• DEMANSIONATI

    Medici non vaccinati: dai governatori una segregazione illegale

    I governatori - di destra e di sinistra - che vogliono tenere lontani dai pazienti fragili i medici reintegrati operano una segregazione ideologica inaudita, che è contro la scienza e contro il diritto. Ormai è accertato che il vaccino non impedisce la trasmissione del virus. Prima esiliati hanno già "scontato la pena", ora vengono isolati nei loro stessi posti di lavoro: l'ennesimo insulto alla medicina e al primo articolo della Costituzione. 

    • STATI UNITI

    Giudice ordina: «Pubblicate i dati sugli effetti avversi»

    Dai dati che l'associazione non governativa ICAN è riuscita ad ottenere dal CDC statunitense su ordine del giudice del Texas e sui 10 milioni che hanno usato l'app V-Safe, emergono informazioni sconcertanti: ben 4,2 milioni i sintomi severi segnalati. 

    • SOLIDARIETÀ A SENSO UNICO

    La Convenzione di Dublino spedisce i migranti sempre in Italia

    Scade l’anno prossimo il regolamento che impone al Paese di approdo di farsi carico delle richieste di asilo. Attribuito al governo Berlusconi II, in realtà risale a Prodi e ad Andreotti, nel contesto dell’arrivo in massa di albanesi che aveva spinto l’Italia a cercare – inutilmente –  il soccorso europeo.

    • UN PAESE IN DECLINO

    Italiani all’estero: un esodo di giovani senza ritorno

    Il XVII rapporto della Fondazione Migrantes mostra una crescente mobilità giovanile (in prevalenza da Lombardia e Veneto, nella fascia di età 18-34 anni), dovuta alla difficoltà di trovare un'occupazione adeguata al proprio titolo di studio nel nostro Paese. Con un saldo negativo tra chi entra e chi esce, destinato a incidere sul calo demografico in atto.

    • IL CASO IENE

    Suicidi dopo la truffa in chat: pesa il tivù giustizialismo

    La tragica storia di Daniele e Roberto, entrambi suicidi dopo l'inganno in chat del secondo sul primo. Una storia di sadismo e solitudine incalcolabili. Ma anche una storia di giustizia che non ha funzionato e di giustizialismo mediatico che ha preteso di farsi giustizia da solo.

    • SICILIA

    Crisi migranti, è ora di sequestrare le navi delle Ong

    Sempre più duro lo scontro tra il governo e le Ong e i governi responsabili delle quattro navi che cercano di sbarcare centinaia di migranti irregolari sulle coste siciliane. Ma una cosa deve essere chiarita: queste Ong non fanno un'azione umanitaria, ma sono complici del traffico di esseri umani. Per questo devono essere colpite, ripristinando la sovranità dell'Italia sui propri confini.
    - VIDEO: FERMIAMO I TRAFFICANTI DI ESSERI UMANI 

    • ELEZIONI LOMBARDIA

    Dal cilindro del Terzo Polo, spunta la Moratti

    Letizia Moratti ha annunciato di volersi candidare alla presidenza della Regione nelle liste del Terzo Polo. La scelta della Moratti è un fatto politico rilevante sul piano nazionale. Ancora confusa la posizione del Pd, il cui elettorato la guarda con sospetto, ma che potrebbe trovarsi costretto a votarla. Riuscirà nella sua impresa?

    • LA SVOLTA DEL GOVERNO

    L'Italia difende i confini, riparte lo scontro con le Ong

    L’Italia torna finalmente ad avere un governo che difende i confini nazionali, che sono poi anche quelli europei, e ricomincia inevitabilmente il braccio di ferro con le Ong spalleggiate dagli stati del Nord Europa di cui le navi battono la bandiera, ma senza che i rispettivi governi intendano assumersene la responsabilità. E gli arresti sulla rotta balcanica dimostrano che le organizzazioni criminali che gestiscono i traffici di uomini sono le stesse che trafficano armi e droga.

    • LA DENUNCIA DI SANGUINETI

    Covid, un vescovo (finalmente) critica il terrorismo pandemico

    In un’intervista con La Verità, mons. Corrado Sanguineti denuncia le gravi conseguenze sociali generate dalle durissime restrizioni anti-Covid. Accettate «forse troppo passivamente» anche dalla Chiesa, che non ha saputo affrancarsi dal «mainstream culturale». Il vescovo di Pavia critica l’impostazione idolatrica che ha segnato la gestione del virus e che porta al transumanesimo.

    • CAMBIO DI ROTTA

    Il governo apre una breccia nel pensiero unico sul Covid

    Non sarà facile il ritorno dei medici sospesi, ma segna una prima discontinuità. Benché motivato dalla carenza di personale, il decreto che anticipa la fine dell'obbligo vaccinale permette di superare la gestione ideologica finora dominante che condannava alla gogna chiunque sollevasse perplessità.
     

    • L’IDEOLOGIA NUOCE

    La gaffe di Serracchiani, segno di una sinistra irrealista

    Le parole-autogol di Debora Serracchiani su Giorgia Meloni e le donne rivelano l’incapacità della sinistra di riconoscere la realtà. Come ogni ideologia, anche quella progressista, propria di Letta e compagni, prevede di fare la lotta al reale. E ciò avviene in tanti modi.

    • INTERVISTA A BIGNAMI

    «La commissione Covid si farà, Pd vuole indagine farsa»

    «Una cosa è certa: la commissione Covid si farà e indagherà a 360 gradi su tutti gli errori commessi in pandemia, quella proposta dalla Sinistra è una farsa». La bicamerale avrà potere ispettivo su tutto: «Dai verbali secretati ai mancatri controlli, dalle cure negate ai vaccini fino alle ricadute socioeconomiche del lockdown e del green pass: accerteremo se Speranza abbia dovuto scegliere se salvare vite o la reputazione del governo». Parla alla Bussola Galeazzo Bignami, primo firmatario della proposta di legge targata Fratelli d'Italia.