• LACRIME DAL CIELO

    Quando Maria ferma la guerra e impone la pace

    Due fatti storici realmente accaduti ci parlano del Cuore Immacolato di Maria e del Regno di Pace che è promesso ai Suoi figli. Da una parte le lacrime della Madonna che, a Treviglio, fermano la guerra e convertono un popolo intero. Dall'altra le lacrime della Beata Vergine a Siracusa, in una umile famiglia colpita dal dolore e dall'angoscia, che guariscono e riportano la pace nel focolaio domestico, riaccendendo la fede in una moltitudine di persone.

    • FAUCI DIXIT

    Omicron non fa più paura, ma vogliono il vaccino universale

    Omicron 2 non è la vendetta del Covid, ma un ulteriore passo indietro della sua letalità. I dati clinici, infatti, ci dicono che questa variante sembra colpire con i classici sintomi da virus intestinale. Niente polmoniti e niente terapie intensive, pazienti intubati e morti. Ma il guru americano della virologia Anthony Fauci coglie l’occasione della sua contagiosità per rilanciare un nuovo tipo di vaccino definito “universale”.

    - GREEN PASS INGIUSTIFICABILE di Ruben Razzante

    • UCRAINA / LA TESTIMONIANZA

    «Una guerra inspiegabile, non avevamo problemi con i russi»

    Un primo gruppo di 24 persone ucraine, di cui 15 bambini, è appena arrivato nella Comunità Shalom di Villa d'Adda, in fuga da Nikolaev, città teatro in questi giorni di un vero e proprio assedio. Dopo dieci giorni vissuti in cantina, hanno approfittato di un corridoio umanitario per fuggire a Odessa e da lì in Moldavia. «Non aspettavamo questo attacco, il giorno prima dei bombardamenti abbiamo tranquillamente festeggiato il compleanno di un bambino, noi parliamo tutti il russo, non c'era alcuna discriminazione».

    I BAMBINI PER LA PACE: NOVENA E CONSACRAZIONE, di C. Signorelli

    • I PICCOLI PREGANO

    I bambini per la Pace: novena e consacrazione a Maria

    Rispondendo all'accorato appello della Madonna e del Papa, nasce l'iniziativa: "Il Rosario dei bambini per la Pace". Una Novena tutta dedicata ai bambini che si terrà dal 17 al 25 marzo su Zoom e che terminerà con la Consacrazione dei bambini (e delle famiglie) al Cuore Immacolato di Maria.

    • INTERVISTA / TIM STANLEY

    Conservatori filo-Putin? Vittime di un abbaglio culturale

    Lo storico britannico, nonché editorialista del Telegraph, Tim Stanley, spiega alla Bussola perché l'idea di una Russia post-sovietica baluardo della cristianità contro un Occidente secolarizzato non è mai stata vera: «Putin ha cercato di ripristinare la Russia com'era intorno al 1900». Ma nello stesso tempo è sbagliato pensare che l'Ucraina combatta in nome della democrazia: «La realtà è che stanno combattendo per le loro case, la loro terra, le loro famiglie».
    - I RUSSI AVANZANO, PRENDONO FORMA LE TRATTATIVE, di Gianandrea Gaiani

    English Español
    • IL PROVVEDIMENTO DEL VENETO

    «Stipendio ai sospesi no vax»: il Tar ribalta il governo

    Il Tar del Veneto ha stabilito che l'interruzione della retribuzione per i lavoratori non vaccinati è in contraddizione con le basilari esigenze di sostentamento e deve essere contenuta nel limite del 50%. Il giudice sospende in via cautelare i provvedimenti di una questura e un comando militare rivolti a 7 tra agenti di polizia e militari. Esultano i legali, che alla Bussola dicono: «Lo stato di emergenza ha minato le libertà, le misure adottate in Italia sono sproporzionate».

    • SENTENZA A PISTOIA

    C'è un giudice: «Vaccino non è best interest del minore»

    Finisce davanti al giudice la lite di due genitori separati e divisi sulla vaccinazione anti-Covid dei tre figli minori. Una sentenza del tribunale di Pistoia può segnare una svolta: il vaccino non è nel best interest di un minore, il rapporto rischi/benefici va considerato alla luce delle reazioni avverse e delle ridottissime probabilità di aggravamento. 

    • L'UCRAINA È UN PRETESTO

    Gas e benzina alle stelle, a qualcuno la guerra fa comodo

    Non c'è alcun blocco delle forniture dalla Russia, ma i prezzi di gas e carburanti sono in costante, rapido, aumento. Con il pretesto della guerra c'è una forte speculazione in atto, che si estende ad altri generi di prima necessità. E soprattutto la lobby verde nell'Unione Europea ne approfitta per spingere l'acceleratore sulla transizione energetica, come dimostrano le dichiarazioni del vice-presidente della Commissione Europea Timmermans. In questo quadro non stupisce che non ci sia alcuna fretta di fermare il fuoco in Ucraina.
    - TRANSIZIONE ENERGETICA, COSA C'È DA SAPERE, di Ernesto Pedrocchi

    • DALLA SVEZIA

    Vaccino e Dna, studio conferma: non erano bufale

    Gli scienziati dell'Università di Lund hanno studiato l'effetto del vaccino Pfizer su una linea cellulare di fegato umano in vitro. Le cellule sono state esposte al vaccino e sono stati poi rilevati livelli elevati nelle cellule epatiche, nonché cambiamenti nell'espressione genica di un elemento nucleare. Si tratta di una trascrittasi inversa. In sostanza: il vaccino a mRNA è in grado di entrare nella linea cellulare del fegato umano in vitro. Nel rapporto della casa produttrice sulla tossicità del proprio vaccino, invece, non erano stati forniti studi di genotossicità. 

    • INTERVISTA A FRAJESE

    «L'Ordine mi processa perché dico la verità sui vaccini»

    Dopo Bellavite, La7 "fatale" anche per un altro medico che esprime criticità sui vaccini: costa cara all'endocrinologo Frajese l'ospitata tv all'Aria che tira in cui mise in imbarazzo il viceministro Sileri. «L'Ordine mi processerà giovedì, ma ho detto la verità su sperimentazione e assenza di studi genotossici: monopensiero e intimidazioni sono la norma. Merlino? Da lei nessuna solidarietà». 

    • LA STORIA

    «Noi, italiani sfollati in fuga da Kiev: che strazio i papà respinti»

    «Una bomba all'alba, la vista straziante di mariti e papà respinti alla frontiera, i colleghi arruolati, i vicini che non abbiamo potuto caricare, le chat di scuola diventate di guerra, i compagni di classe allertati per le mine». Dopo tre giorni di fuga rocambolesca dall'Ucraina, il racconto alla Bussola di Federico, infermiere cremonese che vive da 4 anni a Kiev con la moglie Elisa e i nove figli come missionario del Cammino Neocatecumenale. «Abbiamo lasciato tutto, ora siamo in Italia, ma ci sentiamo sfollati. Però quanta Provvidenza intorno a noi. Ma torneremo, perché dobbiamo continuare ad annunciare che Cristo ci vuole salvi».

    - L'UE CHIUDE RT E SPUTNIK di Gianfranco Amato

    • TEORIA DEL GENDER

    Gli ossimori del linguaggio desessualizzato

    Per “rispettare” i trans sono sempre più bandite parole come “donna” e “madre”. Una ricerca pubblicata da dieci autori su Frontiers in Global Women’s Health afferma che il linguaggio sessualmente neutro danneggia le donne e complica le cose. Eppure, gli stessi autori sostengono la gender theory, che è all'origine di questi cortocircuiti…