Schegge di vangelo a cura di don Stefano Bimbi
Santissima Trinità a cura di Ermes Dovico

Croazia


Brozovic canta un inno patriottico, non nazista
CROAZIA

Brozovic canta un inno patriottico, non nazista

Dopo la vittoria per il terzo posto ai Mondiali, il centrocampista della Croazia e dell'Inter Marcelo Brozović e il difensore Dejan Lovren hanno festeggiato con "canti nazisti". Ma quella era una canzone di Marko "Thompson" Perković, composta durante la guerra di indipendenza del 1991-95. E non è nazista, ma patriottica e cattolica.


Per i croati la Messa non si tocca, neanche in Qatar
mondiali

Per i croati la Messa non si tocca, neanche in Qatar

Nonostante l'incombere della secolarizzazione e la decadenza della pratica religiosa, la fede rappresenta ancora un aspetto importante in Croazia al punto che il CT della nazionale ha chiesto e ottenuto di far celebrare la Messa in albergo in Qatar. Una lezione anche per noi italiani.


Il nostro gas in “regalo” a Slovenia e Croazia
SUICIDIO ENERGETICO

Il nostro gas in “regalo” a Slovenia e Croazia

Il governo Renzi aveva imposto il divieto di trivellare l’Adriatico e ne paghiamo le conseguenze, anche in termini di risarcimenti multimilionari a una compagnia petrolifera britannica. Intanto i vicini di mare estraggono il gas naturale a cui noi abbiamo rinunciato.


Balcani in subbuglio. E le mosse dell’Ue non aiutano
IL QUADRO

Balcani in subbuglio. E le mosse dell’Ue non aiutano

Iniziati i colloqui, sospesi dal 2020, con la Macedonia del Nord e l’Albania per la loro adesione all’Unione europea. Ma Bruxelles, che ragiona come l’ex Urss, guarda ai Balcani in funzione anti-russa e ciò destabilizza ancora di più la regione. Si temono strascichi per la Bosnia ed Erzegovina. E intanto si riaccendono le tensioni tra Croazia e Serbia.


Balcani, crescono le tensioni. E l’Europa è cieca
PACE IN BILICO

Balcani, crescono le tensioni. E l’Europa è cieca

Si aggrava la situazione nei Balcani. Il presidente croato Milanovic usa parole incendiarie verso la Bosnia ed Erzegovina e accusa la Serbia per le violenze del 1995. A Sarajevo e Belgrado gli animi non sono tranquilli. E l’Ue ci mette del suo, biasimando duramente la Serbia sul Kosovo e facendo il gioco delle lobby.


I vescovi contro l'obbligo vaccinale (anche fittizio)
CROAZIA

I vescovi contro l'obbligo vaccinale (anche fittizio)

Mentre il governo croato estende l’obbligo del Certificato Covid, i vescovi condannano il clima di ricatto e ricordano che il vaccino deve essere una scelta libera. Non così è stato per l’immunodepresso Josip Ružić, costretto a vaccinarsi per ricevere cure salvavita e morto dopo la prima dose. L’ospedale ha tentato di insabbiare il caso, senza riuscirvi.
- VERSIONE IN CROATO


Una campagna di terrore per spingere i croati a vaccinarsi
IL GREEN PASS DEGLI ALTRI

Una campagna di terrore per spingere i croati a vaccinarsi

In Croazia, anche più che in Italia, il governo ha scatenato una campagna di terrore per spingere i cittadini a vaccinarsi. A chi è sprovvisto di "passaporto Covid" viene negata una vita normale, neppure cure gratuite (salvo casi gravi). Nonostante tutto solo un terzo dei croati si è vaccinato. E le voci critiche in ambito medico non si sono affatto rassegnate.


Fino a che punto l’Italia è responsabile di emigranti e profughi?
Rotte migratorie balcaniche

Fino a che punto l’Italia è responsabile di emigranti e profughi?

Unhcr e Oim ricordano all’Italia i suoi obblighi nei confronti di emigranti e richiedenti asilo che raggiungono le frontiere italiane percorrendo le rotte balcaniche  


L’inverno difficile degli emigranti bloccati in Bosnia
La rotta balcanica

L’inverno difficile degli emigranti bloccati in Bosnia

Al confine tra Bosnia e Croazia centinaia di emigranti affrontano l’inverno in condizioni proibitive, mal vestiti, alloggiati in tende e peggio, in attesa di riuscire a entrare in Unione Europea


Soldi, abusi e omosessualità, così si perde la Chiesa croata
IL CASO

Soldi, abusi e omosessualità, così si perde la Chiesa croata

Casi di abusi sessuali, scandali finanziari, passatempi pericolosi (un vescovo incriminato per aver impallinato un altro cacciatore durante una battuta di caccia al cinghiale), casi clamorosi di omosessualità nei seminari e acquiescenza verso le relazioni omosessuali. Chiesa croata nella bufera.


Croazia, la visita del serbo Vucic riattizza il conflitto
BALCANI

Croazia, la visita del serbo Vucic riattizza il conflitto

Il presidente serbo Vucic, in visita in Croazia, non si pente del suo passato di ultra-nazionalista, facendo infuriare tutti. Il cardinal Bozanic, ricevendolo, lo obbliga a guardare il quadro del beato Stepinac: è Vucic il maggior oppositore della sua canonizzazione.


Facebook va alla guerra di Bosnia
IL CASO

Facebook va alla guerra di Bosnia

Bloccati migliaia di profili facebook in Croazia, per aver criticato la sentenza del Tribunale dell'Aja con la quale sono stati condannati sei croati per crimini compiuti durante la guerra degli anni '90. Un'opera di censura di massa senza precedenti.