• INFODEMIA

    Minacce, spauracchi e identikit: è caccia al non vaccinato

    È partito l'ordine per dare la caccia ai non vaccinati. Minacce di obbligo, spauracchi sul senso di colpa e adesso anche un preciso identikit: è maschio, 40enne, poco istruito e vive in campagna. Chi sceglie di non vaccinarsi ora rischia grosso. Anche di vedersi ricadere addosso il peso del fallimento della campagna vaccinale. 

    • FRANCIA

    Polizia in piazza: "Noi vittime di violenza e islamismo"

    Minori che hanno innescato un’escalation di violenza; separatismo islamico; terrorismo; bande di immigrati dedite al narcotraffico; disordini e impunità per tutti. Le forze dell’ordine francesi sono quindi scese in piazza (dopo due lettere durissime inviate alle istituzioni statali) con 35 mila presenze per denunciare di essere in ostaggio di un clima dinanzi al quale si sentono impotenti oltre che vittime. C'è il rischio di una guerra civile.

    • COVID

    Se il farmaco è targato Pfizer allora la cura funziona

    Il mantra che continuano a ripeterci è che per il Covid non c'è cura. Ma ora che la Pfizer annuncia la sperimentazione di un farmaco dotato di proprietà antivirali ecco che parte il tam tam giornalistico sulla superpillola, che però è solo alla prima fase di sperimentazione. Ma la priorità è stata data ai vaccini mentre tutte le possibili terapie sono state scoraggiate. 

    • ESPERIMENTI PERICOLOSI

    “Sono liberal, ma l'ideologia trans ha rovinato mio figlio”

    La testimonianza di una mamma che si definisce “una femminista di vecchia data", a favore dei cosiddetti “matrimoni gay”, ma che “ho visto la menzogna di chi ha convinto mio figlio che è trans”. Questa la storia dolorosa di cosa accade ad una famiglia quando il mondo esterno usa un trauma per fare violenza su un suo membro e dell’isolamento che si vive quando ci si oppone.

    • REGGIO EMILIA

    Il murales partigiano vìola il codice stradale (e la storia)

    Se è per le cause della Sinistra, violare le norme si può. Dopo le strisce Lgbt di Fiumicino, tocca a Reggio Emilia. Autostrade diffida il Comune: «Cancellate il murales "Partigiano reggiano", distrae gli automobilisti». Il sindaco dice no, ma un video del 2019 mostra la volontà di attirare l'attenzione degli automobilisti con un messaggio politico. Una propaganda che fa un torto alla storia celebrando solo una parte come una religione: la Resistenza è stata una guerra civile in cui sono morti anche innocenti per colpa dei partigiani rossi. 

    • I VENERDì DELLA BUSSOLA

    DDL Zan, perché va fermato - IN DIRETTA

    • LO STUDIO

    Sars e Covid, quante analogie utili a evitare il disastro

    Molte conoscenze maturate con l'epidemia di Sars nel 2002 potevano essere sfruttate nella pandemia attuale. Lo mostra uno studio del 2007 in cui vennero dimostrati il coinvolgimento della proteina spike e circoscritti i luoghi di incubazione (pipistrelli e consumo di carni da animali non convenzionali) e di diffusione (ospedali e trasporti pubblici). Ma anche le soluzioni terapeutiche come gli anticorpi monoclonali e i corticosteroidi, che si dimostrarono efficaci. Si disse che una reinfezione epidemica simile sarebbe potuta tornare e bisognava prepararsi, ma la Sars durò troppo poco e non ci fu il tempo per sperimentare il vaccino. Il Covid è stato come una bomba ad orologeria di cui non ci si è curati.
    - LA STORIA SEGRETA DEL COVID IN UN LIBRO-INCHIESTA DI GATTI, di Chiara Pajetta

    • IL LIBRO

    La storia segreta del Covid in un libro-inchiesta di Gatti

    Gli errori commessi da scienziati e governi, i ricercatori mandati per più di un decennio dalle autorità comuniste cinesi a raccogliere escrementi di pipistrelli a fini di ricerca, le mistificazioni della Cina e dell’Oms, ecc. Basato su oltre 10.000 documenti e testimonianze inedite, ecco il libro-inchiesta del giornalista Fabrizio Gatti, “L’infinito errore. La storia segreta di una pandemia che si doveva evitare” (La nave di Teseo).

    • IL CASO

    8.000 migranti a Ceuta, alta tensione Spagna-Marocco

    Gli 8.000 africani entrati illegalmente a Ceuta sono un record. Il governo spagnolo parla di “disgusto”. Si pensa a una rappresaglia del Marocco per l’accoglienza data dalla Spagna al leader del Fronte Polisario. E intanto l’Ue elogia Sanchez perché i confini spagnoli “sono i confini dell’Unione Europea”. Per l’Italia non vale lo stesso?

    • IL PERSONAGGIO

    Emer Cooke, la scalata di Lady Pharma all'Ema

    La recente nomina di Emer Cooke a direttrice esecutiva dell'Ema apre molti interrogativi sul ruolo svolto dall'Agenzia europea del farmaco nella promozione dei vaccini. Il suo curriculum dimostra che non sembrerebbe affatto indifferente agli interessi delle famose Big Pharma​, avendoci collaborato in modo organico in passato. 

    • ALLARMISMO INUTILE

    Inter-Covid 1 a 0. La festa dello scudetto non ha aumentato i contagi

    Inter batte Covid 1 a 0. La grande festa per lo scudetto dei nerazzurri, in Piazza Duomo a Milano, non ha provocato alcun nuovo focolaio. I dati sui contagi, sulle ospedalizzazioni e sui decessi continuano ad essere in calo, come se la grande festa milanese non fosse mai esistita. Era ampiamente prevedibile, visti i precedenti (Napoli, soprattutto), eppure per giorni i virologi e altre categorie di esperti, prontamente consultati da tutti i grandi media, avevano previsto una catastrofe. Questo è solo l’ultimo esempio, in ordine di tempo, di come viene gestita la comunicazione sulla pandemia, per creare un allarme continuo.

    RIAPERTURE, MA AL RALLENTATORE di Ruben Razzante

    • ITALIA PARALIZZATA

    Aperture al rallentatore, vincono ancora i chiusuristi

    L’Italia continua a marciare a passo di lumaca lungo la strada del ritorno alla normalità. È questo il senso del nuovo decreto approvato ieri sera dal Consiglio dei ministri. Intanto a Londra e dintorni si dice apertamente che è meglio per quest’anno non andare in vacanza in Italia.