Schegge di vangelo a cura di don Stefano Bimbi
Santa Giovanna d’Arco a cura di Ermes Dovico

Isis


Il terrorista tagiko catturato in Italia, segno che l'Isis è vicino
JIHAD

Il terrorista tagiko catturato in Italia, segno che l'Isis è vicino

Un altro terrorista arrestato in Italia, a Fiumicino. È il tagiko Ilkhomi Sayrakhmonzoda, jihadista dell'Isis-K, il gruppo terrorista in continua espansione dall'Afghanistan. L'Italia è un punto di snodo.


Ha riaperto in Iraq una chiesa dissacrata dall’Isis
Islam

Ha riaperto in Iraq una chiesa dissacrata dall’Isis

Nostra Signora del Perpetuo Soccorso, a Mosul, nel 2014 era stata occupata e devastata dall’Isis che ne aveva fatto un ufficio della polizia religiosa


Con l'attentato a Mosca torna l'incubo dello Stato Islamico
terrorismo

Con l'attentato a Mosca torna l'incubo dello Stato Islamico

Un messaggio a tutti i Paesi considerati "infedeli": l'assalto al "Bataclan" russo rivendicato dall'Iskp,una sigla sconosciuta ai più, ma che rappresenta attualmente una delle più gravi minacce alla sicurezza internazionale.


Dove è andato l'Isis dopo la sconfitta del Califfato
JIHAD

Dove è andato l'Isis dopo la sconfitta del Califfato

Esteri 28_03_2024 Anna Bono

La matrice jihadista dell’attentato di Mosca era subito apparsa quasi certa per le modalità con cui era stato eseguito. La conferma è arrivata poche ore dopo. L'Isis è vivo, ecco dove si trova adesso


Attacco a Mosca, dubbi russi anche dopo la rivendicazione dell'Isis
L'ATTENTATO E LE SUE CONSEGUENZE

Attacco a Mosca, dubbi russi anche dopo la rivendicazione dell'Isis

L'Isis ha rivendicato l'attentato al Crocus City Hall di Mosca, l'attacco in cui sono stati uccisi 137 russi. E ha fornito le prove. Tuttavia a Mosca sono convinti che ci sia dietro la mano dell'Ucraina. In realtà possono essere vere l'una e l'altra ipotesi assieme. 


Strage al Crocus City Hall di Mosca. L'Isis rivendica
TERRORISMO

Strage al Crocus City Hall di Mosca. L'Isis rivendica

Strage al Crocus City Hall, una grande sala concerti di Krasnogorsk, sobborgo occidentale di Mosca. Un gruppo armato provoca decine di morti. Rimpallo di accuse, l'Isis rivendica (ma i russi non ci credono). 


Un altro morto a Parigi, vittima di un "lupo solitario" jihadista
ISLAM

Un altro morto a Parigi, vittima di un "lupo solitario" jihadista

In pieno centro a Parigi è stato pugnalato a morte un turista tedesco. L'attentatore è un francese di origine iraniana, radicalizzato. Un "lupo solitario" dell'Isis, con molti contatti. 
- Attentato nelle Filippine, strage di cristiani di Anna Bono


Terrorismo e immigrazione, è ormai tardi per correre ai ripari
JIHAD

Terrorismo e immigrazione, è ormai tardi per correre ai ripari

Dopo gli ultimi attentati, l'Ue vuole correre ai ripari. Con un decennio di ritardo, i ministri di Interno e Giustizia ammettono che vanno cambiate le regole sull'immigrazione. Gli jihadisti di Arras e Bruxelles erano immigrati e segnalati come radicalizzati da tempo. Che le norme non fossero adeguate ai tempi era però evidente e noto almeno dal 2014. 


Sventati in Uganda attentati dinamitardi a due chiese
Isis

Sventati in Uganda attentati dinamitardi a due chiese

Gli ordigni destinati ai Pastori delle due chiese sono stati intercettati e disinnescati dalla polizia che ne ritiene responsabili le Adf

 


Isis

Gli al Shabaab uccidono 11 cristiani in Mozambico

I jihadisti affiliati all’Isis hanno attaccato un villaggio, hanno individuato i cristiani in base al nome e li hanno uccisi


11 settembre, 22 anni dopo in Africa il jihadismo è vivo e attivo
CONTINENTE NERO

11 settembre, 22 anni dopo in Africa il jihadismo è vivo e attivo

Esteri 12_09_2023 Anna Bono

L'Africa è il continente in cui Al Qaeda ha fatto proseliti, prima che bin Laden si trasferisse dal Sudan all'Afghanistan. Ed è in Africa che ha compiuto i primi mega-attentati a Nairobi e Dar es Salaam. Ventidue anni dopo l'11 settembre, il jihadismo infesta una ventina di Paesi africani. 


Sventato in Uganda un attentato a una chiesa
Jihad

Sventato in Uganda un attentato a una chiesa

Un uomo è stato fermato mentre si apprestava a entrare in una chiesa pentecostale di un sobborgo della capitale Kampala portando un ordigno esplosivo