covid: «Effetti avversi rari e brevi». Eppure, decessi e danneggiati erano già ampiamente presenti nella farmacovigilanza internazionale. Ma non se n'è tenuto conto per giustificare la costituzionalità dell'obbligo vaccinale. E così sono proliferate le archiviazioni. 
1- I condizionamenti della Corte Suprema ai giudici
3- Lo scudo penale? Per rassicurare i medici


I condizionamenti della Cassazione per bocciare le cause sui vaccini
L'INCHIESTA/1

I condizionamenti della Cassazione per bocciare le cause sui vaccini

Vaccini sicuri ed efficaci, Costituzione rispettata, obbligo giusto per sé e per gli altri. Sulla base di assunti poi rivelatisi sbagliati, l’ufficio del Massimario della Cassazione ha guidato con il suo orientamento giudici e procure nelle cause legate al vaccino Covid-19. Una relazione scovata dalla Bussola mostra che la Corte Suprema aveva già "istruito" le toghe su come respingere le future cause riversatesi poi nei tribunali. 
2- La linea sugli effetti avversi: «Trascurabili»
3- Lo scudo penale? Per rassicurare i medici


Orlandi, le presunte lettere di Poletti e Ruini? La grafologa: sono false
IL CASO

Orlandi, le presunte lettere di Poletti e Ruini? La grafologa: sono false

Nuova puntata nel caso di Emanuela Orlandi. Dopo il presunto scoop di Verissimo con il fratello della ragazza scomparsa, la grafologa forense Sara Cordella spiega ad Open che le lettere attribuite ai cardinali Poletti e Ruini sono false.


Dopo Vittorio Emanuele resta la contesa sul capo dei Savoia
il trono che non c'è

Dopo Vittorio Emanuele resta la contesa sul capo dei Savoia

Emanuele Filiberto eredita dal padre anche una controversia sulla guida del casato che divide i monarchici tra lui e il cugino Aimone. E insieme alla disputa periodicamente riemerge una profezia attribuita a padre Pio. 


Il Covid è alla frutta, ma continuano a tenerci sulle spine
la realtà oltre la paura

Il Covid è alla frutta, ma continuano a tenerci sulle spine

Tutti gli indicatori sui contagi, i ricoveri e le guarigioni ci dicono che il Covid è ormai endemizzato e si può dire definitivamente concluso. Nonostante il solito allarmismo delle autorità sulla campagna vaccinale, che è stata un flop. Chi prospetta ancora delle minacce non fa altro che alimentare la propaganda della paura. 


L'Ue usa il bastone e la carota con gli agricoltori
la protesta

L'Ue usa il bastone e la carota con gli agricoltori

Mentre la protesta dei trattori arriva alle porte dell'Europarlamento, l'Ue annuncia il ritiro della legge sulla riduzione dell'uso di pesticidi, ma resta ancora ambigua sull'applicazione dell'intero Green deal. Si prosegue nella colpevolizzazione del settore agricolo addossandogli il 10% delle emissioni di gas serra. 


La ribellione agricola smaschera i pifferai dell'utopia green
verso l'uomo nuovo

La ribellione agricola smaschera i pifferai dell'utopia green

È in atto uno scontro tra l'ideologia dell'ambientalismo apocalittico e la grande sollevazione degli agricoltori. In palio c'è la totale alienazione dalla realtà che tiene insieme tutte le politiche “euro-green”, la sua distanza incolmabile da ogni razionalità pratica e le implicazioni dispotiche e distopiche di una loro applicazione. 


Catania: i sette stupratori erano immigrati "modello"
irregolari

Catania: i sette stupratori erano immigrati "modello"

Sono egiziani arrivati illegalmente i giovani che hanno violentato una tredicenne sotto gli occhi del fidanzato, malgrado i "buoni riscontri" nella comunità che li ospitava. Il Viminale registra un'escalation delle violenze sessuali da parte di stranieri.


Bologna a 30 all'ora: pool di avvocati per le impugnazioni
la polemica

Bologna a 30 all'ora: pool di avvocati per le impugnazioni

Nello scontro tra Comune di Bologna e MInistero dei Trasporti, che ha emenato una direttiva per disapplicare le ordinanze sul limite di velocità a 30 km/h, si inserisce anche l'associazione Arbitrium, che ha effettuato una richiesta di accesso agli atti per le impugnazioni delle contravvenzioni: «Provvedimento ideologico e contro il codice della strada».


Contadini kulaki: Repubblica ha trovato il nuovo nemico di classe
la protesta

Contadini kulaki: Repubblica ha trovato il nuovo nemico di classe

Un editoriale di Repubblica svela la posta in gioco nella protesta dei trattori: i contadini sono dei privilegiati come i kulaki della Russia zarista. E per questo vanno puniti perché la transizione ecologica è il nuovo verbo nel nome di un'ideologia non più rossa, ma green. 


Zelensky e il generale Zaluzhny al round finale
la guerra ucraina

Zelensky e il generale Zaluzhny al round finale

Le difficoltà dell'Ucraina nella conduzione della guerra sono alimentate dallo scontro di potere tra il presidente Zelensky e il generale Zaluzhny, considerato un eroe nazionale in patria, ma critico sulle scelte del presidente. Tra sgambetti e inviti alle dimissioni tra i due si avvicina il round finale.