Schegge di vangelo a cura di don Stefano Bimbi
San Camillo de Lellis a cura di Ermes Dovico

Terza cantica


Finalmente Dante vede Dio
IN PARADISO CON DANTE / 31

Finalmente Dante vede Dio

Grazie all’intercessione della Madonna, Dante può accedere alla visione di Dio. L’autore della Divina Commedia descrive quindi la sua esperienza, ma deve ammettere che le sue parole sono inadeguate rispetto a quanto ha visto.


San Bernardo intona l’inno alla Vergine
IN PARADISO CON DANTE / 30

San Bernardo intona l’inno alla Vergine

Proseguiamo il nostro viaggio nella Divina Commedia con il bellissimo inno di Dante alla Vergine. Una preghiera, lunga 39 versi, che ispirerà anche Petrarca.


San Bernardo e l’intercessione di Maria
In Paradiso con Dante / 29

San Bernardo e l’intercessione di Maria

L’ultima guida di Dante nella Divina Commedia, san Bernardo, esorta il poeta a chiedere l’intercessione della Madonna per la grazia di cui ha bisogno.


La disposizione dei santi nella Candida Rosa
IN PARADISO CON DANTE / 28

La disposizione dei santi nella Candida Rosa

Proseguiamo il nostro viaggio nella Divina Commedia, con Dante che ha la possibilità di vedere in volto i santi disposti nella Candida Rosa. A guidarlo è san Bernardo.


L’ultimo saluto a Beatrice in segno di gratitudine
IN PARADISO CON DANTE / 27

L’ultimo saluto a Beatrice in segno di gratitudine

Proseguiamo il nostro viaggio nella Divina Commedia, con l’uscita di scena di Beatrice, che indirizza Dante verso il Cielo. Ora il poeta sarà guidato da san Bernardo di Chiaravalle.


La Divina Commedia e la descrizione dell’universo
In Paradiso con Dante / 26

La Divina Commedia e la descrizione dell’universo

Proseguiamo il nostro viaggio nella terza cantica. Dante trasmette una visione dell’universo in cui troviamo nove intelligenze angeliche e nove cieli. Al di sopra di tutto l’Empireo.


L’invettiva di san Pietro contro gli scandali nella Chiesa
In Paradiso con Dante / 25

L’invettiva di san Pietro contro gli scandali nella Chiesa

Il nostro viaggio nella Divina Commedia prosegue con Dante che immagina san Pietro nell’atto di accusare Bonifacio VIII per il male causato alla Sposa di Cristo.


L’esame sulla fede con san Pietro
In Paradiso con Dante / 22

L’esame sulla fede con san Pietro

Prosegue il nostro viaggio nella terza cantica della Divina Commedia. Dante è sempre più vicino alla visione di Dio, ma prima deve superare tre prove, una per ogni virtù teologale.


Nel sesto Cielo, tra gli spiriti giusti
In Paradiso con Dante / 20

Nel sesto Cielo, tra gli spiriti giusti

Il viaggio nella terza cantica della Divina Commedia prosegue con la salita di Dante al sesto Cielo, detto di Giove. Simbolo: l’aquila. Da questo Cielo deriva la giustizia umana, che il potere temporale ha il dovere di custodire.


Cacciaguida e Dante in missione per la verità
In Paradiso con Dante / 19

Cacciaguida e Dante in missione per la verità

Proseguiamo il nostro viaggio nella Divina Commedia e, in particolare, nella terza cantica, con i dubbi e le paure del poeta di fronte alle parole del suo trisavolo.


L’incontro con Cacciaguida e la profezia dell’esilio
In Paradiso con Dante / 18

L’incontro con Cacciaguida e la profezia dell’esilio

Nel quinto Cielo, Dante incontra il trisavolo Cacciaguida, le cui parole rivelano la sua statura morale. E il poeta ottiene da lui anche delle risposte sul futuro che lo attende.


San Domenico e l’importanza del «dire»
IN PARADISO CON DANTE / 17

San Domenico e l’importanza del «dire»

Dopo averci presentato san Francesco, la terza cantica della Divina Commedia prosegue con la presentazione di san Domenico, fatta da san Bonaventura, che illustra con due verbi la differenza tra i due grandi ordini religiosi nati nel XIII secolo.