• ELEZIONI

    Iran, sarà il futuro a giudicare Rohani

    Hassan Rohani ha vinto le elezioni in Iran al primo turno, succedendo ad Ahmadinejad. Spesso definito dalla stampa riformista e moderato, sarà il tempo a evidenziare come sarà il suo governo.

    • VITTORIA DI ASSAD

    Verso una svolta nella crisi siriana?

    La vittoriosa offensiva delle forze fedeli a Bashar Assad, appoggiate da milizie libanesi Hezbollah e da pasdaran iraniani, sta determinando frenetiche consultazioni tra Stati Uniti, Russia ed Europa, mentre a Washington si parla ormai apertamente di fornire armi ai ribelli siriani e istituire no-fly zone. Le possibili svolte nel conflitto sembrano dipendere dal fattore tempo.

    • L'INTERVISTA

    La Lituania pro-life smaschera l'oscuramento dello Stato

    Per fronteggiare la crisi demografica, in Lituania limitano l'aborto. L'opinioni di Gintautas vaitoska, psicoterapeuta e insegnante: «Questo risultato porterà a percepire con più profondità il valore dei figli».
     - Lituania contro l'aborto

    • UNA VERA PRIMAVERA

    Le diverse anime della Turchia

    All'inizio del XX secolo Ataturk, il grande padre della Turchia, volle modernizzare il suo paese, ma con l'arrivo di Erdogan nel 2002 è tornato a farsi sentire il mondo islamico più tradizionalista. E le due anime combattono ancora.

    • DATI UNICEF- ECPAT

    Turismo sessuale, triste primato italiano

    Secondo gli ultimi dati, gli italiani sarebbero tra i maggiori fruitori di sesso a pagamento all'estero, sopratutto in Kenya. Putroppo i turisti sessuali quasi mai si preoccupano dell'età di chi si prostituisce, spesso bambine tra i 12 e i 14 anni.

    • FIGURACCE INTERNAZIONALI

    Caso marò: Italia in balia degli indiani

    Il governo italiano assicura che la vicenda di Massimiliano Latorre e Salvatore Girone verrà conclusa a breve con un processo “rapido ed equo”. Assicurazioni redicole: i due marò sono bloccati in India da un anno e mezzo e ora Nuova Delhi vuole interrogare gli altri quattro militari italiani presenti sulla Enrica Lexie.

    • SCANDALO PRISM

    Obama gioca al Grande fratello

    Furiose polemiche e imbarazzo della Casa Bianca per la rivelazione dell'esistenza di Prism, un sistema di sorveglianza elettronica che "spia" conversazioni telefoniche e movimenti internet dei cittadini. Un problema politico e costituzionale.

    • CRISI ECONOMICA

    Grecia, senza pane e senza notizie

    Il governo chiude la radio e Tv di stato licenziando in tronco i 2800 giornalisti dipendenti:colpa della crisi economica. Ma l'opposizione protesta e giudica la crisi un pretesto per non far vedere la realtà di un paese alla fame. 

    • DIALOGO RELIGIOSO

    Al-Azhar, richieste irragionevoli al Papa

    Il 7 giugno Al Azhar ha chiesto a Francesco di dichiarare pubblicamente il proprio rispetto per Maometto. Il Papa già in diverse occasioni ha sottolineato l'importanza del dialogo tra le diverse religioni.

    • MISSIONI

    Afghanistan, bugie sul ritiro

    53 soldati uccisi e 5 miliardi di euro spesi in 11 anni per una guerra persa. Ce ne è abbastanza per aprire un dibattito serio sulla presenza italiana in Afghanistan. Il governo tranquillizza sul futuro: ce ne andiamo nel 2014. Ma non è così: l'Italia ha appena firmato un accordo fino al 2017.

    • MONDIALISMO

    Bilderberg, la lobby di chi conta

    Per la prima volta in sessanta anni la riunione del Gruppo Bilderberg quest'anno è "trasparente", e prevede ufficialmente una contro-manifestazione. Ma cos'è veramente questo club esclusivo che riunisce i potenti del mondo occidentale?

    • DIBATTITO

    Medio Oriente, manca chi è capace di perdono

    Il dolore dei palestinesi e la paura degli israeliani sono facce della stessa medaglia. Si potrebbe passare tutto il tempo a scrivere elenchi di sofferenze e atrocità, da una parte e dall'altra, ma soltanto la capacità di amare può far superare gli steccati. Come ci insegna la testimonianza di Laila...