• IMMIGRAZIONE

    La Grecia resiste all'arma di migrazione di massa

    Erdogan ricatta l'Europa aprendo le porte ai profughi. In realtà fra i profughi vi sono emigranti mediorientali e di varie nazioni asiatiche che nulla hanno a che vedere con la guerra di Siria. L'Ue appoggia la Grecia, che non cede a questa arma di migrazione di massa. Bruxelles ha dunque cambiato linea anche sui respingimenti

    • EMERGENZA PROFUGHI

    Noi europei, non la Turchia, siamo causa dei nostri mali

    Siamo pronti ad accusare la Turchia per i suoi ricatti, con la spinta dei profughi siriani verso la Grecia siamo di nuovo in emergenza. Ma cosa ha fatto l'Ue finora? Assente nella crisi siriana, assente in quella libica, assente nella contesa delle risorse di Cipro, ha promesso mari e monti a Erdogan senza darglieli. E adesso cosa pretendiamo?

    IL SULTANO IN SIRIA di Souad Sbai

    • POLITICA ISLAMICA

    Erdogan in Siria fa l'interesse dei Fratelli Musulmani

    È molto rivelatrice l'ultima avventura militare di Erdogan in Siria, con tutte le sue gravi ricadute, compresi i profughi indirizzati all'Europa. Il "sultano" affianca milizie inquadrate in organizzazioni legate ai Fratelli Musulmani, o anche più radicali. E non fa mistero di usare la Siria come terreno di espansione dell'islamismo.

    • SPAGNA

    La Chiesa riceve soldi dai cittadini e il governo li vuole

    Più la Chiesa viene attaccata, più i cittadini la sostengono: il 32,32 per cento delle dichiarazioni dei redditi in Spagna è stato a favore della Chiesa, per un totale di 284 milioni di euro. Un massimo storico intollerabile per il governo social-comunista di Sánchez-Iglesias, che ora utilizza la Corte dei conti per sollevare sospetti sull’uso dei fondi ricevuti dalla Chiesa.

    English Español
    • MEDIO ORIENTE

    Israele alle urne, una chance per Netanyahu

    Oggi si vota per la terza volta in meno di un anno nell'unica democrazia mediorientale. Di nuovo ci sarà il duello tra il premier uscente Netanyahu e il suo sfidante Gantz. Ma stavolta Netanyahu potrebbe farcela. Intanto l'amministratore apostolico monsignor Pizzaballa finisce in quarantena per il Coronavirus.

    • L'EUROPA DI VISEGRAD

    Slovacchia, verso un governo conservatore cattolico

    Elezioni in Slovacchia: sconfitta di progressisti e socialdemocratici e la vittoria del movimento di Igor Matovic. Il magnate dei media usa metodi grillini per portare al governo una causa conservatrice, in difesa della famiglia naturale, contro la droga e contro le quote di accoglienza. Formerà lui il prossimo governo con partiti cattolici.

    • GUERRA IN AFGHANISTAN

    Arriva la pace con i Talebani. E non è una bella notizia

    Dopo più di 18 anni di guerra in Afghanistan, a Doha viene firmata l'intesa finale fra Usa e Talebani. Il movimento jihadista canta vittoria e non ha torto, purtroppo per noi. Perché quello di uno sdoganamento diplomatico e di una pace firmata con la superpotenza, che si accinge a ritirarsi, sarà il sogno di ogni futura causa anti-occidentale

    • SPY STORY

    Lieber e l'ambiguo rapporto degli scienziati con Pechino

    Il professor Charles Lieber (Harvard) ha ricevuto laute offerte dall'università cinese. E, di fatto, esportare in Cina la sua profonda conoscenza delle nanotecnologie. Adesso è incriminato negli Usa. E' una violazione della libertà accademica? Non bisogna dimenticare che la Cina usa scienza e tecnologia occidentale a suo esclusivo vantaggio

    • LO SCONTRO RUSSO-TURCO

    Siria, Erdogan chiede aiuto alla Nato e ricatta l'Ue

    In Siria si sta ormai combattendo una guerra aperta fra l'esercito turco (a Idlib per appoggiare i ribelli) e l'esercito regolare siriano appoggiato dalla Russia. In difficoltà a causa delle gravi perdite subite, Erdogan chiede aiuto alla Nato. E ricatta l'Ue, minacciando di riaprire le porte al flusso di profughi ed emigranti (ora anche dalla Libia)

    • COMUNISMO CINESE

    Hong Kong, arrestati tre campioni della causa democratica

    Il governo di Hong Kong ha dato un giro di vite notevole contro la protesta democratica che va avanti da giugno. Ieri mattina ha arrestato tre campioni della causa democratica, l’imprenditore ed editore cattolico Jimmy Lai, il sindacalista Lee Cheuk-yan e il parlamentare democratico Yeung Sum

    • CRISTIANESIMO AMERICANO

    Trump: primo discorso delle Ceneri di un presidente Usa

    Per la prima volta un presidente degli Stati Uniti ha tenuto un discorso il Mercoledì delle Ceneri sulla Quaresima e lo ha fatto, non come atto privato, ma come atto ufficiale. La scelta di Donald J. Trump è di importanza cruciale, non solo perché a capo della prima potenza mondiale, ma perché torna a identificare gli Usa come nazione cristiana

    • ARABIA SAUDITA

    Contagio dall'Iran: stop ai pellegrinaggi alla Mecca e Medina

    Il coronavirus sta cambiando abitudini e tradizioni secolari. L’Arabia Saudita ha deciso improvvisamente di non concedere più visti di ingresso ai pellegrini diretti alla Mecca e a Medina. Temendo soprattutto il contagio che arriva dall'Iran, uno dei Paesi più colpiti. E uno di quelli che hanno gestito peggio la nuova crisi.