• EUROPA

    La commissione Ue, finalmente. Ma non c'è equilibrio

    Si terrà oggi la riunione finale dei Presidenti di Commissione e l’Ufficio di Presidenza del Parlamento europeo per prendere la decisione finale circa l’approvazione dei candidati al ruolo di Commissari europei. I raggi di sole di questi giorni non devono esser presi come annuncio di primavera. Non c’è nessun equilibrio, né si è trovata una stabile intesa politica per guidare l’Europa e sostenere la Commissione Von der Leyden, le nubi all’orizzonte non portano nulla di buono.

    • CONTINENTE NERO

    Prendi i soldi e scappa...in Europa. Furti per emigrare

    Un reportage in Sierra Leone realizzato dal giornalista Tim Whewell rivela che molti giovani africani commettono furti anche ai familiari per raccogliere i soldi necessari alla traversata del deserto e del Mediterraneo, per arrivare in Europa. Al loro rientro si sono bruciati i ponti e restano emarginati. Un'associazione, la Anaim, li aiuta in patria.

    • CINA

    La battaglia di Hong Kong, appello dei cattolici per evitare il disastro

    I cattolici di Hong Kong stanno cercando una soluzione al disastro. La protesta iniziata contro la nuova legge (ora ritirata) sull’estradizione, al quinto mese si sta trasformando in un’insurrezione armata. Non solo perché le autorità di Hong Kong, dietro pressione del regime di Pechino, non accolgono le richieste dei manifestanti, ma anche perché la polizia sta diventando sempre più violenta. Le forze dell'ordine si scontrano con gli studenti al politecnico e all'ingresso del tunnel sottomarino che collega l'isola con la penisola di Kowloon. Respinta in malo modo la mediazione del vescovo ausiliare Joseph Ha. Si teme sempre più un intervento cinese, dopo la comparsa sulle strade di soldati "spazzini" dell'esercito di Pechino. I cattolici fanno circolare una petizione online per chiedere l'intervento mediatore del Papa. 

    • SCENARI

    Socialisti uniti per destabilizzare l'America Latina

    Forum di San Paolo e Gruppo di Puebla: da Cuba e Venezuela arriva la spinta a unire tutti i movimenti socialisti e rivoluzionari dell'America Latina per pilotare le proteste nei paesi guidati da governi di centrodestra, accusati di imperialismo. Cile, Ecuador, Colombia e Perù i Paesi che hanno già denunciato infiltrazioni dall'estero. La soddisfazione di Maduro: «Finora raggiunti tutti gli obiettivi».

    • BOLIVIA

    Il dopo Morales inizia con una "svolta" religiosa

    Dalla croce "falce e martello" ai giuramenti sulla Bibbia. E poi il rifiuto degli idoli satanici, appelli alla fede, pellegrinaggi al Cristo Redentore. Per cancellare nel sentimento comune gli anni di ateismo al potere di Morales si punta su una svolta religiosa alla sudamericana: dalla neo presidente Jeanine Añéz al leader dell'opposizione Camacho.
    -EN ESPAÑOL 

    • EL CAMBIO

    Bolivia: la Biblia regresa al gobierno

    Jeanine Añez y Luis Fernando Camacho marcan el cambio de rumbo de un país que durante 14 años estuvo sometido al régimen de Evo Morales, ateo confeso. Bolivia pasó del Crucifijo con un martillo y una hoz a la Biblia de los “Cuatro Evangelios”.

    • INTERVISTA A PADRE TICOZZI

    Su Hong Kong si aggira lo spettro della guerra civile

    Hong Kong: c’è lo spettro della guerra civile. Gli scontri in questa prima metà di novembre si sono intensificati, e le due parti sembrano sempre più nemiche l’una dell’altra. La Cina per ora attende che le autorità locali reprimano da sole i disordini, ma minaccia sempre l'intervento armato. Intervista a padre Ticozzi, missionario a Hong Kong

    • IL RICATTO

    Erdogan minaccia di rimandare i foreign fighters in Europa

    Il governo turco ha espulso jihadisti statunitensi, danesi e tedeschi, catturati in Siria. Sono circa 1200 i combattenti stranieri dell'Isis nelle carceri turche ed Erdogan ha annunciato che li rimanderà nei Paesi europei di cui sono cittadini. È la sua risposta alle nuove sanzioni dell'Ue contro la Turchia. 

    • REVISIONE PERIODICA UNIVERSALE

    Onu: le Ong denunciano l'Italia alle dittature

    Nella Revisione Periodica Universale, ogni Stato membro dell'Onu si sottopone a giudizio dei membri del Consiglio per i diritti umani, di cui fanno parte anche molte dittature. Così l'Iran ci raccomanda di rispettare i diritti delle donne e il Pakistan quelli delle minoranze. A raccogliere dati e verificare sul terreno sono soprattutto le Ong

    • PODEMOS E SOCIALISTI

    Il bolivarismo atterra in Spagna: governo da paura

    Morales scappa in Messico, ma il bolivarismo si trasferisce in Spagna dove ieri si è consumato un ridicolo abbraccio tra i socialisti di Sanchez e Podemos di Iglesias. Un programma da paura con l'eutanasia in cima e una prospettiva nerissima per il tessuto imprenditoriale del Paese. Tempi duri per i cattolici. 

    • LATINOAMERICA NEL CAOS

    La finta dell'addio di Morales, già pronto a tornare

    Gridando al golpe il dittatore boliviano Morales ha lasciato il Paese con la minaccia di “resistere per tornare”. Il suo partito (MAS) ha ancora la maggioranza in Parlamento. E a sostenere il dittatore uscente sono arrivati tutti i capi di stato sudamericani di sinistra membri del foro di San Paolo. 
    -IN CILE CHIESE SACCHEGGIATE. MA NON FA NOTIZIA di Nico Spuntoni

    • SPAGNA

    Vox, sistema Zapatero da demolire. I cattolici sperano

    Capire la vittoria di Vox in Spagna. Per la prima volta un partito che dice di difendere i principi non negoziabili può giocare la carta dell'inconstituzionalità per una serie lunghissima di leggi approvate da Zapatero in poi: dall'utero in affitto al bavaglio Lgbt, dall'aborto all'ideologia di genere a scuola. La Bussola ne parla con Arsuaga (HazteOir) e Ariza (Infovaticana).