• PAURA A NATALE

    Cina e Corea del Nord alzano la tensione in Asia

    La Cina ha spinto ancora i suoi aerei da guerra fino ai limiti della zona di difesa e interdizione (Adiz) di Taiwan, l’equivalente dello spazio aereo dell’isola non riconosciuta. La Corea, invece, torna al centro dell’attenzione militare del mondo, perché i nordcoreani hanno spedito cinque droni nel Sud, di cui uno ha sorvolato Seul.

    • CORSA AGLI ARMAMENTI

    L’apocalisse atomica si può fermare

    La guerra in Ucraina ha ridestato lo spettro dell’atomica. La revisione del Trattato di Non Proliferazione, in corso a New York fino al 26 agosto, è un’occasione per interrogarsi sulle possibilità di fermare la corsa agli armamenti e convertire l’energia nucleare in fonte di sviluppo: è l'obiettivo auspicato dal Comitato per una Civiltà dell'Amore.

    • PANDEMIA

    Kim ammette: anche in Nord Corea c'è il Covid-19

    La Corea del Nord per due anni è stata ufficialmente “immune” dalla pandemia di Covid-19. Solo questa settimana i media di Stato e lo stesso Kim Jong-un ammettono l’esistenza di un focolaio e del primo morto confermato positivo. Che la malattia arrivasse anche nel "regno eremita" era prevedibile. Quel che è strano è che lo ammettano.

    • YEMEN, CAUCASO, COREA

    Come la guerra in Ucraina agita le acque in Asia

    L’invasione russa dell’Ucraina agita le acque internazionali e rischia di creare le condizioni per lo scoppio di nuovi conflitti. In quest’ultimo “tranquillo weekend di paura”, l’Asia, dal Mar Rosso al Mar Giallo, ha assistito alla recrudescenza di alcuni dei conflitti più duraturi della storia contemporanea: Yemen, Nagorno-Karabakh e Corea.

    • IRAN E COREA DEL NORD

    Piccole guerre crescono e vengono ignorate dagli Usa

    Missili iraniani lanciati su Erbil hanno danneggiato anche la sede del consolato statunitense. La risposta è nulla e i negoziati sul nucleare iraniano continuano come se l'attacco non fosse mai avvenuto. La Corea del Nord riprende i suoi test missilistici a lungo raggio. E nessuno se ne accorge. Gli Usa sono concentrati solo sull'Ucraina. 

    • COREA DEL NORD

    Kim Jong-un, 10 anni di dittatura. Vietato festeggiare

    Dieci di anni di Kim Jong-un e in Corea del Nord è vietato ridere, o anche solo sorridere in pubblico. Il 17 dicembre, ieri, per chi legge, era l’anniversario della morte di Kim Jong-il, padre dell’attuale dittatore nordcoreano. È anche l'anniversario della successione di Kim Jong-un. E per il popolo nordcoreano c'è veramente poco da festeggiare.

    • COMUNISMO

    La Corea del Nord muore di fame, ma lancia missili

    Due lanci di missili in tre giorni. La Corea del Nord sta di nuovo alzando il livello di tensione in Estremo Oriente. Il problema è capire il perché. Soprattutto perché proprio durante una pesante crisi economica, denunciata dagli stessi vertici dello Stato nel “regno eremita” e dovuta alla completa chiusura della frontiera con la Cina.

    • TOTALITARISMO PERFETTO

    La Nord Corea mette a morte chi guarda film stranieri

    Pena di morte per chi guarda un film straniero. Lavori forzati per chi veste alla maniera occidentale. È l'ultima legge assurda emessa dal regime della Corea del Nord, per punire chiunque osi guardare al mondo esterno. La durezza delle nuove norme dipende dall'insicurezza di un regime comunista che governa un popolo ridotto alla fame.

    • Caccia ai Cristiani

    In Corea del Nord le attività religiose sono crimini politici

    L’edizione 2020 del Libro bianco della libertà religiosa documenta il persistere di livelli estremi di persecuzione specialmente contro i cristiani da parte del regime di Kim Jung-Un

     

    • INTERVISTA/ Yeom Soo-jung

    «Pace in Corea e libertà di culto nel Nord, la Madonna ci guidi»

    «Chiedo che tutti preghino insieme a noi affinché vi sia libertà religiosa in Corea del Nord e sia costruita la pace tra il Nord e il Sud». «Ho dedicato la diocesi di Pyongyang alla Madonna di Fatima, invocando la sua intercessione e cura perché guarisca le piaghe del popolo coreano». Intervista della Nuova Bussola al cardinale Andrew Yeom Soo-jung, arcivescovo di Seul e amministratore apostolico di Pyongyang, discendente diretto di due martiri coreani.

    • IL RAPPORTO

    Corea del Nord: i metodi da Auschwitz contro i cristiani

    Mentre l'Occidente si chiude in casa per paura, in Corea del Nord i cristiani preferiscono la libertà dell'anima alla sicurezza del corpo. Un documento della Korea Future Initiative riporta le testimonianze di un centinaio di ex detenuti dei campi di lavoro, raccontando le atrocità commesse contro donne, vecchi e bambini ma anche la risposta dei credenti che non temono gli aguzzini di fronte a cui pregano e sorridono.

    • Vittime di tratta

    La tratta di donne nordcoreane in Cina frutta 94 milioni di euro all’anno

    Migliaia donne vengono acquistate o rapite ogni anno nella Corea del Nord e portate in Cina dove sono ridotte in schiavitù, sfruttate sessualmente come prostitute e vendute come mogli