• INTERVISTA/ GIANLUCA ALIMONTI

    Fusione nucleare, un passo avanti ma la strada è lunghissima

    Un piccolo ma significativo passo per l’umanità verso la produzione dell’energia che riproduce il funzionamento del Sole in un reattore. Questo è l’esito dell’esperimento di energia a fusione nucleare del Lawrence Livermore National Laboratory di San Francisco. Ma non possiamo abbandonarci a facili entusiasmi: la strada è ancora lunghissima. Intervista al professor Gianluca Alimonti (Infn) sul valore, importante, di questo esperimento. E sulle difficoltà che dobbiamo ancora superare prima di avere i primi reattori a fusione nucleare. Che comunque non sarà energia gratuita, né "democratica". 

    - SCIENZA: C'È UN BRUTTO CLIMA di Stefano Chiappalone

    • 10 ANNI DI BUSSOLA

    C’è un brutto clima - IN DIRETTA

    • STUDI CONFERMANO CORRELAZIONE

    Miocardite da vaccino: dalle autopsie una triste verità

    L'Università di Heidelberg (Germania) pubblica un dettagliato studio che analizza le caratteristiche istologiche della miocardite indotta da vaccino su 25 pazienti morti inaspettatamente entro i 20 giorni dalla vaccinazione anti-SARS-CoV-2. È l'ennesima prova della scienza che va ad aggiungersi ad altre in cui si documenta che la patologia cardiaca è stata causata dalla vaccinazione e non dal virus. Un elemento che deve far riflettere su un corretto rapporto rischi/benefici e che smentisce i commenti di qualche celebrata virostar, secondo cui le miocarditi erano benigne. 

    • mondiali

    Per i croati la Messa non si tocca, neanche in Qatar

    Nonostante l'incombere della secolarizzazione e la decadenza della pratica religiosa, la fede rappresenta ancora un aspetto importante in Croazia al punto che il CT della nazionale ha chiesto e ottenuto di far celebrare la Messa in albergo in Qatar. Una lezione anche per noi italiani.

    • MONDIALI E POLITICA

    Marocco e caos, la sinistra non vede le proprie colpe

    Nei casi di teppismo - distinti dalle esultanze genuine - dopo la partita con la Spagna si inseriscono le “baby gang”, fenomeno che non riguarda solo il Marocco bensì una minoranza violenta di figli d'immigrati dai Paesi arabo-musulmani. Il loro risentimento è alimentato da chi flirta, come la sinistra, con l’Islam politico, generando nuove lotte di classe.

    • DOTTRINA SOCIALE

    La proprietà privata è antidoto alle corporazioni onnipotenti

    Pubblichiamo un ampio stralcio del saggio del Cardinale Gerhard Ludwig Müller pubblicato nel 14mo Rapporto sulla Dottrina sociale della Chiesa nel mondo dell’Osservatorio Cardinale Van Thuân dal titolo generale “Proprietà e libertà, contro lo sharing globalista” (Cantagalli 2022). Il titolo originario dell’intervento del Cardinale era: “L’uomo di oggi tra bene comune e proprietà”. Il rapporto verrà presentato in diretta streaming lunedì 12 dicembre alle ore 18, anche su questo sito.

    • FATTI PER LA VERITÀ

    De Maria numquam satis - IN DIRETTA

    Una riflessione sul mistero di Maria nella Chiesa e nel mondo all'antivigilia della solennità dell'Immacolata Concezione. I dogmi mariani, il culto, le apparizioni e le profezie: come la presenza di Maria incide nella storia degli uomini.


    Partecipano: Padre Serafino Tognetti della Comunità dei figli di Dio e Diego Manetti, docente e scrittore. Moderatore: Riccardo Cascioli.

    • IL RAPPORTO

    Censis: italiani tristi e rassegnati. È il sintomo dell'ateismo

    Il 56° Rapporto Censis descrive il ripiegamento su sé stessi degli italiani, che per il 90% si dicono tristi per effetto di «pandemia, guerra e crisi ambientale». Malinconia, nichilismo e passività predominano – informa l’istituto – di fronte alla presa di coscienza dei propri limiti. Il fragilismo fotografato dal Censis ha una radice: la perdita della fede.

    • IL CASO

    Corte penale irrilevante, utile solo per i nemici politici

    Minniti, Salvini e Mogherini denunciati da una Ong alla Corte Penale Internazionale. Un inutile carrozzone che in 20 anni ha portato a termine solo 31 processi per 51 imputati e appena dieci condannati. Perché ha armi spuntate per operare, ma anche perché funziona solo se ci sono nemici politici da perseguire. 

    • IL CASO

    Becciu, Perlasca e i presunti “suggerimenti” della lobbista

    Continua a far discutere la telefonata con il Papa registrata da Becciu e l’opportunità di togliere il segreto. Un messaggio di un’amica di Perlasca parla di “suggerimenti” dati dalla Chaouqui all’accusatore del cardinale. Una sorpresa che pare presentare punti in comune con un articolo di Panorama del luglio 2021.

    • ABORTO

    Ru486, donne che raccontano l’inferno. E come ne sono uscite

    Dopo il ribaltamento della Roe v. Wade, l’industria abortista spinge sempre più sull’invio di pillole come la Ru486. I dati della FDA testimoniano il pericolo per le donne (almeno 20 morte dal 2000 al 2019). Chi c’è passata conferma: Krissy Spivey e Dora Esparza si raccontano al Christian Post, svelando i traumi fisici e psichici legati all’aborto con pillola. E come si sono tirate fuori dall’abisso.

    • VITA VS MORTE

    Malta, il presidente e i vescovi dicono no all’aborto

    La proposta del Governo maltese di legalizzare l’aborto in caso di pericolo per la vita e la salute della madre incontra l’opposizione di gruppi pro life e vescovi. Il presidente George Vella si è detto disposto a dimettersi, pur di non firmare l’eventuale testo di legge. Che include il cavallo di Troia della “salute mentale”.