• RELIGION

    La paradoja de Medjugorje

    La autorización dada por el Papa a las peregrinaciones a Medjugorje y la importante presencia de prelados en el festival juvenil celebrado recientemente, no buscan reconocer las apariciones en Medjugorje, sino más bien parecen un intento para ocultar a la Virgen.

    • APPARIZIONI

    Il paradosso di Medjugorje

    Il via libera dato dal Papa ai pellegrinaggi e la rilevante presenza di cardinali e vescovi al festival dei giovani svoltosi nei giorni scorsi, non vanno nel senso del riconoscimento delle apparizioni a Medjugorje, ma dell'oscuramento della Madonna. Ecco perché...
    - LA PARADOJA DE MEDJUGORJE (traduzione in spagnolo)
    - THE PARADOX OF MEDJUGORJE (traduzione in inglese)

    • LUCE VS TENEBRE

    L’esorcista: «Le immagini di Supreme? Una ribellione a Dio»

    «Un bambino o un adolescente che mette una maglietta così viene di fatto plagiato, questo è scandalizzare i piccoli», spiega alla Nuova BQ l’esorcista don Paolo Ciccotti a proposito delle immagini sataniche usate da Supreme. I sacrifici umani disegnati sui prodotti del marchio americano e i cuori accanto al nome di Satana sono segni che il satanismo avanza e «trova il suo terreno fertile nel rinnegamento della fede». Eppure il cristiano ha le armi della preghiera e dei Sacramenti e può invocare il Nome di Gesù, che «non è una parola qualsiasi ma la potenza stessa del Cristo risorto!».

    • LA SVOLTA/2

    Medjugorje: giurisdizione sottratta al vescovo

    «Il Vescovo è l'interprete degli eventi soprannaturali in seno alla sua giurisdizione, ma purché si eserciti il discernimento correttamente. La Curia di Mostar produceva invece documenti inesatti senza vagliare i fatti. Non a caso Bertone, pur poco convinto delle apparizioni, scrisse che allo stato a cui si era pervenuti le dichiarazioni del vescovo di Mostar erano da considerarsi sue opinioni». 

    • LA SVOLTA/1

    Le novità su Medjugorje: un punto di non ritorno

    Non solo i media laici, ma anche quelli cattolici, prima pronti a «sparare» contro, ora che la ruota gira a favore della veridicità dell’evento fanno i prudenti. Ma il fatto che il Papa, a titolo personale poco convinto dell’evento, confermi come visitatore apostolico permanente Hoser, che si è sbilanciato mostrandosi più che aperto alle apparizioni, è un dato importantissimo.

    • LA SVOLTA

    Medjugorje, la Santa sede "prende casa" dalla Gospa

    Su mandato del papa Henryk Hoser sarà Visitatore Apostolico a carattere speciale per la parrocchia di Medjugorje a tempo indeterminato. È un fatto straordinario, ma più eccezionale è che Hoser, il quale aveva già detto che «le diocesi e altre istituzioni possono organizzare pellegrinaggi ufficiali», vivrà a Medjugorje. La nomina non entra nel merito delle apparizioni, ma è forse il primo passo per la creazione di un'entità autonoma. 

    • IL LIBRO

    Catechesi inedite di padre Amorth su Medjugorje

    Nel libro “Un esercito contro il male”, Amorth, fra gli esorcisti più famosi del mondo, sviscera i messaggi della Madonna di Medjugorje, perché «sono una massiccia opera di catechesi» che ci guida cristianamente dentro ogni giornata. E perché in un mondo in cui satana impera «Dio ci ha dato Maria come ultima occasione per salvare l’umanità». 

    • POLEMICHE INUTILI

    La data della Natività di Maria non è un dogma di fede

    A Medjugorje la Madonna disse ai veggenti di essere nata il 5 agosto, come avrebbe fatto in altre rivelazioni. Chi lo ha ricordato è stato accusato di essere fuori dalla Chiesa che la festeggia l'8 settembre. In realtà la data è stata scelta per ricordare il giorno della dedicazione alla Vergine della Basilica di sant'Anna a Gerusalemme.