Schegge di vangelo a cura di don Stefano Bimbi
San Giovanni da Matera a cura di Ermes Dovico

Esteri


Crimea, una guerra invisibile è iniziata sul Web
CRISI UCRAINA

Crimea, una guerra invisibile è iniziata sul Web

Esteri 12_03_2014

Esperimenti di guerra cibernetica in corso: siti istituzionali ucraini sono sotto attacco di un nuovo tipo di virus, lo Snake. Gli esperti britannici sono quasi sicuri che l'offensiva degli hacker sia partita da Mosca.


Suore di Maaloula, chi c'è dietro il loro rilascio
SIRIA

Suore di Maaloula, chi c'è dietro il loro rilascio

Esteri 11_03_2014

Le milizie di Al Nusrah hanno liberato le suore ortodosse rapite a Maaloula tre mesi fa. Il loro rilascio è stato filmato e presentato come una vittoria sui siti islamisti. C'è speranza per padre Dall'Oglio e gli altri sequestrati?


Quella strage di bambini che non c'è stata
GRECIA

Quella strage di bambini che non c'è stata

Secondo una notizia rilanciata da Repubblica i tagli alla Sanità in Grecia avrebbero provocato un'impennata nella mortalità infantile, ma un esame attento dei dati smentisce questa affermazione. Ma inchioda il governo di Atene alle sue responsabilità.


Maduro istiga alla violenza dentro e fuori i confini
VENEZUELA

Maduro istiga alla violenza dentro e fuori i confini

Venezuela, dilaga la protesta studentesca e popolare contro il presidente Maduro. Secondo un bilancio ufficiali, i morti sono 21 e i feriti più di 300. Ma il presidente, invece di mediare, soffia sul fuoco. E rompe con Panama.


A Gaza, Hamas è isolato. E l'Iran invia missili nel Sinai
MEDIO ORIENTE

A Gaza, Hamas è isolato. E l'Iran invia missili nel Sinai

Esteri 07_03_2014

Hamas, il movimento islamico palestinese, è stato bandito dall'Egitto e i suoi militanti privati della cittadinanza. Il generale Al Sisi, dal Cairo, ha chiuso valichi e tunnel per Gaza. Ma intanto arriva un misterioso carico di missili.


Crimea,
gli interessi
della Russia
UCRAINA

Crimea, gli interessi della Russia

Esteri 06_03_2014

La Russia non può permettersi di perdere la sua influenza sull'Ucraina, né le basi sul Mar Nero. E teme di veder costituire basi Nato troppo vicine a Mosca. Dunque: affronterà uno scontro senza esclusione di colpi.


L'Ucraina e il disarmo morale dell'Occidente
CRIMEA

L'Ucraina e il disarmo morale dell'Occidente

La crisi dell'Ucraina ci mostra un Occidente nudo e disarmato di fronte a una grande sfida politica e potenzialmente militare. Abbiamo eliminato la parola "guerra" e ne stiamo vedendo le conseguenze. Come siamo arrivati sin qui?


Gli jihadisti fanno strage dei copti egiziani
LIBIA

Gli jihadisti fanno strage dei copti egiziani

Esteri 04_03_2014

Copti egiziani emigrati in Libia per lavoro sono stati rapiti, torturati e uccisi da miliziani di Ansar al Sharia, gruppo legato ad Al Qaeda. Mentre in Egitto, contemporaneamente, i Fratelli Musulmani accusano i cristiani di "complotto".


Come (non) far nascere Al Qaeda in Crimea
UCRAINA

Come (non) far nascere Al Qaeda in Crimea

Esteri 04_03_2014

Decimati dalle persecuzioni del regime sovietico, i tatari della Crimea sono ormai una minoranza. I russi li considerano estremisti islamici. Eppure, per ora, i tatari non sono estremisti. Ma se continuano ad essere considerati tali, lo possono diventare.


Ucraina, dalla Ue
un'imprudenza
che rischia
di costare cara
FOCUS

Ucraina, dalla Ue un'imprudenza che rischia di costare cara

I legami storici, culturali, linguistici tra Kiev e Mosca avrebbero dovuto suggerire un atteggiamento più prudente nel sostenere i desideri europeisti di parte della popolazione ucraina. Ma c'è ancora spazio per scongiurare il peggio.


Crimea, l'insostenibile leggerezza occidentale
CRISI MILITARE

Crimea, l'insostenibile leggerezza occidentale

Esteri 03_03_2014

Vladimir Putin non è nuovo a mosse decisioniste. Ritiene che la Crimea sia di fondamentale importanza strategica e l'ha già, di fatto, occupata con le sue truppe. La strategia occidentale invece si rivela un bluff: mancano mezzi e strategia.


Crimea, Putin compie una mossa senza precedenti
UCRAINA

Crimea, Putin compie una mossa senza precedenti

Putin autorizza l'uso della forza militare entro i confini dell'Ucraina, per assicurarsi il possesso della Crimea, la penisola sul Mar Nero base della flotta russa. Così facendo, ha rotto una consuetudine di non-interferenza.