• CHIESA

    Pregare con i nomi di Dio

    La preghiera islamica nel giorno dell'incontro in Vaticano per invocare la pace in Terrasanta, ha richiamato le radici della spiritualità islamica, in parte condivise dalla tradizione cattolica: ovvero la preghiera con gli attributi divini.

    • L'UDIENZA

    Timor di Dio, il nostro "allarme" di fronte al peccato

    Il timore di Dio non va confuso con la paura. E' il dono del realismo umile: lo Spirito Santo "ci porta a sentirci così come siamo, cioè piccoli". Ed "è anche un allarme di fronte alla pertinacia del peccato".

    • PAPA

    «Una Chiesa "innocua" non serve»

    Mentre l'attenzione generale si è concentrata sulla storica preghiera in Vaticano per la pace in Terrasanta, papa Francesco ha fatto anche due importanti interventi per ricordare il significato dell'evento della Pentecoste
    - «Per la pace ci vuole più coraggio che per la guerra»
    - Un gesto religioso, una finalità politica, di Antonio Livi

    • VATICANO

    «Per la pace più coraggio che per la guerra»

    «L'inizio di un cammino nuovo alla ricerca di  ciò che unisce, per superare ciò che divide»: questo ha indicato oggi  Papa Francesco, come una possibilità concreta perché «la preghiera  può tutto», ai presidenti israeliano Shimon Peres e palestinese Abu Mazen, che hanno partecipato al "vertice di preghiera" nei Giardini Vaticani.
    - Un gesto religioso, una finalità politica, di Antonio Livi

    • SANTUARI

    Sulle tracce di Maria: Guadalupe

    Il 9 dicembre 1531 avviene la prima di cinque apparizioni di Colei che si definisce "la perfetta Vergine Santa Madre di Guadalupe", fuga ogni timore e lascia un segno indelebile della sua presenza.

    • CHIESA

    Comunione ecclesiale? Verso la pienezza

    Il recente incontro a Gerusalemme di papa Francesco con il patriarca Bartolomeo ha fatto emergere con forza l'obiettivo di una "piena comunione" tra cristiani. Ma un tale cammino implica l'idea di "gradualità".

    • PAPA FRANCESCO

    Zingari, la soluzione è il Vangelo

    I rom sono 15 milioni in tutto il mondo, 150mila in Italia, troppo spesso associati a una realtà criminale. Papa Francesco invita al rispetto e all'accoglienza, ma soprattutto alla loro evangelizzazione, premessa della loro piena integrazione.

    • L'UDIENZA

    Il dono della pietà non è "pietismo"

    Quando possiamo essere certi di avere accolto il dono della pietà? Quando, pensando a Dio, sorgono in noi «innanzitutto la gratitudine e la lode». Il Papa distingue il dono della pietà dal "pietismo" che giustifica chi è nell'errore.

    • CHIESA

    S'avanza il catto-pragmatismo

    Dopo Avvenire e Sir, ieri è stata la volta del Corriere della Sera di certificare la "cattolicità politica" del premier Renzi. In realtà si sta teorizzando un cattolicesimo ridotto a buone azioni, stare insieme, consumare con sobrietà.

    • PAPA FRANCESCO

    Il Papa: «Il Diavolo vuole distruggere la famiglia»

    Il Papa il 1° giugno 2014, ha incontrato, allo Stadio Olimpico di Roma, le realtà del Rinnovamento Carismatico Cattolico. E ha confidato un suo pensiero: dietro la crisi della famiglia di questi anni c’è il Diavolo.

    • FOCUS

    Celibato dei preti, facciamo chiarezza

    Dire che nella Chiesa antica i preti si potevano sposare è una sciocchezza; dire che i preti Ortodossi si possono sposare è un’altra sciocchezza. Ma anche dire che la “legge del celibato” c'è sempre stata nella Chiesa è una cosa non esatta.

    • COLLEVALENZA

    Madre Speranza è Beata

    Oggi, a Collevalenza di Todi, il Cardinale Angelo Amato proclama Beata Madre Speranza (1893-1983), fondatrice della Famiglia dell’Amore Misericordioso, votata all’offerta totale di ogni azione per la santità del Clero.