Schegge di vangelo a cura di don Stefano Bimbi
Sant’Augusto Chapdelaine a cura di Ermes Dovico

Pena di morte


Samira impiccata, sottomissione e morte di una sposa bambina in Iran
ISLAM

Samira impiccata, sottomissione e morte di una sposa bambina in Iran

Samira Sabzian Fard è stata impiccata in un carcere iraniano, condannata a morte per l'uccisione del marito. Lo aveva dovuto sposare quando aveva 15 anni. 


Catechismo e pena di morte, la via per sdoganare l’omosessualità
Trucco svelato

Catechismo e pena di morte, la via per sdoganare l’omosessualità

Nella conferenza stampa sul Sinodo, il cardinale Schönborn ha alluso alla possibilità che il Papa possa cambiare il Catechismo sull’omosessualità, come già fatto con la pena di morte. Sarebbe un nuovo stravolgimento, come volevasi dimostrare...
- DOSSIER: Sinodo sulla sinodalità


Iran, la condanna a morte come strumento di terrore
REGIME ISLAMICO

Iran, la condanna a morte come strumento di terrore

Iran, tre uomini, che avevano partecipato alle proteste contro il velo islamico sono stati giustiziati all’alba di ieri, nella città di Isfahan. Hanno subito un processo farsa e sono stati torturati per estorcere una confessione di omicidio. Il regime islamico usa la pena capitale per terrorizzare gli oppositori. 


Esecuzione di "spie", a Gaza torna la pena di morte
MEDIO ORIENTE

Esecuzione di "spie", a Gaza torna la pena di morte

Dopo cinque anni di sospensione, tre civili e due militari sono stati giustiziati a Gaza. Tutti erano accusati di spionaggio per Israele, anche decenni fa. Meno facile contare le esecuzioni extra giudiziali, che avvengono spesso. Sono atti contrari alla stessa legge palestinese e ai valori universali della giustizia.


Un cristiano condannato alla pena capitale in Pakistan per blasfemia
Islam

Un cristiano condannato alla pena capitale in Pakistan per blasfemia

L’uomo era stato denunciato nel 2017 da due musulmani dopo una lite e benché si professi innocente rischia l’impiccagione se la sentenza sarà confermata in appello


Un cristiano accusato di blasfemia in Pakistan
Islam

Un cristiano accusato di blasfemia in Pakistan

Come in altri casi, l’uomo è stato falsamente accusato di aver offeso l’Islam e Maometto per motivi di interesse da una persona che gli deve del denaro


La Nord Corea mette a morte chi guarda film stranieri
TOTALITARISMO PERFETTO

La Nord Corea mette a morte chi guarda film stranieri

Pena di morte per chi guarda un film straniero. Lavori forzati per chi veste alla maniera occidentale. È l'ultima legge assurda emessa dal regime della Corea del Nord, per punire chiunque osi guardare al mondo esterno. La durezza delle nuove norme dipende dall'insicurezza di un regime comunista che governa un popolo ridotto alla fame.


L’Arabia Saudita abolisce la pena di morte per i minorenni e la fustigazione per reati minori
Islam

L’Arabia Saudita abolisce la pena di morte per i minorenni e la fustigazione per reati minori

Svipop 27_04_2020 Anna Bono

 

I decreti che risparmiano la pena capitale ai minori di 18 anni e la fustigazione per chi commette reati considerati minori sono stati presi per modernizzare il codice penale del regno wahabita


Pena di morte in calo? Ecco cosa accade in Cina
IL RAPPORTO DI AMNESTY

Pena di morte in calo? Ecco cosa accade in Cina

Amnesty International parla di diminuzione delle sentenze capitali nel pianeta, ma in alcuni dei Paesi dove ancora sono previste il numero assoluto delle esecuzioni è cresciuto: in Arabia Saudita sono state 184 nel 2019, contro le 149 del 2018; in Iraq sono raddoppiate; soprattutto in Cina ne avvengono a migliaia: il che rende incerta la reale diminuzione assoluta del fenomeno.


«Pena di morte? Può essere immorale, non inammissibile»
INTERVISTA/FESER

«Pena di morte? Può essere immorale, non inammissibile»

«Rifiutare la pena di morte in quanto intrinsecamente cattiva significa implicitamente rifiutare qualsiasi punizione e sostituirla con qualcos’altro, per esempio, con un approccio terapeutico verso i criminali. Ma se nessuno merita la punizione, allora è piuttosto difficile vedere come qualcuno possa meritare il castigo eterno dell’Inferno. E se ciò è vero, allora diventa difficile capire lo scopo del sacrificio della Croce». È quanto sostiene in questa intervista il professor Edward Feser, autore di un recente libro su Chiesa e pena di morte.


Ci sta a cuore la fede o la politica?
DOVE VA LA CHIESA

Ci sta a cuore la fede o la politica?

La confusione nella Chiesa è ben lungi dall'essere corretta. Due casi emblematici: il dibattito sulla pena di morte e la prevista beatificazione del vescovo argentino Angelelli. Sembra che in certe tendenze abbia la meglio la voglia di allinearsi al pensiero comune.