• INTERVISTA / MANTOVANO

    «Cannabis, sono numeri da pandemia»

    Non ha senso parlare di droga leggera: «La media di principio attivo, che si riscontra nei derivati della cannabis sequestrati dalle forze di Polizia, oggi si aggira attorno al 17-18%», contro l’1% di trent’anni fa. Ci sono «ricoveri per intossicazioni derivanti esclusivamente dall’uso di cannabis». È un luogo comune dire che lo spinello libero sconfigga la mafia: «La realtà va nella direzione esattamente opposta». La Bussola intervista il giudice Alfredo Mantovano, vicepresidente del Centro Livatino, che spiega le ragioni del no alla legalizzazione della cannabis.

    • Asia

    Inaugurata in Malesia la prima cappella cristiana in un ospedale

    La sua progettazione è stata affidata alla Chiesa cattolica e consentirà a medici e pazienti cristiani di partecipare d’ora in poi alla messa domenicale

     

    • COVID E OSPEDALI

    Pochi posti, lasciati morire gli over 65. La conferma di Bertolaso

    Raccontando su Rete4 la sua esperienza di malato di coronavirus, il consulente della Regione Lombardia per l'emergenza sanitaria ed ex capo della Protezione civile, Guido Bertolaso, ha affermato di essere stato privilegiato perché per la scarsità di posti in molte regioni si è deciso chi curare sulla base della carta d'identità. E lui, fosse stato un cittadino normale, non si sarebbe salvato. «Come medico e come cittadino lo ritengo vergognoso per un Paese come il nostro». È la conferma di quanto più volte affermato dalla Nuova Bussola Quotidiana sulla base delle cifre e delle testimonianze, ma che viene censurato dall'informazione dominante.
    - IL VIRUS DEL CONTRAPPASSO, di Riccardo Barile